Lettiere Gatti

Lettiere per gatti

Un accessorio indispensabile per i gatti che sono abituati a vivere in casa è la lettiera; il suo utilizzo, infatti, fa sì che il gatto si abitui a non sporcare più nessun’altra zona della casa. Esistono in commercio diversi tipi di lettiere e converrà verificare quale tipo sia preferito dal nostro animale per assicurarci che sia sempre spinto ad utilizzare la lettiera piuttosto che a sporcare un altro punto della casa.

Accessori Gatti


Tipi di lettiera e tipi di sabbia

Accessori GattiEsistono principalmente due tipi di lettiere, la lettiera aperta e quella chiusa. La lettiera aperta solitamente presenta bordi molto alti per evitare che il contenuto si riversi all’esterno quando il gatto scava la sabbia,mentre la lettiera chiusa assomiglia solitamente ad una cuccia e ovviamente presenta lo svantaggio di dover utilizzare dei filtri per permettere un cambiamento d’aria maggiore, altrimenti l’ambiente risulta troppo sgradevole per il gatto.

Solitamente i gatti hanno una preferenza verso la lettiera aperta in quanto questa risulta per gli stessi meno opprimente,mentre per il padrone risulta sicuramente più comoda la lettiera chiusa in quanto questa non lascia passare gli odori e sporca molto meno. In ogni caso,converrebbe far provare al gatto entrambi i tipi di lettiera per far sì che possa scegliere quella che preferisce. E’ importante,comunque, acquistare una lettiera abbastanza ampia,considerando sempre le dimensioni del proprio animale.

Per quanto riguarda la sabbia, invece, bisogna tenere presente che, in commercio, esistono svariati tipi di sabbia, che si differenziano principalmente per lo spessore, in quanto possiamo acquistare sabbie fini o spesse. Quando si sceglie il tipo di sabbia da utilizzare, comunque, è opportuno tenere presente che la sabbia troppo grossa potrebbe risultare fastidiosa per l’animale, in quanto potrebbe addirittura provocargli piccoli tagli o lesioni ai suoi polpastrelli; mentre la sabbia troppo fine si disperde facilmente nell’ambiente,soprattutto quando si usano le lettiere aperte, e, per questo motivo, sporca molto di più di una sabbia spessa. Esistono anche dei tipi di sabbia agglomerante che permettono di rimuovere agevolmente la parte di sabbia sporca; questo tipo di sabbia però non risulta molto utile quando si intende cambiare ogni volta tutta la sabbia,soprattutto perché ha un costo più elevato rispetto ai normali tipi di sabbia. I vari tipi di sabbia trattengono gli odori in modo diverso;per questo motivo, sarà utile,talvolta, acquistare dei deodoranti per lettiera che riescono a nascondere tutti gli eventuali odori residui. I padroni tendono solitamente a preferire la sabbia agglomerante e assorbente e quella con profumi molto forti che riescono a coprire perfettamente gli odori; ma dobbiamo comunque tenere a mente che questo potrebbe risultare fastidioso per il gatto che potrebbe essere così spinto a non utilizzare più la stessa lettiera; per questo motivo sarà più conveniente acquistare una sabbia non eccessivamente profumata e cambiarla più spesso piuttosto che acquistare una sabbia che il gatto non vorrà utilizzare. E’ importante,inoltre,non cambiare sempre tipo e marca di sabbia, poiché il gatto tende ad abituarsi e a non apprezzare i cambiamenti e soprattutto non è consigliabile acquistare sabbie di cattiva qualità per risparmiare. I migliori tipi di sabbia, o comunque quelli generalmente preferiti dai gatti, sono in argilla (questi sono morbidi e sollevano poca polvere) o in altri terricci morbidi e a grana fine.


  • Accesori Cane

    Accessori cane Siete una di quelle persone che amano regalare al vostro cane un aspetto fuori dal comune? Adorate dare al vostro cane tutti i tipi di trattamenti benessere come un ritocco al suo pelo, una lucidatura...
  • Accessori Gatto

    Accessori Gatti Le lettiere per i bisogni corporali ed i loro accessori sono fra gli acquisti più importanti che si possono fare per la salute del vostro gatto ed il suo benessere. E’ risaputo che il piccolo box per ...
  • Accessori per Cani

    Accessori cane In commercio, esistono molteplici accessori per i cani, molto utili per organizzare la vita in casa (ad esempio, la cuccia, la ciotola ecc) e la vita all’ esterno dello stesso (come,ad esempio, il col...
  • Cucce per cani

    accessori cane cucce 1 Quando si acquista un cane, al momento di accompagnare lo stesso presso la propria abitazione, bisognerà effettuare una scelta riguardante il luogo in cui l’animale dovrà vivere, ossia bisognerà scegl...


Consigli generali per l’uso e la manutenzione della lettiera

Accessori GattiInnanzitutto una domanda che sempre ci si pone è il posto in cui posizionare la lettiera. Solitamente siamo propensi a sistemarla in un angolo nascosto della casa,dove essa risulta non visibile e quindi non di intralcio. La migliore soluzione risulta essere quella di posizionarla in un punto dove il gatto possa godere della sua privacy ma senza essere del tutto isolato; la stanza,infatti, non deve essere eccessivamente buia e fredda; se il pavimento risulta essere troppo freddo è consigliato posizionare sotto la lettiera delle asciugamani o delle coperte in modo tale da riscaldare la lettiera stessa. Inoltre, è sconsigliato posizionare la lettiera vicino a fonti di rumore molto forte, come ad esempio una lavatrice,in quanto il gatto potrebbe essere eccessivamente disturbato da tali rumori.

Un altro importante consiglio riguarda il numero di lettiere da avere in casa: se si possiede più di un gatto,infatti, sarà necessario acquistare una lettiera a testa perché il gatto potrebbe essere disturbato dal fatto di dover dividere la sua lettiera con un altro gatto; le lettiere devono essere posizionate in punti diversi della casa (in linea generale,comunque, è consigliabile non modificare la posizione solita della lettiera per non far confondere l’animale) e devono essere pulite tutte regolarmente. La lettiera deve,inoltre, essere pulita regolarmente; se si usano delle sabbie di argilla, queste possono essere cambiate anche un paio di volte alla settimana (tenendo presente,ovviamente, che il gatto preferirebbe avere la lettiera pulita ogni giorno), mentre ci sono altri tipi di sabbia che devono essere cambiate quotidianamente. Ovviamente,se si utilizzano delle sabbie agglomeranti, basterà cambiare solo la parte sporca mentre il resto potrà essere cambiato anche una sola volta a settimana. Un’altra regola importante riguarda la quantità di sabbia da inserire ogni volta nella lettiera; è sbagliato pensare che più sabbia si usa, meno si dovrà pulire. Infatti il gatto preferisce una lettiera con uno strato di sabbia non eccessivamente alto (di solito un paio di centimetri) in cui possono scavare senza affondare; quindi sarà meglio usare meno sabbia e pulire più spesso, altrimenti il gatto potrebbe scegliere di sporcare altrove se non gradisce la sua lettiera. Infine, un’abitudine di alcuni padroni è quella di utilizzare dei fogli di giornale nella lettiera. In realtà alcuni gatti sono disturbati da questa abitudine, quindi sarà, anche in questo caso,sempre meglio provare per qualche giorno questo sistemazione e vedere se il gatto la gradisce o meno.


Lettiere Gatti: Come far abituare il gatto alla lettiera

Accessori Gatti Non sempre risulta semplice far abituare il gatto alla lettiera,in quanto non esiste una vera e propria “tecnica” per convincerlo ad utilizzarla. E’ importante semplicemente posizionare la lettiera in un posto facilmente raggiungibile,che non deve essere modificato (deve infatti essere posizionata sempre nello stesso punto che deve essere reso noto al gatto sin da quando questo viene portato a casa per la prima volta), e che la lettiera sia pulita frequentemente così che non emani cattivi odori che possono infastidire l’animale. E’ sconsigliato anche cercare di costringere il gatto ad utilizzare la lettiera,magari spingendolo con le zampe avanti e indietro sulla sabbia; questo atteggiamento potrebbe spaventarlo e allontanarlo definitivamente dalla stessa. Il gatto,invece, capisce da solo qual è l’utilizzo della lettiera,senza bisogno di avere un approccio così “violento”. Infatti, i gattini, già nelle prime tre – quattro settimane di vita, imparano ad utilizzare la lettiera,sia emulando il comportamento della madre sia perché risulta per loro istintivo sporcare e fare i propri bisogni in un terreno morbido e che può essere scavato. Inoltre se il gatto,soprattutto se piccolo, non usa sempre e subito la lettiera, non bisogna sgridarlo eccessivamente,altrimenti sarebbe controproducente, ma bisogna semplicemente pulire dove ha sporcato,cancellando gli odori (i gatti tendono a sporcare dove hanno sporcato in passato) e mettere il gatto stesso nella lettiera più volte nell’arco della giornata così che esso si abitui alla lettiera stessa. Infine, non bisogna posizionare la lettiera nella zona in cui il gatto ha le proprie ciotole; i gatti non amano sporcare nel luogo in cui mangiano.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: