Bovini Piemontesi

Origini e storia

I bovini piemontesi sono il risultato di un incrocio avvenuto circa 30.000 anni fa, quando lo zebù pakistano arrivò fino all'attuale Piemonte e si insediò cominciando ad incrociare i propri geni con quelli delle razze autoctone. Il processo di integrazione fu favorito in particolar modo dalle condizioni ambientali della regione, che protetta in modo naturale dall'arco alpino, ed offrendo infinite foraggiere, permise a questa razza di crescere e di essere selezionata dalla natura fino ad arrivare ai giorni nostri.

La razza piemontese è oggi la tipologia bovina da carne fra le più rappresentative d'Italia, diffusa in tutta la regione del Piemonte ed in particolar modo nelle province di Asti, Cuneo e Torino. A riprova dell'alto apprezzamento dei bovini piemontesi, nel 1960 gli allevatori si sono costituiti nell'Associazione Nazionale degli Allevatori della Razza Piemontese (A.Na.Bo.Ra.Pi.) al fine si svolgere tutela e miglioramento di questa razza.

Bovini Piemontesi


La razza

Bovini Piemontesi I bovini piemontesi sono animali a singola attitudine, specializzati nella produzione di carne, anche se hanno una buona lattazione da non sottovalutare. Notevole in questa razza è la qualità e la quantità stessa dei tagli di carne, che supera quella di altre razze ben più grosse della piemontese.

Per ottimizzare le prestazioni dei bovini piemontesi, continua ancor oggi una costante azione di miglioramento, per permettere una maggiore precocità nella macellazione, un più veloce accrescimento delle masse muscolari, più resa in termini di quantità di carne, un aumento della lattazione, e la capacità dell'animale stesso nel convertire in modo sempre più efficiente il foraggio in carne. Inoltre si punta anche ad aumentare la fertilità della razza, così come ad ottenere una maggiore facilità di parto.


  • Maremmano

    Maremmano cavalcato da un Buttero Il cavallo Maremmano è originario della Maremma, la vasta zona che ingloba parte del litorale tirrenico che va dalla Toscana meridionale fino alla parte alta del Lazio. Le origini di questo cavallo si...
  • Murgese

    Murgese Il cavallo Murgese trova le sue origini nel Sud Italia, in Puglia, in una zona impervia chiamata Murge. Questa località è stata da sempre contraddistinta da clima difficile, con estati torride e inver...
  • Salernitano

    Cavallo Salernitano Le origini del cavallo Salernitano si fanno risalire a tempi antichi, quando la zona oggi occupata dalla Piana del Sele e dai comuni di Eboli, Paestum e Battipaglia si trovava alla mercé degli invasor...
  • Sella Italiano

    Sella Italiano in allenamento La razza del Sella Italiano è di origine relativamente recente, anche se l'Italia già a partire dal Medioevo poteva contare su ottimi cavalli da sella e da traino, animali molto richiesti in Europa pe...


Bovini Piemontesi: Caratteristiche fisiche

Bovini Piemontesi I bovini piemontesi sono animali di taglia media dal carattere molto mansueto. Il mantello è fromentino chiaro, spesso con sfumature che tendono al bianco porcellana. Negli esemplari maschi non è raro trovare alcune zone grigie all'altezza del collo, delle cosce e delle spalle. La testa si presenta quadrata.

Le corna sono di media grandezza e di colore variabile: infatti, fino a circa 20 mesi di vita queste si presentano completamente nere; in seguito, invece, divengono giallognole con sfumature nere solo alla punta. La giogaia è molto sviluppata, così come il collo che si presenta con attaccatura vigorosa e muscolatura. Gli arti sono lunghi, mentre il tronco ha la caratteristica forma cilindrica dei bovini da carne.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: