Bovini da carne

Informazioni generali

Fra le tante catalogazioni bovine esistenti, vi è quella che definisce questi animali in funzione della propria attitudine. In generale, distinguiamo fra:

1 . razze a semplice attitudine: in questa categoria vengono inseriti tutti i bovini che hanno particolare predisposizione o alla produzione di latte o alla produzione di carne oppure al lavoro dei campi;

2 . razze a duplice attitudine: in questa categoria vengono contemplati tutti bovini che hanno doppia predisposizione fra le tre su citate;

3 . razze a triplice attitudine: in questa categoria vengono inseriti, invece, tutti gli animali che hanno predisposizione sia alla produzione di latte e carne, sia al lavoro dei campi.

Per quanto in Italia e nei paesi occidentali i bovini come forza motrice per il lavoro dei campi siano stati abbondantemente rimpiazzati dalle moderne macchine agricole, in molti paesi dell'Asia, dell'Africa e dell'America Latina questi animali restano ancora necessari per l'economia locale, fermo restando il loro utilizzo per la produzione di carne e latte.

Ad ogni modo, l'attitudine dei bovini alla produzione di carne resta uno dei motivi principali di questo tipo di allevamento, grazie al quale si riescono a raggiungere anche giri di mercato notevoli, anche se non sempre ciò si ottiene seguendo le normative specifiche, come quando, ad esempio, l'animale viene alimentato con prodotti dopanti e/o illegali al fine di aumentare il volume muscolare dei bovini.

Bovini in stalla


Gli allevamenti

Per massimizzare ogni singolo allevamento di bovini da carne e i ricavi che da questo si possono ottenere attraverso la vendita e la macellazione, molti allevatori senza scrupoli alimentano i propri animali con sostanze che vanno ad incrementare la massa dei capi per renderli più grassi nel meno tempo possibile, imbottendo il cibo con antibiotici che servirebbero come cura preventiva per non far ammalare gli animali, tenuti troppo spesso in condizioni igieniche precarie. Inoltre, sempre all'interno di allevamenti intensivi, i bovini vengono tenuti in piccoli box al buio, in condizioni non salutari ed alimentati prettamente con dieta anemica e/o non adeguata, che va a favorire uno stato di anemia nell'animale al fine di rendere la sua carne più tenera e quindi maggiormente adeguata alle richieste di mercato.

Tutte queste condizioni, fra l'altro decretate illegali all'interno della Comunità Europea, sarebbero la causa della produzione di carne potenzialmente rischiosa per la salute dell'uomo, senza contare il danno materiale ed etico nei confronti degli animali stessi.

Al contrario dell'allevamento intensivo vi è quello tradizionale, dove i bovini vengono lasciati al pascolo e nutriti secondo le normative vigenti in materia, quindi premettente con foraggi secchi (fieno e paglia), orzo, avena, mais, crusca, fave. In questo modo l'alimentazione risulta completa, con un apporto di cerali adeguato all'ingrasso, ma che rappresentano allo stesso tempo una importante fonte di energia; inoltre, attraverso l'assunzione delle fave, viene apportato il giusto fabbisogno calorico in termini di proteine. Da un allevamento tradizionale, secondo molti autori, deriverebbero le carni migliori, poiché non contaminate e prodotte da animali sani cresciuti in situazioni non di stress.

  • Tagli carne bovina

    Tagli carne bovina America La macellazione del bovino, sia esso maschio o femmina, comporta uno smembramento delle varie parti anatomiche dell'animale. E, proprio queste parti, assumono il nome di tagli di carne bovina, più spe
  • Alimentazione bovini

    Alimentazione bovina Ogni allevatore che si rispetti sa che per crescere la meglio i propri animali deve garantire loro la giusta alimentazione, variata in base all'età dei singoli esemplari a alla loro attitudine. Accadr
  • Vacche da latte

    Vacche da latte Le vacche da latte sono state addomesticate fin dai tempi antichi, Infatti l'uomo ha da sempre cercato di allevare animali che fossero a molteplice attitudini e quindi utili non solo per la produzione
  • Vacca Charolais

    Vacca Charolais La vacca di razza charolais è originaria della regione di Charolles, in Francia, un piccolo cantone che si trova all'incirca a centro del paese. Questa razza è da sempre stata apprezzata per le sue do


Le razze italiane da carne

Carne di bovinoTutte le razze bovine con attitudine alla produzione delle carne, hanno uno sviluppo delle masse muscolari molto accentuato nella parte addominale e toracica, il che dona quella conformazione particolarmente “cilindrica” dell'animale dedito alla produzione di carne, a differenza invece delle razze da latte, solitamente più sviluppate nella parte addominale. Solitamente sono molto apprezzati anche un apparato scheletrico leggero per meglio permettere la macellazione.

Un bovino da carne, se cresciuto in allevamenti intensivi, può anche ingrassare 1,5 chilogrammi al giorno: decisamente tanto se si considera che un animale in allevamento tradizionale può ingrassare al massimo 800 etti al giorno.

Vediamo insieme alcune delle razze bovine italiane specializzate nella produzione di carne:

- Chianina

- Marchigiana

- Piemontese

- Romagnola

- Maremmana

- Podolica.


Bovini da carne: Le razze straniere da carne

ChianinaA differenze delle poche razze da carne italiane (poche sebbene di qualità), esistono tantissime razze straniere di bovini che sono ottime produttrici di carne. Vediamole assieme:

- Aberdeen Angus

- Beef Shorthorn

- Beefmaster

- Black Whitefaces

- Banc – Bleu Belga

- Bionda d'Aquitania

- Brahaman Guzerat

- Brahmousin

- Brangus

– Brangus Red

- British White

- Camargue

- Charolaise

– Charolaise USA

- Charbray

- Chiangus

- Devon

- Garonnese

- Gelbvieh USA

- Hereford

- Lidia

- Limousine

– Limousine USA

- Lincoln Red

- Maine Anjou USA

- Murray Grey

- Nera Giapponese

- Parthenaise USA

- Piedmontese USA

- Red Angus

- Romagnola USA

- Salorn

- Santa Gertrudis

- Simmenthal

– Simmenthal USA

- South Devon

- Sussex

- Tarentaise USA

- Tuli

- White Park

– White Park USA.


Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


19:17:52 -
alessandro - commento su Bovini da carne
vorrei comprare vitellino chianino come devo fare e quanto costa