Vacca Charolais

Origini e storia

La vacca di razza charolais è originaria della regione di Charolles, in Francia, un piccolo cantone che si trova all'incirca a centro del paese. Questa razza è da sempre stata apprezzata per le sue doti di rusticità e per la sua produzione di carne, tanto da essere la preferita dai contadini per il lavoro dei campi.

Nel tempo, però, a causa dell'avvento della meccanizzazione agricola, la vacca charolais ha progressivamente perso la sua doppia attitudine divenendo semplicemente un animale da carne. Ad oggi, infatti, rappresenta la prima razza di carne della Francia, esportata anche in molti paesi stranierei fra i quali l'Italia, che sembra particolarmente apprezzare la carne di charolais almeno quanto quella di vacca limousine. Non è un caso che proprio nel 1987 in Italia venne fondata l'Associazione Nazionale Allevatori Charolaise e Limousine (A.N.A.C.L.I.), a riprova del fatto che tali razze sono molto richieste nel nostro paese.

Vacca Charolais


La razza

Vacca Charolais La vacca charolais raggiunge in tempi piuttosto brevi la maturità sessuale e si presenta molto fertile e quindi prolifica: queste caratteristiche hanno fatto si che la diffusione della razza fosse particolarmente ampia ed apprezzata, soprattutto in virtù del fatto che, trattandosi di animali da carne, vi è sempre necessità di nuovi capi da condurre al macello.

Infatti la vita media di un vitello di razza charolais è di circa 16 – 18 mesi, quando il peso raggiunge circa i 700 – 800 chilogrammi grazie ad un iper nutrimento che porta l'animale ad aumentare anche di 1.2 – 1.5 chilogrammi al giorno (soprattutto negli allevamenti intensivi). Per consentire l'ingrasso in maniera così repentina, i vitelli vengono alimentati con nutrienti ad alto contenuto calorico come farine di cereali, soia, ma soprattutto sottoprodotti dell'industria dello zucchero e delle farine destinate alla panificazione.


  • Tagli carne bovina America La macellazione del bovino, sia esso maschio o femmina, comporta uno smembramento delle varie parti anatomiche dell'animale. E, proprio queste parti, assumono il nome di tagli di carne bovina, più spe...
  • Alimentazione bovina Ogni allevatore che si rispetti sa che per crescere la meglio i propri animali deve garantire loro la giusta alimentazione, variata in base all'età dei singoli esemplari a alla loro attitudine. Accadr...
  • Vacche da latte Le vacche da latte sono state addomesticate fin dai tempi antichi, Infatti l'uomo ha da sempre cercato di allevare animali che fossero a molteplice attitudini e quindi utili non solo per la produzione...
  • Vacca Romagnola Sull'origine della vacca romagnola non vi sono teorie univoche, in quanto ancora non si è potuto appurare con certezza quale sia la discendenza reale. La teoria maggiormente accreditata è quella che v...


Vacca Charolais: Caratteristiche fisiche

Vacca Charolais La razza charolais è molto apprezzata non solo per la sua ottima carne, ma anche per la sua eccellente adattabilità a diversi climi e condizioni di allevamento, anche se non è particolarmente adatta a pascoli troppo esposti al sole per via di una cute depigmentata e quindi delicata. Questa tipologia bovina si presenta con un sviluppo armonico del corpo, con tronco cilindrico e ottimo sviluppo delle masse muscolari.

La testa è piccola e corta, con però una fronte ampia. Gli occhi sono grandi, mentre le orecchie sono di media entità ma piuttosto mobili. Le corna sono corte e di colore giallo, con alcune sfumature nere alla punta.

Il mantello è di colore chiaro, generalmente bianco crema o bianco sporco. L'altezza al garrese è media, intorno ai 155 – 160 centimetri, mentre il peso per i maschi può arrivare fino a 13 quintali.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: