Holstein

Origini e storia

L'Holstein è una razza equina originaria della Germania Occidentale, allevato già nel 1200 dai monaci residenti nella regione di Schleswig – Holstein (dalla quale il cavallo prende in nome), che avevano scelto le rive del fiume Elba per il loro piccolo allevamento. Generalmente, parlando di questo cavallo, si precisa che la sua fosse una delle razze più antiche di tutta la Germania: infatti furono proprio i cavalli originari dello Schleswig – Holstein che vennero fatti incrociare con cavalli Berberi, Napoletani e Spagnoli, al fine di migliorne la razza e di costituire un animali dalle caratteristiche più ricercate.

Questi incroci condussero la razza ad essere prediletta per i combattimenti in guerra, scelta da più eserciti europei che apprezzavano il colore morello, l'andatura sveglia e la possenza di questo cavallo: così cominciarono anche le prime esportazioni della razza, più o meno intorno al periodo medievale.

Durante l'epoca delle battaglie napoleoniche, il numero di esemplari Holstein diminuì in modo drastico, e questo per via delle mutate necessità in ambito militare, dove adesso si prediligevano cavalli più leggeri per affrontare le battaglie, mentre questa razza si presentava troppo massiccia per i nuovi canoni. Per ovviare a questa situazione, si cominciò allora un nuovo miglioramento della razza, importando sedici stalloni dall'Inghilterra scelti fra le tipologie di cavalli che avevano una conformazione più leggera e scattante.

Fra tutti i cavalli importanti dalla Gran Bretagna, il maggior apporto alla razza Holstein lo diedero tre stalloni Yorkshire Coach – Horse, discendenti dal Purosangue Inglese Eclipse, considerato il miglior capostipite della razza inglese moderna.

Da tutti questi incroci con i cavalli di razza inglese, venne fuori un nuovo Holstein, più leggero ed elegante, adatto sia per l'esercito che per il trasporto delle carrozze. Sebbene fosse ora un cavallo leggero e diverso rispetto a prima, l'Holstein non abbandonò il suo connotato di cavallo forte e continuò ad avere le carte giuste per essere impiegato nel lavoro dei campi.

Holstein

Natura Biologie. Schülerbuch 7.-10. Schuljahr. Ausgabe für Bremen, Brandenburg, Hessen, Saarland und Schleswig-Holstein

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,58€


La storia – il XX secolo

Holstein Agli inizi del XX secolo, con la diffusione e l'aumento delle pratiche sportive legate ai cavalli, l'Hostein venne utilizzato sempre più come esemplare per il dressage, disciplina dove eccelleva in particolar modo.

Alla fine della seconda guerra mondiale, però, si ebbe una nuova diminuzione della richiesta della specie, così gli esemplari Holstein diminuirono ancora una volta drasticamente: basti pensare che nel 1947 c'erano circa 20000 fattrici, ma che nel 1960 il numero era sceso a soli 1280 esemplari femmina. L'associazione che si occupava della protezione della razza, pensò di ovviare alla situazione effettuando un ripopolamento della specie introducendo, ancora una volta, Purosangue Inglesi. In quegli stessi anni l'allevamento fu trasferito presso la scuola di equitazione di Elmshorn, a Traventhal.

Oggi l'Hostein è un cavallo che non rischia più l'estinzione, ma, nonostante ciò, non ne esistono tantissimi esemplari al mondo.


  • Hannover al salto ad ostacoli Il cavallo di Hannover deve il suo nome alla regione della Bassa Sassonia, in Germania, dove il re dell'epoca, Giorgio II, decise di sviluppare la prima scuderia ufficiale relativa al miglioramento di...
  • cavallo in libertà Il cavallo è un mammifero ungulato appartenente alla famiglia Equidae. Reperti archeologici rilevati durante vari scavi, hanno permesso di datare orientativamente la presenza del cavallo sulla Terra g...
  • Stallone Morello Il cavallo arabo è una delle razze equine più antiche del mondo. Originario dell'Arabia Saudita, questo animale fa la sua comparsa intorno al 3000 AC, anche se la sua storia è avvolta nella leggenda ...
  • Cavallo Frisone Il cavallo frisone è una razza equina originaria della Frisia, una regione dell'Olanda del nord. Proprio qui, infatti, sono stati ritrovati numerosi resti appartenenti a questa razza e che sono databi...

Holstein

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Caratteristiche fisiche

Holstein L'Holstein è un cavallo di tipo meso – dolicomorfo, con un'altezza al garrese che solitamente varia fra i 163 e i 173 centimetri. Il peso può oscillare fra i 550 e i 600 chili. La testa è elegante, con un collo lungo ed arcuato, ben attaccato al tronco. L'ossatura è possente, nonostante conservi intatta la sua eleganza. Gli arti sono lunghi e muscolosi, ben distanziati e sciolti nei movimenti, caratteristica importante per affrontare le competizioni sportive. Lo zoccolo si presenta aperto al calcagno, mentre la coda, pur non avendo un'attaccatura alta, è portata in modo piuttosto fine.

Per quanto riguarda il mantello, l'Holstein può essere baio, grigio e sauro, anche se è il morello il colore prediletto.

Caratterialmente siamo di fronte ad un cavallo molto coraggioso, energico e molto docile, che si lascia facilmente addestrare.


Holstein: La razza

Cucciolo di HolsteinI cavalli Holstein sono da sempre stati soggetti a numerosi incroci: siamo difatti dinanzi ad una razza non purosangue, ma che nel tempo ha subito tantissimi miglioramenti, attuati per far fronte alle richieste di mercato. All'inizio siamo, infatti, dinanzi ad una razza possente, massiccia, allevata quasi in libertà dai monaci, ma il fatto di non essere un animale aggraziato cominciava a pesare a livello di mercato e così si cominciarono i primi miglioramenti importando i più raffinati cavalli Purosangue Inglesi.

Attraverso questo incrocio cominciarono a svanire le conformazioni più grezze: il profilo si fece più dritto, il galoppo fu notevolmente migliorato e il movimento divenne più basso.

Con l'introduzione degli stalloni Yorkshire Coach Horse, dei quali abbiamo già parlato in precedenza, si andò modificando anche il carattere, che divenne docile e mansueto. Non solo: il miglioramento con questa razza fece diventare l'Holstein un ottimo cavallo da sella e da tiro, sebbene ancora piuttosto robusto.

Dopo i nuovi miglioramenti effettuati a seguito della seconda guerra mondiale, si pensò di rendere l'Hostein un cavallo adatto alla competizione sportiva, dove è tutt'oggi uno dei più apprezzati.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: