Alimentazione Cuccioli di Cane

Alimentazione del cucciolo

L’alimentazione del cucciolo è molto più complessa dell’alimentazione di un cane adulto in quanto non solo il suo apparato digerente è molto più delicato di quello di un cane già cresciuto, ma il fabbisogno nutrizionale di un cucciolo è molto alto, quasi quattro volte più di un cane adulto. La dieta del cucciolo, inoltre, dovrà essere valutata anche considerando la taglia dello stesso, in quanto un cane di piccola taglia presenta un metabolismo più veloce e avrà perciò bisogno di un apporto energetico maggiore rispetto ad un cucciolo di taglia medio – grande.
alimentazione cuccioli cane

Pastore tedesco. Scelta del cucciolo. Standard. Educazione. Alimentazione. Salute

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,63€
(Risparmi 1,87€)


Dopo lo svezzamento

alimentazione cuccioli caneDopo lo svezzamento del cucciolo, che avviene circa due - tre mesi dopo la nascita, è necessario controllare attentamente la sua alimentazione data la delicatezza del suo apparato digerente.

E’ importante, quindi, in una prima fase, nutrire il cucciolo con un latte apposito, chiamato latte vaccino o latte per cuccioli, che va unito a della carne tritata finissima; è consigliata la carne bianca in quanto questa risulta essere più leggera e digeribile delle altre. La quantità di latte presente nel pasto dovrà essere poi gradualmente diminuita per eliminarla totalmente. Il cucciolo dovrà essere nutrito circa tre o quattro volte al giorno, poiché è abituato ad essere nutrito frequentemente dalla madre.

Si consiglia di aggiungere anche carboidrati alla dieta del cucciolo ed è in particolare consigliato il riso in quanto più leggero e digeribile. Ovviamente tutti i prodotti dovranno essere di prima qualità onde evitare problemi digestivi al cucciolo.


  • foto vaccino gatto Tra gli animali da compagnia più diffusi nelle case italiane c’è il gatto, a cui ci si affeziona per la sua voglia di coccole e per il suo carattere particolare. Il gatto è un animale che spesso vive ...
  • cuccioli di cane Penso proprio che tutti vorremmo avere sempre accanto un piccolo batuffolo che invece di camminare rotola, invece di abbaiare fa versi strani, quando mangia si sporca tutto ed è “così divertente”, che...
  • foto di un cane I primi resti fossili di canidi ritrovati nei pressi di insediamenti umani risalgono a ben 12.000 anni fa. Per molto tempo si è pensato fossero i resti di veri e propri cani domestici, poi un gruppo d...
  • Jack Russel Esistono più di trecento razze canine, di taglie diverse a partire dal chihuahua mini, giusto per fare un nome, fino ad arrivare all'alano.Scegliere di acquistare un cane di razza comporta una spesa...

Gattino d'Alimentazione 1893 del Cucciolo del Cane della Ragazza Lunatica di Fannie di Picnic [Cucina & Casa]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48€
(Risparmi 48€)


L’alimentazione dopo lo svezzamento

bulldog con ciotola Dopo la fase di svezzamento, sarà possibile nutrire il cucciolo con cibo secco con due o tre pasti al giorno.

La migliore dieta consiste in pasti formati perlopiù da carne di buona qualità o da pesce con l’aggiunta di riso (o riso soffiato) e ortaggi. E’ possibile effettuare delle integrazioni, concedendo al cucciolo qualche biscottino o croccantino, ma solitamente è conveniente non esagerare e concedere questi “spuntini” solo come premio per un suo comportamento. E’ necessario, comunque, continuare a seguire uno schema alimentare abbastanza rigido, seguendo anche le indicazioni contenute sulle confezioni dei cibi appositi,se utilizzati.


Pasti umidi e secchi

appena nato Molte diete consigliano di alimentare il cucciolo in questa fase con due pasti al giorno, uno secco e uno umido. Il pasto secco può essere rappresentato dai croccantini, di cui si trovano in commercio delle linee apposite per lo sviluppo dei cuccioli (esistono infatti,ad esempio, le linee puppy o junior), mentre il pasto umido può essere costituito sia dalle scatolette di mangime per cani (anche in questo caso si troveranno specifiche tipologie per il nutrimento dei cuccioli) sia da carne o pesce preparati in casa con l’aggiunta di carboidrati sottoforma di riso o pasta e ortaggi. I croccantini sono molto utilizzati nelle diete dei cuccioli in quanto non solo forniscono tutto il fabbisogno nutrizionale di cui il cucciolo ha bisogno ma hanno anche altre caratteristiche come quella di tenere puliti i denti e di essere facilmente digeribili, oltre al vantaggio materiale di essere un pasto che non necessita di nessuna preparazione, mentre i pasti umidi hanno alcune caratteristiche negative che rendono i pasti secchi preferibili rispetto a questi. I pasti umidi,infatti, possono portare a problemi dell’apparato dentale e ad alitosi, oltre a vari problemi digestivi qualora il pasto non sia preparato adeguatamente o comunque contenga alimenti non adatti al cucciolo. Inoltre è assolutamente sconsigliato l’uso di avanzi della propria tavola, già pericolosi per un cane adulto, infatti, questi possono portare gravi problemi digestivi nel cucciolo. Ci sono infatti alcuni elementi che possono essere considerati veri e propri “veleni” per un cucciolo, come,ad esempio, la cioccolata. Un altro segreto dell’alimentazione dei cuccioli è quello di preparare del pane tostato o comunque del pane secco che il cucciolo potrà sgranocchiare, in quanto non soltanto l’apporto nutritivo del pane è molto utile,se non necessario, allo sviluppo del cane, ma potrà servirgli anche allo sviluppo dell’apparato dentale. E’ indispensabile,inoltre,far bere molta acqua al cucciolo.

Ogni modifica dell’alimentazione, come quella del tipo di croccantini o mangime in scatola, dovrà essere graduale, così che il cucciolo possa abituarsi alla stessa senza nessuna forma di stress. Dopo questa fase,il cucciolo dovrà abituarsi,infine,a modificare i suoi pasti e a ridurli a due al giorno,come per i cani adulti.


Alimentazione Cuccioli di Cane: Somministrare i pasti

cuccioli che mangiano Oltre alla scelta della tipologia e delle quantità di cibo da dare al vostro cucciolo, esistono poche e semplici regole legate all'alimentazione da far rispettare al vostro cagnolino da subito in modo che, crescendo, non ci siano problemi con la disciplina. La prima regola è quella di dare da mangiare al cucciolo solo quando è calmo e tranquillo: aspettate che si tranquillizzi con la ciotola in mano, senza parlargli mantenendo un'espressione neutrale. Quando si sarà calmato, posate la ciotola e andate via, non bisogna mai restare con il cucciolo mentre mangia, altrimenti si abituerà alla vostra presenza durante il pasto. La seconda regola è che, mentre quella dell'acqua deve sempre lasciata a disposizione, la ciotola del cibo va portata via dopo che il cane avrà finito di mangiare. E' il padrone ad avere il controllo sull'alimentazione e non il cane, sempre per questo motivo sono sconsigliati gli "spuntini fuori dai pasti" soprattutto se si tratta di biscotti o di altri cibi che il vostro cane ama. In questo modo diventerà ancora più difficile che finisca la sua ciotola di crocchette, perché sa già che lo aspetterete con qualcosa di buono. Se usate un po' di disciplina anche il vostro cane vi ringrazierà.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


18:45:55 -
veronica - commento su Alimentazione Cuccioli di Cane
ALTRO CHE MANGIARE PORCHERIE