Mangiare cane

Mangiare cane

Il cane, per poter crescere in modo sano e attivo, ha bisogno di un’alimentazione completa e nutriente,che gli fornisca tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno. Per questo motivo, il nostro primo obiettivo è quello di organizzare una dieta che permetta allo stesso di non avere nessun tipo di carenza nutrizionale e che tenga presente il fatto che, sebbene il cane mangi qualsiasi alimento, esso è, in origine, un animale carnivoro.

I pasti che andranno a formare l’alimentazione del nostro cane possono essere preparati in casa o acquistati in negozi appositi, esistendo, oggi, in commercio, innumerevoli forme di alimenti per animali,alimenti in tutto e per tutto completi e che,talvolta, risultano più adatti e nutrienti dei pasti preparati in casa.

mangiare cane


Indicazioni generali riguardanti i pasti del proprio animale

mangiare caneQuando si sceglie il tipo di alimento più adatto per il proprio cane, sia esso preparato in casa o acquistato già pronto, bisogna considerare attentamente gli elementi nutrizionale che lo compongono. Un pasto completo, infatti, non può sicuramente avere carenze di proteine (l’elemento più importante, dev’essere presente, infatti, in una percentuale molto alta), di carboidrati, zuccheri, grassi, vitamine e sali minerali. Proprio per questo motivo, si ritiene che il miglior pasto sia quello formato da una certa quantità di carne, riso (o pasta) e verdure. Tutti gli alimenti devono essere della migliore qualità, per evitare possibili problemi intestinali e bisogna sempre controllare la lista degli ingredienti, in particolare, converrà sempre scegliere quegli alimenti in cui la quantità di carne presente risulta essere la più alta rispetto a quella di tutti gli altri alimenti. Qualora tale lista presenta scritte come “ carni e sottoprodotti animali”, converrà non acquistare quegli stessi prodotti, perché tali indicazioni sono sinonimo di bassa qualità.

Il cibo deve essere diviso, nei cani adulti, in due pasti giornalieri,da servire con otto ore di stacco tra un pasto e l’altro. La divisione dei pasti, infatti, non solo stimolerà il metabolismo dell’animale, ma lo renderà anche meno vorace. La quantità giornaliera di cibo da somministrare,invece, varia non solo in base alla grandezza ed età del cane stesso, ma anche in base agli elementi nutrizionali contenuti in quegli alimenti. Se si utilizzano cibi pronti, in ogni caso, è opportuno seguire sempre le indicazioni contenute sulle confezioni degli stessi, mentre, se si sceglie l’opzione casalinga, sarà utile, nel caso di una carenza di informazioni, chiedere consigli al proprio veterinario.

Infine, se si opta per l’alimentazione casalinga, bisogna tenere presente che ci sono dei cibi che non devono essere mai somministrati all’animale (in particolare gli alimenti troppo speziati, la cipolla, l’aglio, la cioccolata ed altri dolci) in quanto nocivi per la salute del cane e, in alcuni casi, considerati addirittura velenosi, soprattutto per i cuccioli e per i cani affetti da particolari patologie.

  • Cibo per cani 2

    foto cibo cane Gli animali progenitori dei cani erano carnivori, come sono tutt'ora animali come i lupi; la millenaria vicinanza con l'uomo, e con i suoi usi alimentari, ha nel tmepo modificato la dieta del cane, ta
  • Lapphund

    foto lapphund Il Lapphund, come si può intuire già dal nome, è un cane che ha storia ed origini strettamente intrecciate con la popolazione dei Lapponi. I Lapponi apparvero nella penisola scandinava molte migliaia
  • Norsk Lundehund

    foto norsk lundehund La storia di questo cane di media taglia norvegese è una storia di specializzazione canina più unica che rara. Il Norsk Lundehund infatti è un cane che nel corso dei secoli non solo si è specializzato
  • Münsterländer

    foto del munsterlander Il Münsterländer è un cane da ferma tedesco che spesso nella storia è stato oscurato dalla presenza in Germania di ottimi bracchi, come ad esempio il Weimaraner o il Drahthaar. In effetti le qualità d


Cibi pronti

In commercio esistono varie tipologie di cibi pronti che possono essere utilizzati nel caso in cui non si disponga del tempo necessario per la preparazione di un pasto casalingo e che,talvolta, sono considerati addirittura preferibili rispetto a quest’ultimo in quanto essi sono studiati per fornire al cane stesso esattamente tutto quello di cui ha bisogno. In linea di massima, tali cibi pronti si dividono in due grandi categorie,quella dei cibi secchi e quella dei cibi umidi. I cibi secchi, le crocchette per cani, sono alimenti altamente disidratati e che, per tale motivo, sono anche molto più calorici degli alimenti umidi. Esistono varie linee di crocchette per cani, come, ad esempio, la linea puppy per cuccioli, la linea premium, per cani che svolgono particolari attività,come i cani della polizia e la linea light, per cani con una vita particolarmente sedentaria. Gli alimenti umidi,invece, sono venduti sottoforma di scatolette o barattoli e sono solitamente preferiti dagli animali. Essi contengono una quantità di acqua molto elevata,cosa che li rende meno vantaggiosi dal punto di vista economico, in quanto occorrerà una maggiore quantità di questi alimenti per soddisfare il cane,rispetto alla quantità richiesta con l’utilizzo di mangimi secchi. In ogni caso, per fornire al proprio animali la migliore alimentazione possibile, sarà conveniente organizzare una dieta in cui si alternano pasti formati da alimenti secchi e pasti formati da alimenti utili,così da permettere anche al cane stesso di abituarsi ad entrambi i sapori.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: