Cane anziano

Età del cane

Un cucciolo appena arrivato in casa porta vitalità e allegria, ma è bene ricordare che anche i cani crescono e invecchiano, un cane che invecchia può andare incontro a problemi di salute più o meno gravi che spesso si risolvono dolorosamente nell'abbattimento.

Non esiste un'età standard che stabilisca, per tutti i cani, quando è giunta la vecchiaia, esistono infatti dei parametri di valutazione che permettono di determinare in quale fase della vita si trova il cane.

Fondamentali sono taglia e peso del cane, un cane di taglia grande con un peso compreso tra i 45 e i 26 kili entra in età geriatrica a 8 o 9 anni, un cane di peso superiore e di taglia gigante, invece, inizierà ad accusare i sintomi della vecchiaia intorno ai 7 anni; più si riduce la taglia del cane più si alza la soglia della vecchiaia, i cani di media taglia, per esempio, la raggiungono verso i 10 anni, la soglia si alza ulteriormente fino a 11 o 12 anni per i cani di taglia piccola. Le aspettative di vita sembrano essere, effettivamente, maggiori per i cani più piccoli che in casi eccezionali potrebbero anche sorpassare i 20 anni di età.

Cane anziano

BASTONE DA PASSEGGIO MAGIC CANE CON LUCE A LED ALTEZZA REGOLABILE PIEGHEVOLE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Cane adulto e cane anziano, cosa cambia?

boxer anziano Le differenze tra un cane adulto e uno anziano sono numerose, esistono delle problematiche che si sviluppano e pian piano incrementano con l'avanzare dell'età: si assiste ad un naturale calo dell'attività metabolica del cane che apparirà più appesantito, più affaticato e meno esuberante, il che comporta una graduale diminuzione della forza fisica che porta con sè anche una lenta atrofizzazione muscolare.

Più in generale si possono verificare: assottigliamento della corticale delle ossa lunghe o l'artite, quest'ultima in particolare rende i movimenti del cane piuttosto lenti e difficoltosi.

Il cane probabilmente tenderà ad ingrassare e in casi limiti a diventare obeso, altri cani, invece, tendono a dimagrire in maniera visibile, perchè smettono di mangiare o mangiano pochissimo.

Una delle disfunzioni più frequenti è l'insufficienza renale, colpisce gran parte dei cani e si manifesta proprio con i sintomi sopra elencati: atrofia muscolare, dimagrimento eccessivo, errato assorbimento dei cibi e dei liquidi, oltre ad un'alterazione delle proteine plasmatiche riscontrabile a livello ematico; purtroppo, assieme alle patologie e ai problemi cardiovascolari, è una delle principali causa di morte.

  • Adotta un cane anziano, riempirete così due cuori! Adottare un cucciolo di cane è un'emozione indescrivibile: è piccolo, dolce, tenero, simpatico e pieno di voglia di dimostrarvi il suo affetto per voi. Ma cosa succederebbe se qualcuno vi dicesse "ado...
  • foto cibo cane Gli animali progenitori dei cani erano carnivori, come sono tutt'ora animali come i lupi; la millenaria vicinanza con l'uomo, e con i suoi usi alimentari, ha nel tmepo modificato la dieta del cane, ta...
  • foto del weimaraner Questo fantastico bracco prende il nome dai granduchi di Sassonia-Weimar, famosi allevatori del XVIII secolo che si prodigarono per la selezione di questa razza. In realtà però le origini del Weimaran...
  • foto lapphund Il Lapphund, come si può intuire già dal nome, è un cane che ha storia ed origini strettamente intrecciate con la popolazione dei Lapponi. I Lapponi apparvero nella penisola scandinava molte migliaia ...

Materassino Cuccia Letto Cuscino Pisolo per Cane e Gatto 60x50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Sintomi dell'età geriatrica

Prima che si presentino problemi più gravi, malattie e disfunzioni, il cane inizia a presentare delle avvisaglie, per esempio compaiono i primi peli bianchi o grigi, il pelo è meno lucente e tende a ricrescere meno folto, diventa sempre più abitudinario e poco incline al cambiamento, ad esempio il vostro cane non sarà particolarmente contento di cambiare casa o di vedere in casa gente sconosciuta. In alcuni casi possono verificarsi disturbi del sonno o eccessiva pigrizia, tendenza a camminare in maniera claudicante o a perdere l'equilibrio, quest'ultima è connessa spesso alla perdita graduale della vista o comparsa della cataratta.

I sensi rispondono meno, soprattutto l'udito, più un cane avanza con l'età e più c'è la possibilità che diventi sordo, è possibile riscontrare un abbassamento dell'udito in maniera molto semplice: provate a chiamare il vostro cane partendo da una distanza abbastanza lunga e se non si gira man mano avvicinatevi.

Anche la bocca del cane subisce delle modifiche: un accumulo eccessivo di tartaro sullo smalto e le gengive infiammate potrebbero causare un alito cattivo.

Anche la pelle potrebbe diventare meno elastica e quindi predisposta a frequenti lacerazioni, screpolature che possono essere molto fastidiose e che potrebbero rendere le coccole non proprio piacevoli per l'animale che, involontariamente, potrebbe comportarsi in maniera aggressiva se accarezzato.

Un altro sintomo facile da riconoscere anche per un occhio non particolarmente esperto è la tosse, infatti i cani, specialmente quelli di taglia piccola, con l'avanzare dell'età accumulano muco nei polmoni.


Cane anziano: Come curare il cane anziano?

Un cane anziano deve essere gestito in maniera meticolosa, il vostro veterinario di fiducia saprà indicarvi comportamenti consoni da tenere per accudirlo, in generale esistono però delle semplici regole che possono essere applicate.

Si è detto che il cane subisce alterazioni dell'appetito, mangerà troppo o troppo poco, è necessario quindi tenere sotto controllo il peso, l'animale non dovrà mai essere eccessivamente grasso nè troppo magro, dovrete "metterlo a dieta", la dieta sarà indicata dal veterinaio, in linea di massima però non dovrà mangiare tanto quanto mangiava quando era giovane e forte.

Il fatto che il cane sia pigro non significa che bisogna assecondare questo suo atteggiamento, anzi, sarebbe opportuno portarlo fuori a fare delle passeggiate, lasciarlo in casa tutto il giorno nella suo angolino non lo spronerà di certo, senza dimenticare che frequenti passeggiate sono alle volte necessarie per consentire all'animale di fare i suoi bisogni, più difficili da contenere con l'età.

Continuate sempre a curare i vostri cani con prodotti specifici, pulitegli periodicamente i denti, lavateli e spazzolate frequentemente.

Putroppo nessuno può assicurare una vecchiaia in completa salute al vostro cane, ma in linea generale, a meno che non insorgano tumori, un cane che conduce una vita sana da cucciolo e nell'età adulta sarà un animale anziano tendenzialmente sano e se non sano quanto meno felice.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


11:03:14 -
Antonio - commento su Cane anziano
Buongiorno, secondo voi quanta attività fisica ha bisogno un cane di 12 anni di 30 kg? E£ un cane particolarmente vivace e rincorrerebbe una pallina da tennis per ore. Non so se la faccio correre troppo, o troppo poco. Tendo a smettere dopo circa una mezzora quando mi sembra troppo accaldata. Grazie Antonio
08:15:20 -
Veronika - commento su Cane anziano
Salve .il mio cane ha 11 anni avuto 3 operazione una e di tumore ..da circa un mese nn ha piu voglia di mangiare ,gia nel passato mangiava male ,abbiamo provato cambiare cibo,lui piace tanto il pollo neanche questo magia talmente poco che dimagrisce a vista .che cos ami consiglia??Grazie
13:33:17 -
Rossana - commento su Cane anziano
Salve,ho un cane che ha all£incirca 10 anni(un incrocio tra dalmata e setter).Era di una mia vicina che spesso si dimenricava di dargli da mangiare,non lo ha sverminato per più di 5 anni.È magro da far impressione,ieri l£ho sverminato.Come devo comportarmi? Aspetto risposta urgentemente!Grazie..