Pastore tedesco a pelo lungo

Caratteristiche generali del pastore tedesco

Tra le razze più note e diffuse di cani c’è sicuramente il pastore tedesco, anche detto pastore alsaziano o cane lupo (per la somiglianza e probabile discendenza dai lupi, appunto).

Si tratta di cani dall’aspetto molto riconoscibile: hanno un fisico lungo e slanciato che gli conferisce una grande agilità, sono di taglia medio grande, hanno un cranio cuneiforme e gli occhi a mandorla.

Ma ciò che più di ogni altra cosa rende quella del pastore tedesco una razza così appetibile, è il carattere degli animali. Si tratta infatti di cani molto forti e coraggiosi, anche aggressivi quando serve, ma d’altra parte molto mansueti con i propri padroni (caratteristica che li rende adatti anche a convivere con dei bambini). Sono inoltre cani molto ricettivi all’addestramento, caratteristica tutt’altro che comune.

Vengono spesso utilizzati come cani da guardia per persone o proprietà, come cani guida per non vedenti, come cani da ricerca impiegati in squadre di soccorso, come cani poliziotto, antidroga e antisommossa, come animali di scena nell’industria cinematografica, e molto altro ancora.

Sono animali per natura molto socievoli, che si prestano bene a relazionarsi con gli altri animali e con l’uomo.

Pastore tedesco a pelo lungo


Il pastore tedesco a pelo lungo

Pastore tedesco a pelo lungoLa tipologia di pastore tedesco più diffusa e presente nell’immaginario collettivo è senza dubbio alcuno quella a pelo corto. Questi cani hanno un pelo duro e compatto, nero o grigio scuro screziato sul dorso e sulla cosiddetta mascherina (zona intorno agli occhi e al muso), che poi va sfumandosi nelle altre zone in tonalità più chiare come il beige e il giallino.

Ma vi sono anche i pastori tedeschi a pelo lungo. Questi, pur non essendo dei meticci, ed avendo in tutto e per tutto (aspetto, carattere, attitudini) le caratteristiche del pastore tedesco a pelo corto, a volte non vengono considerati all’interno dello standard della razza, e quindi esclusi da alcune mostre e competizioni. L’unica variabile è l’ossatura: infatti a volte l’ossatura dei pastori tedeschi a pelo lungo è più grossa, e quindi il cane risulta più alto e più massiccio.

Il pelo di questa particolare tipologia di pastore tedesco è lungo e duro, e non sempre aderisce perfettamente al corpo, andando a formare dei veri e propri ciuffetti nelle zone intorno alle orecchie e alle zampe. Altra caratteristica è la coda molto folta.

Per quanto riguarda le colorazioni, sono ben più varie di quelle del pastore tedesco a pelo corto: gli esemplari a pelo lungo infatti possono essere neri, grigi, fulvi, rossicci, marroncini, fino ad arrivare a dei pastori tedeschi albini che sono quasi completamente bianchi.

  • foto del pastore tedesco Il Pastore Tedesco oltre ad essere una razza tra le più famose è anche una razza molto importante per gli innumerevoli impieghi che questa può avere in soccorso alle attività dell’uomo.Storia del ...
  • foto del Pastore del Ciarplanina Il Pastore del Ciarplanina è originario della Jugoslavia ed il suo nome deriva dalla catena montuosa del Sar-planina, situata nell’ex-Jugoslavia, più precisamente al confine tra Kosovo e Macedonia. In...
  • foto del schapendoes Lo Schapendoes è il cane da pastore della regione dei Paesi Bassi, dove viene generalmente chiamato “Does”. L’aspetto di questo simpatico cane è quello tipico di un cane da pastore, dal pelo lungo e f...
  • foto bearded collie Il Bearded Collie è un cane pastore scozzese che ha però dei forti legami di parentela con le zone dell’Europa centrale. In Europa centrale, e più precisamente in Polonia, era presente un cane, il Niz...


Cure pelo pastore tedesco

I pastori tedeschi a pelo lungo sono un po’ più difficili da gestire rispetto a quelli a pelo corto, essenzialmente perché hanno una muta più abbondante ed un pelo che trattiene maggiormente lo sporco. E’ compito del padrone quindi prendersi maggiormente cura del pelo del proprio cane, ed abituarlo sin da cucciolo alle operazioni di toelettatura.

Per quanto riguarda i lavaggi, è sconsigliato lavarle il cane troppo di frequente: nella stagione calda, però, è possibile fargli il bagno, utilizzando shampoo che siano dermatologicamente testati per evitare di danneggiarne la cute.

E’ invece una buona abitudine spazzolarlo di frequente, anche tutti i giorni, utilizzando strumenti appositi come pettini in metallo a denti larghi e spazzole a setole morbide. In questo modo rimuoveremo lo sporco dal pelo, e potremo anche controllare l’eventuale presenza di zecche o altri parassiti all’interno del manto.

Per rendere il pelo più forte e lucente, possiamo anche affiancare all’alimentazione delle vitamine o degli appositi integratori, previo consulto col veterinario.


Pastore tedesco a pelo lungo: Allevamenti pastore tedesco a pelo lungo

Gli allevamenti sono dei luoghi in cui i cani vengono cresciuti e fatti riprodurre in cattività; è una buona idea rivolgerci ad un allevamento per l’acquisto di un cane, purché ci accertiamo prima che l’allevamento disponga di un vasto spazio all’aperto e di box ampi, e che i cani siano in buona salute psicofisica e abituati al contatto con l’uomo.

Dato che la varietà a pelo lungo è spesso non ammessa negli standard della razza, come si è già detto, non è possibile trovare allevamenti che si occupino esclusivamente di pastori tedeschi a pelo lungo.

In ogni allevamento, però, nascono sporadicamente all’interno delle cucciolate dei pastori tedeschi a pelo lungo generalmente ceduti ad un prezzo minore, o che addirittura restano invenduti. Possiamo quindi rivolgerci ad un normale allevamento di pastori tedeschi e chiederne uno a pelo lungo: è però consigliabile spiegare all’allevatore in questione che siamo a conoscenza del fatto che si tratti di un cane spesso escluso da competizioni e gare. Eviteremo così che un allevatore magari poco onesto tenti di speculare e di vendercelo come varietà rara, e quindi a prezzo maggiorato.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: