Pelo del pastore del caucaso

Domanda : Pelo del pastore del caucaso

Salve ho tagliato il pelo al mio cane pastore del caucaso xchè aveva molti nodi e si era tutto sporcato rotaldosi su una macchia di olio , l'ho rasato dalla meta del corpo in giu' , ora però ha un'attengiamento nervoso

il fatto che gli abbia tagliato il pelo può provocargli problemi di salute ??

grazie

Antonella

è una femmina adulta di 7 anni

pastore del caucaso


Risposta : Pelo del pastore del caucaso

Cara Antonella,

grazie per aver scritto sulla nostra rubrica.

Ci hai raccontato di aver dovuto tosare in un modo un po’ “particolare” il tuo cane pasticcione e dalla chioma ribelle. La tosatura effettivamente è una soluzione molto utile a piccoli problemi come il tuo o nei cambi di stagione, quando avviene la sostituzione del mantello.

Bisogna però tener a mente che, come hai ben notato con il tuo cane, è anche un’operazione che può suscitare notevole stress in alcuni soggetti, magari già molto nevrili e diffidenti per natura.

La tensione che si alimenta nel nostro amico è sicuramente dovuta al rumore della macchinetta tosatrice, ma anche dalla sconveniente sensazione che può provare sentendosi questo oggetto rumoroso passare in lungo e in largo sul proprio corpo.

Figuriamoci poi se è la prima volta!!

Per fortuna non tutti gli individui reagiscono alla stessa maniera.

Il nervosismo causato dall’operazione di tosatura dura poco, in genere nell’ arco di una giornata l’animale torna ad essere sereno come sempre.

Si consiglia per cani e gatti particolarmente agitati e infastiditi da queste operazioni, una leggera sedazione o, ancor meglio, esistono prodotti spray che una volta spruzzati in ambiente hanno la capacità di calmare l’animale.

Per rispondere alla tua domanda,anche se è vero che il pelo è una forma di difesa dell’organismo, il semplice fatto che il tuo cane lo abbia più corto del solito non può determinare cattive condizioni di salute(considerando la stagione in cui siamo e che comunque il tuo è un animale sano). Tutto questo però, partendo dal presupposto che la tosatura sia fatta senza recargli danno.

Infatti, quando il pelo è ingrovigliato in stretti nodi ed è sporco e unto, è meglio tagliare le ciocche interessate con un paio di forbici, in questo modo riesco a veder bene, ciuffo per ciuffo, dove vado a operare ed evito che le lame si inceppino e poi scivolino via rischiando di tagliuzzare anche la cute. (cosa non infrequente con l’impiego della macchinetta elettrica).

Le forbici possono anche essere molto più utili nel caso in cui l’area da tosare sia ristretta, grazie alle loro caratteristiche di maneggevolezza e silenziosità e quindi meno fastidiose per l’animale.

Sperando che il nostro intervenuto ti possa esser stato utile, auguriamo i migliori saluti dallo staff!





commenti

Nome:

E-mail:

Commento: