Cura Cane

Gli accorgimenti

Assicurare una buona igiene al proprio cane ha tre obiettivi principali: il primo è proteggere le persone, innanzitutto i bambini e gli adulti della famiglia, dalle malattie che il cane potrebbe trasmettere loro. Infatti, certi parassiti e certe affezioni della pelle del cane sono trasmissibili all’uomo; il secondo è sorvegliare regolarmente il cane e scorgere così per tempo un’anomalia che potrebbe degenerare in sintomi gravi;in ultimo luogo, prendersi cura del proprio cane permetterà di assicurargli una vita lunga e una vecchia felice.

Le cure del pelo dipendono molto dalla razza a cui il cane appartiene: un bobtail richiede più attenzione per evitare i nodi di un cane a pelo corto. Le altre cure ( denti, unghie, ecc. ) sono invece comuni a tutte le razze. Ci proponiamo , per ogni parte del corpo, le nozioni base di anatomia per aiutare, i proprietari di un cane, a comprendere il funzionamento dell’organo in questione, le cure quotidiane ed infine le patologie che possono essere generate da una mancanza di igiene.

Kenley Soffiatore Phon Asciugatrice Riscaldatore per Cani / Gatti 2400W - TEMPERATURA E Velocità regolabili - Giallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,9€


Cosa serve

Per prendersi cura del proprio cane ci si deve equipaggiare di un minimo di materiale ( forbici, fascette, pinzette ,ecc.) e di farmaci, senza per questo mettersi al posto di un buon veterinario o pensare di sostituirsi al proprio medico di fiducia.

La farmacia di base è composta da : alcool, cerotti e fasce elastiche, bende, acqua ossigenata per disinfettare le ferite, sapone di Marsiglia, il migliore disinfettante in caso di ferite da morsi, uno spray disinfettante, una soluzione fisiologica per pulire gli occhi ed infine una pomata antibiotica per le ferite.

Gli strumenti consistono in : una pinzetta da depilazione per togliere fili d’erba e zecche, un tagliaunghie, siringhe per somministrare farmaci liquidi, forbici piccole a punta ed una stecca utile in caso di zoppicamento.

Gli “ EXTRA” : etere per le zecche, un farmaco intestinale per un principio di diarrea, una scatola di antibiotici tollerati dal cane per evitare allergie ed uno sciroppo antiemetico.

Lo “ speciale” parassiti: una bomboletta di spray antipulci, un vermifugo, una pomata per la rogna auricolare ed una pomata per la puntura degli acari. Si può inoltre preparare una piccola farmacia per affrontare i disturbi più leggeri o per prendere le prime misure di urgenza sapendo che in caso di sintomi gravi o persistenti è necessario consultare al più presto il proprio veterinario.


  • Spazzola per cane Il cane non ha bisogno di cappotti e sciarpette, la natura ha disposto le cose affinchè l'animale si regoli da solo e subisca una muta in risposta ai cambiamenti climatici.Due volte l'anno il cane c...
  • Mantenere un’igiene accurata del cane permetterà di lottare contro le eventuali malattie del nostro beniamino a quattro zampe, in modo che resti un amico per la vita. La prevenzione è molto importante...
  • cane 1 Tutti gli organismi viventi che si trovano in un certo ambiente sono esposti alle innumerevoli influenze di tipo fisico, chimico e biologico che l’ambiente stesso esercita su di loro. Per questo moti...
  • pulce Con dermatite s'intende un'infiammazione dell'epidermide che da luogo a macchie, arrossamento, eczemi, prurito, forfora, alopecia, ulcere e pustole. Ha diverse cause scatenanti fra cui le più comuni s...

SPAZZOLA GUANTO CURA DEL PELO PER CANE E GATTO FUSS-DOG MWS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4€


Antisettici e antibiotici

Gli antisettici come l’alcool. L’alcool iodato, il blu metilene, l’acqua ossigenata o l’etere sono inevitabili. Attenzione! Questi prodotti sono spesso irritanti se usati puri: devono quindi essere diluiti in dosi che dipendono dal prodotto e dal suo utilizzo. Il sapone di Marsiglia è il più semplice antisettico che, utilizzato correttamente,, è molto efficace per la disinfezione di diverse ferite. Una ferita infetta deve essere insaponata e poi sciacquata con acqua abbondante. In seguito si applica l’alcool o la tintura di iodio. L’acqua ossigenata è molto utile per pulire a fondo una ferita . Permette infatti di eliminare qualsiasi traccia di sangue.

Gli spray antibiotici si utilizzano per evitare le infezioni localizzate. Per tutti gli altri problemi relativi alla pelle, c’è bisogno di un prodotto contro la rogna, un prodotto antimicotico per la tigna in spray ed in compresse . Una lozione antinfiammatoria permetterà di combattere contro le diverse allergie e gli eczemi.

Gli antibiotici sono obbligatori per rimediare a moltissime infezioni, ma attenzione: è sempre necessaria la ricetta del medico. Si decide poi con lui la lista di antibiotici da somministrare in funzione degli organi coinvolti( riproduttori, polmonari, etc).


Somministrare un medicinale

Per somministrare un farmaco al cane bisogna tener conto di regole di base: non cercare di prendere di sorpresa l’animale per somministrargli il farmaco perché la volta successiva il cane opporrà una resistenza maggiore. E’ necessario tenerlo saldamente per il collo come se si volesse sollevarlo da terra e contemporaneamente alzare il suo labbro, tenendogli la testa un po’ all’indietro. E’ preferibile utilizzare il tipo di somministrazione che lui gradisce maggiormente:; polvere, gocce, pasta, compresse, zollette. Bisogna sempre rispettare la durata del trattamento prescritta e le dosi dei farmaci in base al peso del cane. Nella somministrazione di compresse il cane potrebbe ingannare con una finta deglutizione: perciò provare prima a preparare dei bocconcini in cui si è nascosto il medicinale o a mescolare il prodotto ai suoi cibi preferiti. Non ci si deve preoccupare se dopo l’ingestione del medicinale il cane presenta una salivazione più abbondante del solito; è una reazione normale.


Le compresse ed i liquidi

Bisogna tenerla ogni compressa tra il pollice e l’indice, aprire la bocca del cane con una pressione a livello delle commessure labiali e mettergli la compressa in fondo alla gola. Poi chiudergli la bocca e massaggiare la sua gola. Le compresse possono anche essere infilate in un pezzo di carne o di formaggio. Tocca però poi verificare però che il cane non abbia tenuto la compressa in bocca senza ingerirla.

Per quanto riguarda invece il medicinale liquido, si mette il medicinale in una siringa senza ago e la si appoggia in prossimità della commessura labiale perché il cane non la morda. Gli si rovescia un po’ la testa all’indietro tenendolo per la pelle del collo e facendogli in questo modo aprire automaticamente la bocca . Si versa lentamente il prodotto nella piega delle labbra in modo che lo inghiotta senza soffocare. Per i cuccioli, è preferibile scegliere un prodotto sotto forma di gocce che possono essere facilmente mescolate al cibo.


Cura Cane: La cura dei denti

I cani vanno molto soggetti a problemi delle cavità orali , come gengiviti , denti spezzati, carie, ecc….E’ quindi indispensabile una pulizia quotidiana dei denti ed un’assistenza regolare veterinaria , così il cane avrà una dentatura sana e smagliante. Per abituarlo allo spazzolino da denti, si comincia già da piccolo a strofinargli piano le gengive con il dito, prima all’esterno delle gengive poi ,gradualmente, quando il cane ha accettato questa operazione, passare alle gengive nella parte interna. Quando il cane si sarà abituato del tutto, prima di massaggiare le gengive si fascia il dito con della garza sterile .Infine si aggiunge un po’ di dentifricio specifico per animali, si constaterà poi che dopo questi tentativi il cane si abituerà allo spazzolino da denti che dovrà essere con setole morbide.

Se poi il cane proprio non accetta lo spazzolino e ci si accorge di macchie marroni di tartaro sui denti o di gengive che sanguinano allora è proprio il caso di ricorrere al veterinario che dopo anestesia generale gli farà una perfetta pulizia dei denti. Toglierà cos’ placca e tartaro e poi luciderà per rimuovere un ulteriore strato microscopico di placca rendendo i denti lisci che eviterà l’accumulo di nuova placca che potrà causare la parodontite, una malattia che colpisce le gengive, le ossa e il tessuto connettivo intorno ai denti, che può portare alla caduta dei denti.


Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: