svezzamento gattini

Domanda : svezzamento gattini

ai mie gattini di tre settimane posso dare da mangiare oppure e sufficente il latte della mamma?

grazie

gatto con mamma


Risposta : svezzamento gattini

Buongiorno Corrado

Grazie per aver scritto sulla nostra rubrica.

Ci congratuliamo per la tua cucciolata, che ormai all’età di tre settimane sta per entrare nella fase di svezzamento.Infatti generalmente all’inizio della quarta settimana la gatta inizia a diminuire la produzione di il latte materno, quindi è il momento in cui, secondo natura, inizia il periodo di svezzamento.

Lo svezzamento è il momento in cui i piccoli passano da un’alimentazione esclusivamente basata sull’assunzione del latte a una invece basata sull’assunzione di alimenti solidi, o semisolidi.

Questa fase è molto delicata, infatti il cucciolo non è immediatamente pronto per assumere qualsiasi tipo di alimento, ma il suo apparato digerente deve pian piano essere abituato. Questo è il motivo per cui il passaggio da un’alimentazione liquida (latte) a quella solida deve esser effettuato con gradualità. Per cui all’inizio della quarta settimana si può iniziare a somministrare un mangime adatto ,cioè ad alta concentrazione energetica, in associazione al latte materno. In commercio sono disponibili dei prodotti formulati apposta per lo svezzamento, e le indicazioni sulla quantità da somministrare sono riportate in base alle settimane di vita e al peso dei cuccioli.

Se anche la gatta dovesse alimentarsi con il mangime per i cuccioli, non c’è nessun problema. Essa, infatti, ha speso molta energia nell’ultimo periodo di gravidanza ma soprattutto durante la lattazione, per cui assumere un alimento ricco può farle solo bene. In più gattini inizieranno ad alimentarsi dalla ciotola per imitazione della mamma. Si potrà tornare a un mangime di mantenimento della gatta dopo le otto settimane dal parto, sempre,ovviamente, con gradualità e cioè mischiando i due alimenti nella ciotola e aggiungendo, volta per volta, sempre più mangime di mantenimento fino a eliminare completamente quello da lattazione.

Se la gatta non dovesse avere latte a sufficienza, piuttosto che somministrare il latte vaccino che è poco nutriente per i gattini e contiene lattosio che può determinare diarrea, meglio utilizzare latte ricostituito, anche questo disponibile in commercio.

Sperando di esserti stati d’aiuto e augurandoti che i tuoi cuccioli crescano sani e forti cogliamo l’occasione per i saluti.





commenti

Nome:

E-mail:

Commento: