Neon Acquario

Illuminazione dell’acquario

Quando si decide di acquistare un acquario, un elemento importantissimo che deve essere assolutamente considerato è l’illuminazione che,insieme al riscaldamento e alla pulizia, permette ai pesci e agli altri esseri marini presenti nell’acquario stesso di crescere e vivere bene ed in salute. L’illuminazione è molto importante soprattutto quando vi sono delle piante, nel nostro acquario,in quanto, senza luce, queste piante possono facilmente morire. Ovviamente, una volta predisposta la struttura del nostro acquario, bisognerà valutare la quantità di luce che dovrà essere prodotta: solitamente devono essere considerati due elementi, ossia la grandezza dell’acquario (che si misura in litri) e il tipo di piante e pesci che vi vivono (infatti, tanti sono gli essere marini che,vivendo molto in profondità nel loro habitat naturale, potrebbero soffrire per un’illuminazione eccessivamente forte). Per quanto riguarda la durata dell’illuminazione, si ritiene che le lampade dovrebbero essere tenute accese dalle 9 alle 14 ore al giorno, proprio a seconda della necessità delle singole specie marine presenti nella struttura.
Neon Acquario


Tipi di lampade ed illuminazione per acquari

Neon AcquarioL’illuminazione dell’acquario può essere predisposta attraverso vari metodi: innanzitutto,quello più comune consiste nell’inserire delle lampade nel coperchio dell’acquario stesso (il coperchio, oltre ad illuminare l’acquario, lo difenderà anche da polvere e sporcizia) oppure nel sistemare lampade all’interno ed all’esterno dello stesso (pensiamo,ad esempio, alle plafoniere).

Esistono,poi, anche diversi tipi di lampade, come le lampade al neon, di cui tratteremo diffusamente in seguito, le lampade al LED,le lampade HQI ecc.

Sicuramente, le lampade al neon, essendo molto economiche, sono le lampade più utilizzate ma,quando si desidera avere un acquario di buonissima qualità e, in caso di specifiche necessità (pensiamo all’illuminazione maggiore di cui hanno bisogno alcuni tipi di pesci tropicali), è necessario acquistare delle lampade più costose e di qualità sicuramente migliore, come, appunto, le lampade al LED (queste lampade sono oggi molto utilizzate soprattutto nei grandi acquari da esposizione). Le lampade al LED e le lampade HQI sono,inoltre, lampade a risparmio energetico, indi per cui si tratta di lampade che,nonostante il costo iniziale, produrranno un risparmio per quanto riguarda lo spreco di energia: inoltre, molte di queste lampade sono create in modo tale da avere una variazione automatica di luminosità durante il giorno così da poter riprodurre le variazioni climatiche e persino le fasi lunari.

  • Lampade tartaruga

    vari tipi di neon Quando si decide di tenere una tartaruga in casa bisogna tenere ben presenti due cose: le tartarughe hanno bisogno, per poter star bene e per poter vivere a lungo, di molta luce e di tanto calore. L’a
  • Pesci acquario

    La scelta di allestire un acquario in casa è dettata oltre che dalla voglia di conferire un nuovo aspetto agli interni del nostro appartamento anche dalla voglia di prendersi cura di creature piccole
  • Mangimi

    La scelta dei giusti mangimi per pesci è molto difficile in quanto in commercio vi sono innumerevoli tipi ed ognuno di essi con caratteristiche ben diverse. Districarsi tra le varie confezioni ed etic
  • Acquari

    Chi dice acquari indica un mondo variegato e complesso che ruota intorno a questa passione. Negli ultimi anni la moda di possedere un acquario è sempre più diffusa. Le ragioni di ciò sono sicuramente


Neon Acquario: Illuminazione al neon per acquari

Le lampade più utilizzate per acquari comuni e privati sono quelle al neon. Queste lampade sono solitamente preferite in quanto hanno un costo sicuramente minore e, soprattutto, durano per molti anni; solitamente, esse sono a forma di un insieme di tubi che illumina tutto l’acquario. Inoltre,queste lampade sono molto facili da gestire, così da poter assicurare sicurezza e salute dei nostri pesci.

Quando si acquistano le lampade al neon,comunque,come già anticipato, bisogna considerare due elementi, ossia la potenza delle lampade stesse e il loro valore in gradi kelvin. Per quanto riguarda il primo elemento, si deve considerare che esso si misura in watt ed è considerato in base ai litri di capienza dell’acquario: la migliore e più efficace illuminazione è data da lampade di 0.8 watt per litro. Ovviamente, il costo delle lampade aumenta a seconda della potenza della lampada stessa : questa,in ogni caso, non deve mai superare 1 watt per litro ed,inoltre, le lampade, soprattutto se molto forti, non devono essere accese per più di 10 ore al giorno, soprattutto perché particolari tipi di pesci potrebbero risentirne. Abbiamo detto,poi, che un altro elemento di valutazione delle lampade al neon è il loro valore in gradi kelvin (K): in questo modo, le lampade vengono distinte in lampade a luce fredde (Il cui valore non è mai superiore ai 3000 k) e lampade a luce calda (il cui valore varia,invece, dai 3000 k ai 10000 k). In un normale acquario, devono essere inseriti entrambi i tipi di luce: si consiglia di posizionare nella parte davanti della struttura le lampade a luce fredda e, nella parte posteriore, le lampade a luce calda. Ovviamente,questa sistemazione deve essere fatta attentamente,anche chiedendo l’aiuto di un esperto che saprà consigliarci adeguatamente, soprattutto tenendo presente le specie marine presenti nell’acquario (molto spesso, per valutare la corretta sistemazione delle luci in un acquario e soprattutto la loro gradazione, si considera il colore dei vari tipi di pesce). Ricordiamo,inoltre, che molto frequente è l’utilizzo di lampade al neon a forma di tubo:questo particolare tipo di lampada è,infatti, molto resistente e può durare per vari anni. Ricordiamo di non eccedere con l’illuminazione, perché luci troppo forti e frequenti possono danneggiare irrimediabilmente la buona salute dei nostri pesci.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: