Pesci rossi alimentazione

Il pesce rosso

Il pesce rosso,il cui nome scientifico è Carassius auratus auratus, è un piccolo pesce molto comune in flussi di acqua dolce. La sua diffusione inizia in Asia Orientale e in Cina,nonostante sia oggi uno dei pesci più diffusi in tutto il mondo, soprattutto grazie al suo utilizzo in acquario. Questo pesce, come si evince dal suo nome comune, ha una colorazione che va dall’arancio al rosso, sebbene appena nato il suo colore è molto più scuro. La lunghezza massima di questa specie è di sessanta centimetri mentre il suo peso massimo oscilla attorno ai tre chilogrammi. A differenza di quello che si può pensare e di quello che comunemente si pensa del pesce rosso, questo particolare animale ha bisogno di moltissime attenzioni e cure, sia dal punto di vista del posto in cui potrà vivere sia per quanto riguarda l’alimentazione, un aspetto che non deve essere assolutamente sottovalutato.
Pesci rossi alimentazione

Ho un pesce rosso. Le varietà, l'alimentazione, le cure. Con adesivi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€
(Risparmi 1,51€)


L’alimentazione del pesce rosso

Pesci rossi alimentazione Come accade per la maggior parte dei pesci di acqua dolce, anche l’alimentazione naturale del pesce rosso, nel suo habitat tipico, è composta da piccoli insetti e organismi marini che si trovano a vivere attorno ad esso. Il pesce rosso, però, ovviamente, quando è sistemato in un acquario, difficilmente potrà ricevere un’alimentazione di questo tipo, sebbene non sia infrequente trovare del cibo fresco o surgelato che riproduca esattamente lo stesso tipo di alimentazione.

Solitamente, però, questi pesci sono nutriti attraverso appositi mangimi, solitamente a scaglie o a granuli, che devono essere somministrati in piccole quantità più di una volta al giorno. Questi mangimi sono facilmente acquistabili, in quanto presenti in qualsiasi negozio di animali, e hanno anche un costo moderato. Ovviamente si dovranno scegliere mangimi di buona qualità, guardando soprattutto la lista di ingredienti utilizzati.

Accanto a questo tipo di mangimi, inoltre, esistono altre tipologie di cibo che possono essere offerte a questo pesce: ad esempio, il pesce rosso è molto ghiotto di alcuni tipi di frutta e verdura da noi comunemente mangiati, come le mele, le zucchine e le carote. Ovviamente, questo cibo dovrà essere preventivamente lavato e tagliato a pezzettini piccolissimi in modo tale che il pesce riuscirà ad inghiottirlo.

Esistono, ancora, altri tipi di mangimi, come quelli surgelati e quelli vivi (pensiamo alle larve di insetti ecc), questi cibi sono molto importanti perché riproducono quella che è l’alimentazione naturale del pesce, dandogli così tutti gli elementi nutritivi di cui ha naturalmente bisogno.


  • Pesci per acquari L’acquario non deve essere inteso come un semplice ornamento per la nostra casa,ma si deve partire, nel momento in cui si decide di procedere all’acquisto di questo oggetto, dalla consapevolezza che, ...
  • Pesce pagliaccio Il pesce pagliaccio è un pesce facente parte della famiglia degli Amphiprion. Questi pesci sono molto diffusi nei paesi bagnati dall’Oceano Pacifico e dal Mar Cinese, sebbene siano oggi diffusi in q...
  • Pesce Gatto Uno dei pesci più noti al mondo è il pesce gatto, il cui nome scientifico è Ameiurus melas. Questo pesce può essere facilmente inserito in un adeguato acquario di acqua dolce, essendo esso un abitante...
  • Pesce rosso Il pesce rosso è uno dei pesci più conosciuti e comuni al mondo, in quanto, nonostante questo animale non sia assolutamente usato per scopi di alimentazione, viene spesso acquistato come animale domes...

Pesce Rosso Elettronico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,26€


Pesci rossi alimentazione: Modalità di alimentazione del pesce rosso

Il pesce rosso, contrariamente a quanto si possa pensare, non può essere nutrito solo una volta al giorno, ma la sua alimentazione deve essere costante e graduale. Per una perfetta alimentazione quotidiana, infatti, il pesce rosso deve essere nutrito due o tre volte al giorno con piccole quantità di cibo, in quanto una quantità eccessiva, se inghiottita dall’animale, può risultare molto nociva. Non dobbiamo,infatti, farci ingannare dalla enorme e frequente fame di questi pesci: è vero,infatti, che essi, essendo dei pesci molto attivi e amanti del movimento, si stancano spesso e vorrebbero mangiare molto più di quanto viene comunemente consigliato, però, se si soddisfa questa loro voglia, si rischia di andare contro gli stessi pesci rossi, in quanto una delle più frequenti cause di morte di questi pesci è, appunto, la quantità eccessiva di cibo ingerita. Il mangime,inoltre, non deve essere versato in un unico momento,ma il suo rilascio deve essere graduale, così che il pesce rosso possa avvicinarsi al mangime mentre questo fluttua ancora in acqua,evitando che si depositi tutto sul fondo, posizione in cui difficilmente il pesce rosso scenderà a prenderlo.

Altre attenzioni da effettuare per una corretta alimentazione riguardano la pulizia del cibo: se vogliamo nutrire il nostro pesce rosso con cibi freschi, ad esempio, dobbiamo accertarci che essi siano perfettamente puliti (pensiamo alla frutta e alle verdure, in quanto questi potrebbero contenere tracce di insetticidi e simili, che potrebbero risultare molto nocivi per i nostri pesci). Inoltre se,ad esempio, acquistiamo dei mangimi in scatola, dobbiamo assicurarci che queste vengano ben chiuse una volta utilizzate, per evitare che entrino batteri e simili. Solitamente, inoltre, questi mangimi hanno una scadenza non superiore ai tre mesi, e si sconsiglia vivamente di utilizzarli per un periodo superiore allo stesso.

Ancora, si deve tenere presente che difficilmente i pesci rossi mangeranno tutto ciò che gli sarà versato, soprattutto perché, nel caso in cui non riescano a mangiarlo quando il cibo è ancora in acqua, esso si depositerà sul fondo, sporcandolo molto. È molto importante, quindi,pulire il fondo almeno una volta a settimana.


Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: