Salamandra italiana

vedi anche: Salamandra

Salamandre italiane

In Italia vivono essenzialmente quattro specie di salamandre: la salamandra pezzata, la salamandra alpina, la salamandra lanzai e la salamandra dagli occhiali. Questi anfibi vivono prevalentemente in luoghi umidi ed escono dalla loro tana solo di sera o nei giorni di pioggia poiché hanno una pelle molto delicata e non sopportano di restare esposti al sole per troppo tempo. Sono caratterizzata dalla presenza di un muco irritante che ricopre tutto il corpo e che serve per tenere lontani eventuali predatori. Le salamandre europee e quindi anche quelle italiane si accoppiano sulla terraferma con la fecondazione interna. La femmina deposita in acqua i piccoli vivi che trascorrono le prime settimane di vita in acqua grazie alla presenza di piccole branchie esterne che poi scompaiono con il tempo.
Salamandra pezzata


Salamandra Lanzai

e Salamandra Alpina

Salamandra nera La salamandra alpina, conosciuta anche come salamandra nera appartiene alla famiglia delle Salamandre e deve il suo nome al fatto che vive esclusivamente nelle zone dell’arco alpino e in particolare lungo il versante orientale della catena montuosa. E’ l’unico anfibio europeo che non necessità dell’acqua per sopravvivere. Il corpo è completamente nero con segmenti verticali lungo il tronco. I maschi raggiungono al massimo i 13 centimetri di lunghezza, mentre le femmine raggiungono i 15 centimetri. La salamandra Lanzai è un anfibio endemico delle Alpi Cozie che raggiunge una lunghezza massima di 20 centimetri. Ha una colorazione uniforme nero lucido. Ha la testa larga e appiattita, mentre, la coda è arrotondata in punta. La salamandra di Lanza si nutre principalmente di lumache, chiocciole, ragni e insetti acquatici. Non ha predatori, poiché, la sua pelle secerne un liquido tossico che tiene lontani eventuali aggressori.

  • Salamandra

    salamandra pezzata La Salamandra comune nota anche come Salamandra Pezzata è un anfibio appartenente alla famiglia delle Salamandridae. E’ caratterizzata dal corpo nero e lucido con macchie gialle molto appariscenti. Ar
  • Salamandra rossa

    salamandra rossa La salamandra rossa, conosciuta anche con il nome scientifico di pseudotriton ruber, appartiene all’ordine degli Urodeli e alla famiglia dei Pletonditi. E’ uno strano anfibio sprovvisto di polmoni che
  • Salamandra Lanzai

    salamandra lanzai La salamandra Lanzai è un anfibio della famiglia delle Salamandridi endemica delle Alpi Cozie. Si tratta di un anfibio dal corpo longilineo che raggiunge una lunghezza massima di 20 centimetri. Ha una
  • Salamandra alpina

    Salamandra alpina La salamandra alpina, conosciuta anche come salamandra nera appartiene alla famiglia delle Salamandre e deve il suoi nome al fatto che vive esclusivamente nelle zone dell’arco alpino e in particolare


Salamandra pezzata

La Salamandra pezzata deve il suo nome alla presenza di appariscenti macchie gialle su tutto il corpo. E’ un anfibio della famiglia delle Salamandridae che raggiunge i venti centimetri di lunghezza coda compresa. Il corpo nero e lucido è allungato, mentre le zampe sono piccole e robuste. La coda è corta, la testa piccola e gli occhi scurissimi sono sporgenti. Si tratta di un anfibio notturno ed esce dalla propria tana solo dopo il tramonto o durante le giornate di pioggia. E’ un anfibio attivo solo in primavera e in estate. Le salamandre pezzate si nutrono di insetti, invertebrati e molluschi.


Salamandra italiana: Salamandra

dagli occhiali

La salamandra dagli occhiali è un piccolo anfibio che raggiunge al massimo i 10 centimetri di lunghezza. Il colore della pelle varia dal bruno al rosso, al nero. Sulla testa ha una macchia chiara a forma di 8 a cui deve il suo nome. Vive principalmente sugli Appennini a sud del Volturno. La stagione degli amori coincide con la primavera. Le larve vivono in acque fredde e ben ossigenate.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: