Salamandra pezzata

vedi anche: Salamandra

Caratteristiche

La Salamandra pezzata deve il suo nome alla presenza di appariscenti macchie gialle su tutto il corpo. E’ un anfibio della famiglia delle Salamandridae che raggiunge i venti centimetri di lunghezza coda compresa. Il corpo nero e lucido è allungato, mentre le zampe sono piccole e robuste. La coda è corta, la testa piccola e gli occhi scurissimi sono sporgenti. Non ci sono grosse differenze tra esemplari maschi ed esemplari femmine se non per la forma della cloaca, che nel maschio è più gonfia rispetto alla femmina. Si tratta di un anfibio notturno ed esce dalla propria tana solo dopo il tramonto o durante le giornate di pioggia. E’ un anfibio attivo solo in primavera e in estate. Le salamandre pezzate si nutrono di insetti, invertebrati e molluschi.
salamandra pezzata


La pelle

salamandra pezzata 2 La pelle delle salamandre pezzate è così lucida grazie alla presenza di piccole ghiandole che producono una sorta di muco che ricopre interamente l’animale. Questo muco è irritante e dal sapore sgradevole e serve alla salamandra per proteggere la pelle da eventuali infezioni, riduce il rischio di disidratazione e tiene lontani eventuali predatori. Questa sostanza, infatti, ha un forte potere urticante che brucia la bocca degli animali che cercano di morderla. La salamandra pezzata, comunque, è totalmente innocua per l’uomo.

  • Salamandra

    salamandra pezzata La Salamandra comune nota anche come Salamandra Pezzata è un anfibio appartenente alla famiglia delle Salamandridae. E’ caratterizzata dal corpo nero e lucido con macchie gialle molto appariscenti. Ar
  • Salamandra rossa

    salamandra rossa La salamandra rossa, conosciuta anche con il nome scientifico di pseudotriton ruber, appartiene all’ordine degli Urodeli e alla famiglia dei Pletonditi. E’ uno strano anfibio sprovvisto di polmoni che
  • Salamandra Lanzai

    salamandra lanzai La salamandra Lanzai è un anfibio della famiglia delle Salamandridi endemica delle Alpi Cozie. Si tratta di un anfibio dal corpo longilineo che raggiunge una lunghezza massima di 20 centimetri. Ha una
  • Salamandra alpina

    Salamandra alpina La salamandra alpina, conosciuta anche come salamandra nera appartiene alla famiglia delle Salamandre e deve il suoi nome al fatto che vive esclusivamente nelle zone dell’arco alpino e in particolare


Habitat naturale

e distribuzione

La salamandra pezzata vive soprattutto in Europa e nell’Africa settentrionale. In Europa vive in Spagna, in Portogallo, in Italia, nei Carpazi, nei Balcani e in Corsica. Vive anche nel Maghreb e in Asia Minore. Il suo habitat naturale è costituito da boschi di latifoglie, freschi e con un accentuato tasso di umidità. Fondamentale è la presenza di piccoli corsi d’acqua, dove avviene la riproduzione dove le salamandre trascorrono buona parte della loro giornata. Spesso si ritrovano sotto sassi, foglie o all’interno i tronchi marci.


Salamandra pezzata: Riproduzione

La salamandra pezzata è una specie ovovivipara, il che significa che le uova non vengono deposte subito dopo la fecondazione, ma, che l’incubazione avviene nel ventre materno. La femmina partorisce i piccoli vivi subito dopo la schiusa delle uova. Le larve sono deposte nell’acqua e sono dotate di branchie, di quattro arti e di una cresta dorsale sulla coda che poi si riduce con la crescita. La stagione degli amori coincide con la primavera, subito dopo il risveglio dal letargo. L’accoppiamento vero e proprio è preceduto da un complesso rituale di corteggiamento. Alla fine dell’accoppiamento il maschio lascia una sacca contenente sperma, detta spermatofora sul terreno che poi la femmina raccoglie con la cloaca. Sia l’accoppiamento sia la gestazione avvengono al di fuori dell’acqua. La gestazione dura circa un anno e la primavera successiva la femmina depone all’interno di ruscelli ben ossigenati e non inquinati circa 20-40 larve lunghe circa venticinque millimetri.


Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: