Serpente corna

Caratteristiche

La vipera del corno, conosciuta anche come vipera ammodytes, è sicuramente la più comune tra i serpenti con corna. Appartiene alla famiglia dei Viperidi ed è considerata la vipera europea più velenosa. Le sue zanne arrivano a misurare anche 13 millimetri e vengono utilizzate dall’ofide per iniettare il veleno nella preda. Non si tratta di un serpente molto grande poiché non supera il metro di lunghezza. La lunghezza massima varia, comunque, da sottospecie a sottospecie. Deve il suo nome alla presenza di una sorta di corno posto sul muso che può raggiungere anche i 5 millimetri di lunghezza e che è morbido e flessibile. Il colore della livrea varia tra maschi e femmine, più scura nei maschi e più chiara nelle femmine. Entrambi i sessi presentano però una striscia a zig zag sul dorso. La lingua di questi ofidi è nera e l’occhio color rame.
vipera del corno


Habitat naturale

e distribuzione

vipera del corno La vipera del corno vive principalmente nell’Europa meridionale e in particolare in Italia, nei Balcani e in alcune regioni mediorientali. Preferisce habitat rocciosi nonostante il suo nome derivi dal greco e significhi ‘serpente della sabbia’. Si trova principalmente lungo i pendii rocciosi privi di vegetazione. Difficilmente si può trovare all’interno di boschi, anche se a volte è associata a radure. Si avventura spesso vicino ai nuclei abitati, nelle aree pietrose delle ferrovie o tra le macerie di edifici e muri in pietra. Sopporta notevoli altitudini e si può trovare anche a 2000 metri dal livello del mare.

  • Serpente a sonagli

    serpente a sonagli Il Crotalo Adamantino Occidentale, meglio conosciuto come “serpente a sonagli”, è rettile della specie dei crotali, appartenente alla famiglia delle viperidi. Devono il loro nome alla particolare coda
  • Vipera

    vipera La vipera, conosciuta anche come aspide, è un serpente appartenente alla famiglia delle Viperidi. Sono caratterizzate dal corpo tozzo, dalla coda corta e dalla testa di forma triangolare che si string
  • Mamba

    mamba nero Il Dendroaspias polylepis, comunemente noto come mamba nero è uno dei rettili più pericolosi e velenosi finora conosciuti. Appartiene alla famiglia degli Elapidi, la stessa dei cobra,e può arrivare a
  • Serpente velenoso

    mamba verde I serpenti velenosi si dividono in due gruppi principali, gli elapidi e i viperidi. Il primo gruppo comprende i cobra e il serpente corallo, i serpenti africani come il mamba nero e verde; il secondo


Riproduzione

La stagione degli amori per questi ofidi va da aprile a maggio. Prima dell’accoppiamento vero e proprio il maschio corteggia la femmina con una danza di combattimento. La gestazione dura circa tre mesi, alla fine della quale, nasceranno da uno a venti cuccioli tra agosto e ottobre. I cuccioli alla nascita misurano dai 14 ai 24 centimetri. Si tratta di una specie ovovivipara, il che significa che la femmina non depone le uova, ma, le cova all’interno del suo ventre fino al momento della schiusa e poi partorisce i cuccioli già vivi.


Serpente corna: Alimentazione

La vipera del corno si nutre principalmente di piccoli mammiferi, roditori e uccelli. I serpenti più giovani si nutrono quasi esclusivamente di lucertole. Occasionalmente questi ofidi mangiano anche altri serpenti o sono protagonisti di episodi di cannibalismo. Le vipere uccidono le loro prede con il veleno iniettato attraverso il morso. A seconda della grandezza della preda, la vipera del corno riesce a dosare la quantità di veleno da iniettare con il morso. Una volta morte le prede vengono ingoiate per intero iniziando dalla testa.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: