Serpente vipera

Caratteristiche

Con il termine Vipera si indicano tutti i serpenti velenosi appartenenti alla famiglia dei viperidi. Caratteristiche distintive della specie sono i due canini retrattili, appuntiti e cavi, utilizzati per iniettare il veleno. Il veleno viene prodotto da una ghiandola situata nella parte posteriore della testa ed è di tipo emotossico, in quanto agisce sulla coagulazione del sangue. Altri elementi caratteristici delle vipere sono la testa triangolare e il corpo tozzo con la coda corta. Sono ofidi con abitudini crepuscolari e hanno la pupilla verticale, il che aiuta a distinguerli dalle bisce, colubridi non velenosi, ma molto somiglianti. La maggiorparte delle vipere sono ovivivipare, ovvero, le femmine non depongono le uova, ma, le covano nel grembo fino a quando non si schiudono e poi partoriscono i cuccioli già vivi.
morso vipera


Habitat

e distribuzione

vipera della morte Le vipere vivono prevalentemente nelle regioni dell’Europa Occidentale e in alcune aree del continente africano, in particolare si trovano dalla Spagna alla Germania. In Italia sono presenti in tutte le regioni esclusa la Sardegna. Il loro habitat naturale è costituito da luoghi freschi, ma, assolati con paesaggi brulli e poveri di vegetazione. Come tutti i rettili hanno bisogno di esporsi per alcune ore al sole per regolare la loro temperatura corporea. Per questo non è insolito trovare delle vipere nascoste tra cumuli di sassi, pietrae o cumuli di legna accatastata.


  • vipera dal corno

    vipera dal corno La vipera del corno (vipera ammodytes) è un pericolosissimo serpente velenoso appartenente alla famiglia dei viperidi. Deve il suo nome alla presenza di una protuberanza carnosa sulla punta del muso s...


Vipere in Italia

In Italia vivono 4 specie diverse di vipere: l’aspide o vipera comune, presente in tutto il territorio; il Marasso che si può trovare solo nelle regioni settentrionali; la vipera dell’Orsini tipica dell’appennino abruzzese ed umbro-marchigiano e infine la Vipera del Corno, presente nelle regioni del nord-est. Quest’ultima è quella più pericolosa, in quanto, dotata del veleno più letale. E’ anche quella dal carattere più aggressivo, dal momento che le vipere italiane sono per lo più pacifiche e attaccano solo se costrette.


Serpente vipera: Vipera della Morte

La specie più velenosa è quella soprannominata “Vipera della Morte” che vive sono nel sud dell’Australia. Predilige gli habitat costituiti da foreste di eucalipti, sia umide che secche, senza disdegnare comunque la boscaglia. Si tratta di una specie solitaria che tende ad evitare le zone urbanizzate, dove forte è la presenza dell’uomo. Arriva a misurare fino ad 80 centimetri ed ha abitudini prevalentemente notturne. Ha la coda corta con la punta bianca per attirare le prede. La colorazione della livrea può essere rossa, grigia o nera. Si tratta di una specie ovovivipara.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: