Specie serpenti

Caratteristiche serpenti

I serpenti sono dei rettili appartenenti al gruppo degli squamati e al sottordine dei Serpentes. Caratteristiche distintive della specie sono la pelle completamente ricoperta di squame, anche sulle palpebre e l’assenza di arti. Sono dotati di denti appuntiti che, nel caso delle specie velenose, sono cavi all’interno per consentire all’animale di iniettare con il morso il veleno prodotto dalla ghiandola velenifera. Hanno dimensioni variabili e possono misurare, a seconda della specie, da un minimo di 10 centimetri fino ad oltre 10 metri. Il corpo è sorretto da centinaia di vertebre abbastanza elastiche per consentire il passaggio del cibo. Sono dotati di vista e olfatto molto sviluppati. Essendo animali a sangue freddo vanno in letargo nei mesi più freddi. I serpenti sono animali carnivori e si nutrono sia di animali a sangue freddo sia di quelli a sangue caldo. Si riproducono tramite la deposizione di uova. Possono essere ovipari o ovovivipari.
pitone

Film di plastica, pelle di serpente, fogli 35x50 cm, 4 specie. Foglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,49€


Specie esistenti

cobra reale Al mondo esistono 2800 specie diverse di serpenti che possono essere raggruppate grosso modo in cinque sottofamiglie: quella dei colubridi, degli elapidi, dei viperidi, dei crotali e dei boidi. I più diffusi e numerosi sono i colubridi. I serpenti velenosi, invece, appartengono alle sottofamiglie degli elapidi, dei viperidi e dei crotali, accomunati dalla presenza dei denti del veleno. Fanno parte degli elapidi i cobra, i mamba e i serpenti corallo. Appartengono ai viperidi, invece, tutte le vipere, mentre, i crotali comprendono i serpenti a sonagli nordamericani. Ai boidi appartengono, invece, i serpenti più grandi come i pitoni, i boa e le anaconde.


  • tartaruga marina Le tartarughe, note anche come testuggini, appartengono all’ordine delle Testudines o Chelonia che comprende circa 300 specie viventi, distribuite su tutto il globo, molte delle quale in pericolo di e...
  • serpente in terrario I serpenti appartengono alla grande famiglia dei rettili squamati e più in particolare al sottordine dei Serpentes. Hanno il corpo allungato e sono privi di arti, con la pelle completamente ricoperta ...
  • lucertola comune La lucertola, in inglese wall lizard, è un rettile molto comune in Italia e in Europa. Appartiene alla famiglia delle Lacertidi e all’ordine degli squamati. Diretta parente dei dinosauri preistorici, ...
  • geco comune I gechi  appartengono alla famiglia dei sauri e derivano il loro nome dal malese gekok, una parola onomatopeica che riproduce il suono emesso da queste piccole lucertole. Sono di dimensioni medio picc...


Serpenti velenosi

Gli elapidi contanto circa 180 specie diverse e comprendono i cobra, i serpenti corallo, il mamba nero, il serpente tigre e il taipan, ovvero, gli ofidi più letali attualmente esistenti. Il primato di serpente più velenoso del mondo è del taipan australiano. Gli esemplari di questi serpenti vivono in Africa, nell’Asia sud orientale e in Australia che è anche il continente con la maggiore concentrazione di razze velenose. I crotali, invece, contano circa 29 specie diverse tutte originarie del continente americano. L’areale dei serpenti di questa famiglia, infatti, si estende dal Canada all’Argentina. A questa famiglia appartengono i serpenti a sonagli e i serpenti corallo. I viperidi, infine, comprendono tutti i serpenti della specie delle vipere e vivono in Africa, Asia ed Europa


Specie serpenti: Serpenti non velenosi

Alla famiglia dei boidi appartengono i serpenti più grandi del mondo, ovvero, i boa, i pitoni e le anaconde. Al pitone reticolato con i suoi dieci metri di lunghezza spetta il primato di serpente più lungo del mondo. Si tratta di serpenti costrittori, in quanto, non essendo dotati di denti del veleno uccidono le prede avvolgendole nelle loro spire fino a soffocarle. I serpenti della famiglia dei boidi vivono principalmente nell’America centrale e meridionale ma, anche in Europa, Africa e Asia. I colubridi, infine, contano circa 1800 specie e vivono praticamente in tutti i continenti. Come i boidi uccidono le loro prede per costrizione.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: