Terrario serpenti

Che cos'è?

Il terrario è una teca adattatata ad ospitare un serpente domestico. Può essere costruita in diversi materiali e deve riprodurre al suo interno l’habitat naturale della specie di ofide ospitata. Il terrario deve essere a prova di fuga con il coperchio tassativamente a chiusura ermetica per evitare pericolose fughe dell’animale. ll corretto allestimento del terrario è fondamentale per la salute del serpente che deve potersi spostare comodamente al suo interno e per questo deve essere abbastanza grande da poterlo contenere adeguatamente. Buona parte dei problemi di salute dei serpenti domestici, infatti, sono dovuti alla cattiva manutenzione e gestione del terrarrio.

serpente in terrario

Sfondo 3D Rock Background Wave - Pannelli tridimensionali decorativi in varie misure (59x50 cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,98€


Tipi di terrario

terrario I terrari possono essere fondamentalmente di tue tipi: naturalistico e semi-sterile. Il terrario ‘naturalistico’ punta a riprodurre in piccolo l’ambiente naturale del serpente e quindi prevede l’utilizzo di tronchi e rami, rocce, piante e elementi vegetali tipici delle foreste tropicali o comunque delle regioni d’origine del rettile. Il terrario ‘semi-sterile’, invece, punta a diminuire al massimo le decorazioni e gli arredi, perdendone in aspetto estetico, ma, guadagnandone in igiene e pulizia.

  • serpente del grano L’Elaphe guttata, meglio conosciuto come serpente del grano, appartiene alla famiglia dei colubridi. Deve il suo nome al fatto che in natura si trovano soprattutto nei pressi di coltivazioni di mais e...
  • uova serpenti In natura l’accoppiamento dei serpenti avviene in primavera o dopo la stagione delle piogge per far si che i piccoli vengano alla luce nei mesi più caldi. Lo stesso si verifica anche quando i serpenti...

Cobra Serpente Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


I materiali

Il terrario si può acquistare già pronto nei negozi di animali specializzati in erpetologia o si può costruire su misura. Il terrario può essere in vetro, plexiglas, plastica, fibra di vetro e legno. Materiali robusti e a prova di fuga, ma che allo stesso tempo consentano di mantenere costante la temperatura e il tasso di umidità all’interno della teca. Il vetro di solito è quello più utilizzato poichè facile da pulire e a prova di umidità. La plastica è più pratica e leggera, ma, si graffia facilmente e risente maggiormente dell’usura del tempo. Il coperchio deve essere a prova di fuga e può prevedere l’inserimento di lampade per l’illuminazione e il riscaldamento.


Terrario serpenti: Lampade e cavetti

Un elemento determinate all’interno del terreraio è costituito dalla temperatura che deve essere mantenuta costante e sempre entro i 38,5 gradi centigradi, soglia oltre la quale il serpente può morire. Il riscaldamento del terrario deve avvenire in maniera artificiale attraverso lampade, rocce calde e cavetti che, però, non devono mai entrare in contatto con il rettile per evitare di bruciarlo. Materassini e cavetti vengono usati per riscaldare il terrario dal basso. L’ambiente in generale, invece, va riscaldato con lampade a incandescenza, faretti, e lampadine a luce notturna. La temperatura va tenuta sempre sotto controllo attraverso termometri all’interno della teca. La teca, infine, deve prevedere anche una zona più fredda in modo da garantire al serpente la naturale alternanza tra caldo e freddo.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: