Negozio tartarughe

Caratteristiche

Le tartarughe possono essere acquistate solo in negozi autorizzati alla vendita di animali e in particolare di specie esotiche. Il negoziante al momento della vendita dell’animale deve fornire all’acquirente anche tutta la documentazione cites che si riferisce all’esemplare acquistato. La certificazione cites serve per accertare la provenienza legale dell’animale in vendita ed è un requisito essenziale per la commercializzazione delle specie esotiche. Gli esemplari che ne sono sprovvisti, infatti, o sono stati importati illegalmente o appartengono ad una specie non commercializzabile. I negozi che vendono esemplari sprovvisti di cites rischiano pesanti sanzioni. Sanzioni che colpiscono anche chi acquista.

I negozi di tartarughe vendono principalmente esemplari appartenenti a specie semi-acquatiche e di acqua dolce mentre le testuggini sono vendute direttamente in allevamento. E’ sempre consigliabile, se si decide di acquistare un esemplare, di recarsi personalmente a ritirare l’animale ed evitare di farselo spedire, poiché, potrebbe risentire delle precarie condizioni del viaggio. Inoltre solo andando a ritirare la tartaruga personalmente ci si può accertare con sicurezza delle condizioni di salute dell’animale e assicurarsi che non sia malato o ferito.

Trachemys scripta elegans


Specie commerciabili

Testudo Hermanni Non tutte le specie di tartarughe possono essere vendute nei negozi d animali. Delle circa 300 specie accertate tra tartarughe di terra, o testuggini, tartarughe marine e tartarughe d’acqua dolce, solo poche dozzine sono commercializzabili in quanto non appartenenti a specie protette dalla legislazione sul commercio delle specie esotiche. Le tartarughe, come tutte le alte specie esotiche a rischio di estinzione, sono protette dalla Convenzione di Washington che le divide in tre gruppi diversi e ne disciplina la compravendita. Per le tartarughe inserite nel primo gruppo – appendice 1 – è assolutamente vietata la vendita, quelle inserite nelle appendici 2-3, invece, possono essere commercializzate nel rispetto delle regole imposte dalla convenzione.

Tra le tartarughe d’acqua dolce, semiacquatiche, le più comuni sono quelle del genere Trachemys e in particolare della specie Trachemys scripta che sono allevate in maniera massiccia poiché molto richieste. In Italia è stata vietata la vendita delle tartarughe appartenenti alla specie delle Trachemys scripta elegans, le cosiddette tartarughe dalle orecchie rosse. Un divieto aggirato con l’importazione della sottospecie T.s. scripta, che si differenziano da queste ultime solo per il colore giallo della striscia ai lati della testa. Tra le testuggini, invece, le più comuni sono le testuggini di Hermann, testuggine greca e la testuggine marginata che, però, sono soggette a pesanti vincoli legislativi. Altra specie è la tartaruga rossa. Tra le tartarughe giganti le specie che si possono acquistare e allevare in Italia sono la Geochelone sulcata, la Geochelone pardalis e la Geochelone nigra

  • Comprare tartarughe

    tartaruga di terra Il prezzo delle tartarughe varia sensibilmente a seconda che si tratti di una tartaruga di terra o di una d’acqua. In generale quelle di terra costano molto di più rispetto a quelle d'acqua e il prezz...
  • Vendita tartarughe

    tartaruga d Le tartarughe sono tra gli animali esotici più richiesti come animali domestici. In natura esistono circa 300 specie accertate tra tartarughe di terra, o testuggini, tartarughe marine e tartarughe d’a...
  • Cites tartarughe

    testuggine La convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna minacciate di estinzione (Cites) è entrata in vigore nel 1975 e attualmente ne fanno parte 175 paesi in tutto il...


Negozio tradizionale

e internet

Oltre ai negozi di animali tradizionali, le tartarughe possono essere acquistate anche presso allevatori specializzati, durante fiere e mercatini di settore, dove è possibile trovare anche allevatori che cedono esemplari baby gratuitamente, o su internet. Sono numerosi, infatti, i siti che vendono tartarughe di varie specie e che come per i negozi devono fornire anche la certificazione cites. Nei negozi tradizionali è più semplice trovare tartarughe d’acqua, mentre, per quelle di terra è consigliato rivolgersi ad allevatori specializzati. E’ sempre consigliato, prima di acquistare una tartaruga, informarsi sulle specie consentite e su quelle vietate dalla legge per evitare di incappare in pesanti sanzioni. Inoltre non bisogna mai acquistare una tartaruga a scatola chiusa, ma, è opportuno visionare prima l’animale per evitare di ritrovarsi con qualche brutta sorpresa una volta acquistato.


Negozio tartarughe: Costi

Il costo delle tartarughe varia a seconda della specie che si vuole acquistare. In linea di massima le testuggini costano di più rispetto a quelle di acqua dolce. Il prezzo, inoltre, può variare notevolmente in base al rivenditore. Nei negozi di tartarughe, infatti, il prezzo è sempre più alto rispetto a quello praticato dagli allevatori o a quello che si può strappare durante una fiera di settore.

In generale un esemplare di testuggine - appartenente ad una specie commercializzabile - può essere pagato tra i 100 e i 200 euro. Difficilmente si scende al di sotto dei cento euro e più sono grandi più il prezzo aumenta. Le tartarughe d’acqua, invece, sono più economiche e il loro costo si aggira tra i dieci e i 20 euro a seconda della specie. Ai costi sostenuti per l’acquisto dell’animale, poi, vanno aggiunti tutti i costi da sostenere per il loro mantenimento tra cui l’acquario attrezzato per le tartarughe d’acqua o il recinto per le testuggini con tutta una serie di accessori necessari per la sua salute. Infine vanno sommati ai costi di acquisto e di mantenimento anche quelli riguardanti l’alimentazione, che deve essere varia e corretta, e quelli riguardanti le spese mediche.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


10:09:24 -
michele - commento su Negozio tartarughe
ciao sarei interessato a delle tartarughe di terra . quali razze ci sono al momento disponibili?