Vaschette tartarughe

Dimensioni

e caratteristiche

Spesso quando si acquista una tartaruga d’acqua ci viene venduta in vaschette troppo piccole per le loro esigenze e che poi debbono essere necessariamente cambiate quando gli animali crescono.

Se si decide di allevare una tartaruga in casa bisogna come prima cosa procurarsi una vaschetta grande abbastanza per ospitare adeguatamente l’animale, ragion per cui la scelta della vaschetta deve essere fatta in funzione della grandezza che l’esemplare da allevare potrebbe raggiungere da adulto. Se si vogliono ospitare più esemplari nella stessa vaschetta allora bisognerà procurarsi un modello più grande per offrire a ciascun esemplare lo spazio necessario per vivere. In commercio esistono molti modelli in varie forme e materiali, anche se quelle più comuni sono in plexiglass o vetro. Si acquistano nei negozi specializzati nella vendita di animali. Qualsiasi sia il modello di vaschetta scelto, comunque, bisogna sempre assicurarsi che sia grande abbastanza da consentire alla tartaruga di muoversi e nuotare liberamente.

tartaruga d'acqua

Incubatrice Covatutto 16 L Digitale Automaticaa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 123,5€


Zona emersa

tartaruga Che sia una vaschetta più contenuta o un acquario vero e proprio, la teca destinata ad ospitare una tartaruga d’acqua deve necessariamente possedere al suo interno una zona emersa, ovvero, una superficie asciutta, non ricoperta dall’acqua, su cui l’animale possa rifugiarsi quando non vuole più stare sott’acqua. Si tratta di un elemento fondamentale per la salute della tartaruga che deve poter riemergere per respirare, per prendere il sole o scaldarsi sotto le lampade a raggi U.VA. e U.V.B. L’area emersa deve essere raggiungibile attraverso una rampa che può essere costituita in materiali diversi, dalle radici di mangrovia alle pietre a seconda dello spazio a disposizione, quello che conta è che non deve risultare scivolosa. Anche la parte emersa può essere costruita con materiali diversi, dalla classica isoletta con la palma, al sughero e al vetro. Non solo elementi ornamentali, quindi, ma fattori fondamentali per la salute della tartaruga.

  • Acquario tartaruga L’acquaterrario è una sorta di acquario utilizzato per l’allevamento in cattività delle tartarughe. Si differenzia da un acquario comune per la presenza di un’area emersa, ovvero, di una zona non comp...
  • tartaruga d acqua Quando si decide di allevare una tartaruga d’acqua in casa bisogna come prima cosa procurarsi un acquario capace di ospitare adeguatamente l’animale. L’acquisto di un acquario per tartarughe d’acqua d...
  • tartaruga orecchie rosse La tartaruga dalle orecchie rosse, nome comune della Trachemys Scripta Elegans, è una tartaruga d’acqua dolce dell’ordine delle testuggini e deve il suo nome alla presenza di una macchia rossa dietro ...
  • tartarughe d Le tartarughe d’acqua dolce sono delle tartarughe semi-acquatiche il cui habitat naturale è costituito principalmente da laghi, stagni e fiumi tranquilli caratterizzati da acque non troppo profonde e ...

Incubatrice Covatutto 16 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 85€


Riscaldamento

Le vaschette per tartarughe d’acqua, inoltre, devono riprodurre il più fedelmente possibile l’habitat naturale della specie allevata. Uno degli elementi più importanti, da uesto punto di vista, è rappresentato dalla temperatura dell’acqua. Per riscaldare l’acqua ci si serve di un riscaldatore che è una sorta di termostato isolato che viene immerso nell’acqua e che serve per riscaldarla e mantenerne costante la temperatura.


Vaschette tartarughe: Danni vaschette piccole

Vaschette troppo piccole o comunque non adatte ad ospitare una tartaruga possono causare numerosi problemi all’animale che possono soffrire di gravi patologie causate dall’immobilità forzata, dall’impossibilità di nuotare o di stare all’asciutto. Tra le patologie più comuni e che di solito portano alla morte dell’animale nel giro di un anno sono il rammollimento della corazza, la paralisi, congiuntiviti, micosi, raffreddori e ascessi.



commenti

Nome:

E-mail:

Commento: