Veterinarie

Veterinarie

La medicina e le cure veterinarie sono quelle cure e quelle tecniche incentrate sulla cura delle malattia e la preservazione della salute dei nostri amici a quattro zampe. Ovviamente,quando si parla di scienza veterinaria, non bisogna pensare che essa si occupi solo di quelli che sono da noi oggi considerati animali domestico ma,al contrario, la scienza veterinaria si occupa di tutti gli animali. Proprio per questo motivo,la scienza veterinaria si distingue in due grandi branchie, ossia la branchia della veterinaria dedicati a quelli che sono comunemente,per l’appunto,considerati animali domestici,come i gatti,i cani, i conigli,alcuni tipi di uccelli ecc, e la branchia degli animali da rendita,ossia quegli animali di media o grossa taglia che vengono sfruttati al fine di ottenerne un guadagno; parliamo quindi soprattutto di animali da allevamento, come i bovini,i suini,gli equini ecc. inoltre, dobbiamo anche tenere presente che molti veterinari e molte cliniche o ambulatori veterinari sono specializzati in determinate tipologie di animali, e,per tale motivo, bisognerà fare molto attenzione nella scelta del medico curante, soprattutto al fine di ottenere la migliore conoscenza e preparazione circa le cause e la cura di eventuali malattie e malesseri che possono colpire i nostri amici a quattro zampe. Ovviamente, così come accade con i medici tradizionali, anche coloro che si occupano della scienza veterinaria si occuperanno di vari tipi e livelli di problematiche; così ci saranno settori e specializzazioni in patologia,fisiologia,anatomia ecc.
veterinarie

Hospital Haiwan Garfield

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


Dove esercitare la medicina veterinaria

veterinarieI luoghi e i modi in cui è possibile esercitare la scienza veterinaria, ossia,come già detto,la cura dei problemi fisici che possono colpire i nostri animali, sono molteplici. Coloro che esercitano la professione di veterinario,infatti, possono scegliere se esercitare la loro attività in studi veterinari privati, in ambulatori veterinari, cliniche veterinarie,ospedali veterinari e laboratori veterinari di analisi. L’organizzazione di tutte queste strutture, secondo quella che è la vigente normativa italiana, deve essere regolata delle regioni italiane e non più dallo stato; queste devono non sono interessarsi dell’organizzazione e del riconoscimento delle suddette strutture ma devono anche occuparsi di elementi come il controllo, i finanziamento e via discorrendo. Gli studi veterinari possono essere controllati sia da un unico soggetto che essere invece formati in associazioni di più medici veterinari, ovviamente lo studio veterinario,così come un normale studio medico, è uno studio privato, quindi parzialmente distaccato dalle strutture nazionali veterinarie che, in ogni casi,esercitano su di essi un controllo,in quanto questi studi veterinari sono comunque sottoposti ad autorizzazioni ed assidui controlli che vengono compiuti dall’Azienda sanitaria locale. Per quanto riguarda gli ambulatori veterinari,invece, essi consistono in particolari ambulatori, sempre esercitabile sia singolarmente che in modo associato, in cui lavorano uno o più esperti di scienze veterinari (è molto frequente, in questi ambulatori, trovare dei soggetti altamente specializzati anche in tipologie di animali molto particolari); l’unica pecca degli ambulatori veterinari è che non è possibile richiedere un ricovero degli animali stessi che duri oltre un giorno, per questo motivo,qualora si abbia bisogno di un ricovero più lungo a causa del problema che affligge il nostro amico a quattro zampe, bisognerà rivolgersi ad una clinica veterinaria (chiamata anche casa di cura veterinaria) in cui lavorano solitamente più medici,il più delle volte altamente specializzati, in cui è possibile richiedere la degenza degli animali per un periodo più o meno lungo, a seconda del tipo di problema dello stesso. Per questo motivo, è quasi sempre nelle cliniche veterinarie che vengono effettuati gli interventi più complessi,perché non sarebbe ovviamente possibile effettuarli in ambulatorio senza garantire il giusto periodo di ricovero. Solitamente le cliniche veterinarie sono cliniche private ma comunque sottoposte ad un ferreo controllo da parte delle varie associazioni veterinarie. L’ospedale veterinario,invece, è molto simile ad una clinica,sebbene non sia ovviamente privata, e ha come particolarità l’obbligo di dover garantire un servizio giornaliero di pronto soccorso in cui deve sempre essere presente almeno un medico veterinario competente anche per le analisi di laboratorio. Infine, i laboratori veterinari sono dei luoghi in cui è possibile richiedere delle analisi diagnostiche di vario tipo, come,ad esempio,varie analisi di carattere fisico,chimico,virologico, immunologico ecc. anche questi laboratori sono spesso privati ed essi non possono,ovviamente,svolgere nessuna attività od operazione di tipo chirurgico sugli animali in quanto i tecnici addetti non hanno la competenza necessaria per farlo.

  • Il veterinario è un medico specializzato nella cura degli animali, sia domestici che selvatici.La scienza veterinaria è, infatti, quella scienza che si occupa, proprio come fa la medicina nei confro...
  • foto veterinario Prima di poter dispensare suggerimenti sia di carattere etologico che alimentare sui gatti, sarebbe conveniente fare un discorso generale e riepilogativo sui felidi che possa fungere da base per le no...
  • veterinario gatto Oggi giorno il mercato offre sempre più articoli, anche diversi, per coccolare il proprio gatto. Gli accessori che si possono trovare in un negozio per animali sono tra i più vari; vi si trovano ogget...
  • veterinario Il veterinario è un medico che si occupa della cura dei problemi e delle malattie dei nostri amici a quattro zampe. Siamo soliti associare l’immagine del veterinario a colui che studia e cura gli anim...

Bioetica e scienze veterinarie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,3€




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: