Bouledogue Francese

Il Bouledogue francese

Questo simpatico cane è comparso in Francia nel XIX secolo, ma le sue origini sono lontane e controverse. Molti cinofili sostengono che questo Bouledogue sia una versione tascabile del già di per sé piccolo Bulldog Inglese. Questa versione “pocket” del Bulldog sarebbe stata ottenuta incrociando il cane da toro inglese con dei Terrier, i piccoli cani inglesi da caccia da tana. Un’altra versione, più dettagliata e completa della prima, sostiene invece che il Bulldog Inglese venne, dal giorno del divieto per i combattimenti, sempre più miniaturizzato per ottenerne un “toy-dog”, cioè un cane giocattolo. Successivamente, quando alcuni Inglesi espatriarono in Francia, diffusero il Bulldog che si trasformò, sempre incrociato con dei Terrier come nella prima ipotesi, nel Bouledogue francese e venne riconosciuto come tale anche dal Kennel Club. L’ultima ipotesi infine, sostenuta dal cinofilo francese Pierre Mègnin, sostiene che in Francia fossero presenti da tempo alcuni cani da compagnia di nome Doguin, più piccoli e agili del Bulldog ma altrettanto famosi nelle arene per il loro temperamento guerriero. Questi Doguin nei secoli vennero incrociati prima con dei Terrier-Boule e poi con dei Carlini, andando finalmente nel 1898 a formare uno standard di razza che venne riconosciuto ufficialmente. Il Bouledogue fece innamorare in poco tempo moltissimi francesi, prima diffondendosi tra i commercianti, poi nei quartieri popolari e infine anche nelle case chiuse dalla Belle Époque; in breve tempo anche l’alta borghesia francese conobbe questo cane che si diffuse così anche nella fascia alta della popolazione. Il primo Bouledogue venne fondato nel 1897 e attualmente la razza è conosciuta in tutto il mondo e in leggera diffusione.

foto bouledogue francese

Portachiavi "Bouledogue Francese" Realizzata a Mano (3cm x 5cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


Caratteristiche del Bouledogue Francese

Cane di piccolissima taglia ma potente, attivo e scattante, sorprende sempre chi decide di convivere con un esemplare della sua razza. Originariamente tra i cani da combattimento più agguerriti, oggi il Bouledogue non lascia trasparire nessun particolare del suo passato: dolce, tenero e affettuoso è un ottimo cane da compagnia dall’alta sensibilità. L’impressione che si ha guardando in faccia un Bouledogue francese è quella di un cane aggressivo, ma appena distogliamo lo sguardo dalla faccia e lo guardiamo nel suo insieme, questo cane ci fa sorridere per la sua goffaggine e per il suo aspetto grottesco. Gli occhi sono grandi e molto espressivi, ed assieme al carattere, estroverso e giocoso, fanno subito innamorare di questo animale. Cane che necessita la presenza dell’uomo, ha bisogno di un contatto costante con il padrone e subisce oltremodo la solitudine e l’abbandono. Cane ideale per piccoli spazi, è eccelente con anziani e bambini. Disposto a tutto pur di soddisfare il proprio padrone, spesso si lancia in piccole imprese molto più grandi di lui e deve essere proprio il padrone che voleva difendere a toglierlo dai guai.

Standard del Bouledogue

Di conformazione brevilinea, il Bouledogue ha la testa corta e il muso schiacciato e l’aspetto generale di un animale piccolo ma muscoloso, compatto, attivo e sveglio. La testa deve essere forte, larga e squadrata, con muso corto e largo ed occhi situati nella parte bassa della fronte. Questi di colore scuro, sono grandi ed espressivi. Le orecchie sono di media grandezza, larghe alla base e arrotondate in punta (sembrano come due cucchiai) con il padiglione aperto in avanti. Dal dorso largo e muscoloso, il Bouledogue francese ha gli arti corti e tozzi, con piedi compatti e rotondi. Il pelo è raso, compatto, lucido e morbido. Sono presenti due varietà di pelo, una a fondo rosso con striature scure e l’altra color quaglia. La coda è corta e impiantata bassa, più spessa alla base, fine e ricurva all’apice. L’altezza del Bouledogue al garrese varia tra i 25 ed i 30 cm, mentre il peso va dagli 8 ai 14 kg.


  • foto bouledogue francese Genga (An) 02/07/2011 Charlye,il mio boule dogue Francese di 8 anni da qualche giorno è in stato confusionale urta d'appertutto, spesso si rifugia in un angolo, qualche giorno fà ha vomitato ed ha fat...
  • Cuccioli di bouledogue francese Il bouledogue francese nasce dall'incrocio del bulldog inglese con razze di cani più minuti; la sua mole è compatta e ridotta, ma la testa è grande e tondeggiante, tanto che capita spesso che le femmi...
  • Cucciolata di bouledogue francese all Il bulldog francese o bouledogue francese è una razza di cane molto popolare e di larga diffusione. Questo splendido animale è ormai acquistabile in un'infinita quantità di allevamenti italiani, ormai...

Bouledogue francese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,8€
(Risparmi 4,2€)


Alimentazione del Bouledogue Francese

Il Bouledogue francese ha bisogno di una alimentazione basta su 200-300 gr di alimento al giorno. La dieta deve essere equilibrata e bilanciata e l’animale non deve mai essere in sovrappeso. Il cucciolo da 1 a 3 mesi ha bisogno di mangiare ogni 6 ore, mentre dai 3 ai 7 mesi sono sufficienti tre pasti al giorno. Una volta adulto il cucciolo deve mangiare solo due volte al giorno. Questa razza è particolarmente insofferente ad alcuni cibi come cioccolato, patate, salumi e infine le ossa di piccoli volatili che possono rompersi e creare dei problemi nell’esofago.


Malattie del Bouledogue Francese

Al cucciolo di Bouledogue Francese vanno fatte le principali vaccinazioni per prevenire alcune malattie infettive: cimurro, parvovirosi, leptospirosi, parainfluenza e rabbia. Inoltre vanno sempre fatte le sverminazioni le quali, a frequenza periodica e costante, permettono di prevenire l’insorgenza di vermi nell’animale. La durata media della vita del Bouledogue Francese è di 12 anni. Questa razza è particolarmente soggetta a problemi di respirazione ed è molto predisposta, quando fa molto caldo, ai colpi di calore ma si può considerare una razza nel complesso sana e robusta.




COMMENTI SULL' ARTICOLO