Cane dei Faraoni

Storia del Cane dei Faraoni

A dare il nome a questa razza di cani non sono state tanto le sue origini (è un animale originario dell’isola di Malta) quanto la sua straordinaria somiglianza con il ben noto Tesem, cane dell’Antico Egitto che con ricorrenza compare in geroglifici, bassorilievi e dipinti. Per intenderci anche il dio Anubi, dio dei morti, aveva le sembianze del Tesem ed in molte altre sculture dell’Antico Egitto compaiono animali molto simili al Cane dei Faraoni.

Secondo alcuni studiosi questo Tesem non è in realtà il frutto di una vera e propria selezione attuata dagli antichi Egizi, ma sarebbe una razza selvatica adottata da questo popolo. L’unica razza che potrebbe essere all’origine di questo fantomatico cane è il Levriero africano, che secondo gli studi era presente nelle terre nord-africane già 7000 anni fa. Il Levriero africano si diffuse in fretta in tutto il Mediterraneo ma in molte zone come Nordafrica, Spagna, Portogallo e Francia, così come era arrivato scomparì velocemente. Nelle isole del mediterraneo (Baleari, Creta, Sicilia e soprattutto Malta) invece il Levriero africano si è inserito stabilmente da allora e a causa dei minori scambi, dei minori contatti e delle minori possibilità di evasione si è conservato per diversi secoli dando origine a ben tre razze: Podenco Ibicenco, Cirneco dell’Etna e il nostro Cane dei Faraoni.

Il Cane dei Faraoni attuale è il risultato di una selezione attuata dai britannici che hanno trasformato l’originale Levriero di Malta servendosi anche dell’apporto di diversi esemplari di Cirneco dell’Etna. Nel 1976 è stata ufficialmente riconosciuta la razza dal Kennel Club così come lo standard del Cane dei Faraoni.

foto cane dei faraoni

Cane dei Faraoni , segno distintivo in argento 925, portachiavi di cane, ArtDog

Prezzo: in offerta su Amazon a: 175€


Caratteristiche del Cane dei Faraoni

Il Cane dei Faraoni è conosciuto in primis come cane da caccia ed in secondo luogo come cane da compagnia. La caccia alla quale questa razza è più dedita è la caccia al coniglio, nella quale il Cane dei Faraoni sfrutta le sue qualità di levriero unite a delle abilità del tutto particolari. Questo cane infatti non caccia utilizzando solamente la vista e la velocità di corsa ma sfrutta soprattutto il fine udito e l’ottimo olfatto di cui è dotato. Inoltre il Cane dei Faraoni è molto agile, in grado di fare dei salti impressionanti, ed ha una resistenza molto elevata.

Caratterialmente il Cane dei Faraoni è piuttosto indipendente e difficilmente resta volentieri in casa. Amichevole e tranquillo è pur sempre un levriero e quindi resta un po’ diffidente e timido con le persone che consoce poco. Questo cane ama molto giocare e si trova perfettamente a suo agio con i bambini, specialmente quando è cucciolo. Con gli altri cani riesce a convivere senza problemi ed è socievole, fatta eccezione per qualche esemplare di maschio che può essere piuttosto indispettito dalla presenza di altri cani.

Questo cane è ideale per padroni atletici e sportivi perché ha bisogno di fare molto movimento ma come spazio vitale non ha bisogno di un grande giardino e inoltre avendo il pelo corto preferisce dormire al chiuso piuttosto che all’aria ed al freddo.

Standard del Cane dei Faraoni

Cane di media taglia molto agile ed atletico, dalle linee armoniose e leggere. La testa ha cranio lungo ed asciutto e muso lungo e stretto, terminante con un tartufo di color carne, in tinta col mantello. Gli occhi sono stretti e a mandorla, leggermente ovali e di color ambrato. Le orecchie sono portate ritte ed attaccate alte, più larghe alla base e più strette in punta. Il corpo è sinuoso e magro, con linea del dorso dritta e groppa lievemente pendente. Gli arti anteriori sono dritti, paralleli e magri, mentre i posteriori sono più forti e muscolosi. La coda ha attaccatura alta ed è più grossa alla base e più stretta all’apice.

Il mantello ha pelo corto e liscio di colore fulvo con alcune macchie bianche. Gli esemplari adulti sono alti 56-63 cm al garrese nei maschi e 53-61 cm nelle femmine. Il peso è di circa 18 kg per il maschio adulto e di 15 kg per la femmina.


    Cane dei Faraoni , segno distintivo in argento 925, collana di cane, ArtDog

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 144€


    Alimentazione del Cane dei Faraoni

    La razione alimentare giornaliera del Cane dei Faraoni è di circa 350-400 grammi di alimento completo al giorno. Questa razza non ha particolari preferenze alimentari o disturbi connessi al tipo di alimento.


    Malattie del Cane dei Faraoni

    Il Cane dei Faraoni vive fino a dodici anni senza problemi di salute e non ha bisogno di cure particolari al pelo che è corto. Nel caso venisse tenuto in appartamento si raccomanda un costante movimento e più uscite durante il giorno.




    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento:


    18:57:24 -
    Paolo - commento su Cane dei Faraoni
    sto cercando disperatamente un cucciolo, possibilmente femmina, di Pharaon Hound, di cui mi sono disperatamente innamorato. Qualcuno può fornirmi indicazioni su come reperire tale amore di cucciolo??? grazie.......
    16:37:26 -
    Juric Liliana - commento su Cane dei Faraoni
    Dove poso trovare un allevamento del Cane dei Faraoni Ho cercato da per tutto ,ma ,senza successo .Qualcuno mi può aiutare? Grazie
    19:31:20 -
    monica - commento su Cane dei Faraoni
    io ho un cane di questa razza e ne sn fiera e davvero com e descritto ma nn capisco,perche il cane ha le orecchie tese il mio invece sia tese che abbassate aiutatemi