Addestramento cani da caccia

vedi anche: Cani da Caccia

I cani da caccia

I cani da caccia appartengono ad una particolarissima categoria canina che raggruppa al suo interno tutti i cani che aiutano l'uomo nella caccia, grazie alle loro doti attitudinali o fisiche che siano. A loro volta, essi si differenziano in diverse tipologie. I cani da ferma, come i "pointer", i "setter" e il "bracco" sono cani che, una volta individuata la preda, si arrestano per segnalarne la presenza al padrone. I cani da riporto, come il "golden retriever", riportano la selvaggina al cacciatore dopo l'abbattimento. I cani da seguito , come il "beagle", inseguono le prede, mentre a stanarli ci pensano i cani da tana, quali ad esempio l'eccellente "bassotto". Esistono, infine, i cosiddetti cani da sangue, tra cui rientrano alcuni "segugi", che fiutano la selvaggina ferita attraverso le tracce di sangue lasciate dalla stessa sul terreno calpestato. Per ogni tipo di caccia esiste un cane adatto.
Cani da caccia con cacciatore

«Il cane da ferma». Caccia, prove addestramento, conduzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,2€
(Risparmi 8,8€)


Addestramento cani da caccia

Setter durante la caccia L'addestramento dei cani da caccia è una pratica per la quale assolutamente non dobbiamo mai avere fretta. Anzi, contrariamente, è indispensabile armarsi di tantissima pazienza e tenere bene in mente un concetto fondamentale, ovvero che l'addestratore deve adattarsi perfettamente ai tempi del cane e non viceversa, anche se al cane stesso deve essere chiarissimo in mente "chi comanda". Ricordiamoci che gli animali vanno trattati con rispetto e che utilizzare metodiche violente può risultare davvero controproducente, ottenendo risultati contrari a quelli sperati. Essere costanti ed avere un buon feeling con l'animale è, ancor più della bravura, regola importantissima per un addestramento di cani da caccia effettuato a regola d'arte. Ovviamente tale logica vale per ogni tipo di addestramento.

    [Nuova versione] Havenfly Collare Addestramento Cane Remoto Controllo di 1000 metri Ricaricabile Antiabbaio Antiurto modalità

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,99€
    (Risparmi 53€)


    Come addestrare un cane da caccia

    Cane da caccia in azione Nella caccia, il cane è il miglior compagno che l'uomo possa desiderare avere accanto. Per questa motivazione, è importantissimo sapere come addestrare un cane da caccia correttamente. Innanzitutto fondamentale risulta essere una precisazione: non tutti i cani da caccia sono ricettivi all'addestramento allo stesso modo. I migliori, in questo senso, sono i "retriever", i "pointer", i "terrier" e gli "spaniel". Iniziare ad addestrare il cucciolo sin da piccolissimo è buona norma, abituandolo sin da subito al contatto con l'acqua. Questo elemento, infatti, è imprescindibile ed assolutamente presente nella vita di tutti i cani da caccia. Nella caccia, i comandi fondamentali sono "seduto" e "resta", e questi vanno insegnati prima possibile al cane. Usiamo il cibo per dargli la ricompensa, in modo che capisca sempre perfettamente cosa ci aspettiamo da lui.


    Addestramento cani da ferma

    Cani da ferma che cacciano Nella pratica dell'addestramento dei cani da caccia, si pone anche l'addestramento dei cani da ferma, ovvero di tutti quei cani che, per loro propensione naturale, una volta individuata la preda si fermano all'istante, puntando la preda stessa, e comunicandone, in questa maniera, la presenza al cacciatore. Tipici sono i "pointer", i "retriever" e i "bracchi". Questo tipo di addestramento va iniziato sin da cucciolo, in modo da socializzare l'animale il più possibile, specialmente nei suoi primi 6 mesi di vita. Tale regola è importantissima per qualsiasi tipologia di addestramento. L'allenamento va ripetuto con costanza ma non bisogna mai esagerare. Il comando principale da utilizzare è "punta", da pronunciare in maniera decisa, in modo che il cane capisca il comando e lo esegua alla perfezione. Abituare tutti i cani da caccia ai fucili è importante sin da piccolissimi.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO