addestramento per cani

Problemi comportamentali del cane

Il comportamento del cane è un aspetto della sua natura non sempre facilissimo da comprendere. I cani, infatti, potrebbero presentare indoli e caratteri molto differenti tra di loro, a seconda della razza a cui appartengono, all’ambiente che li circonda e al rapporto che li lega ai membri della sua famiglia. L’animale potrebbe, però, presentare anche dei disturbi comportamentali, anche gravi, che potrebbero influire enormemente sul rapporto che l’animale ha con i membri della sua famiglia e con altre persone o animali. I problemi comportamentali dell’animale, infatti, possono trasformarsi in attacchi di panico e aggressività, in rifiuto di mangiare o di abbeverarsi o ancora in problemi di salute anche gravi, come problemi respiratori e simili. Per evitare che questi eventi si trasformino, quindi, in qualcosa di molto pericoloso per il nostro amico a quattro zampe, è necessario provare a capire in toto quella che è la natura e l’indole dell’animale, in modo tale da imparare a riconoscere eventuali disagi e problemi, così da poter intervenire con rapidità e decisione. Per risolvere i problemi comportamentali del nostro animale domestico, sarà necessario consultare un esperto nella cura e gestione di animali problematici. Questi esperti, infatti, sapranno senza dubbio indicarci la natura dei problemi comportamentali dell’animale e le modalità di intervento per la risoluzione delle specifiche problematiche. È importante, comunque, cercare di trattare l’animale sempre con gentilezza ed attenzione, in quanto solo conquistando il suo affetto e la sua fiducia sarà possibile portarlo sulla strada della completa guarigione. Si consiglia, quindi, a tale riguardo, di chiedere al proprio veterinario di fiducia il nome e recapito di centri specializzati considerabili di fiducia.
addestramento cani

DIGIFLEX Guinzaglio da addestramento per cane lungo 15 m Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 7,01€)


Educazione e addestramento del cane

addestramento caniIl miglior modo di risolvere gli eventuali problemi di natura comportamentale che possono colpire il nostro amico a quattro zampe è, senza alcun dubbio, quello di focalizzarsi sull’educazione e sull’addestramento del nostro amico cane. L’educazione dell’animale, infatti, è un aspetto molto importante della sua crescita, in quanto ci permette di arginare la natura dominante del cane, natura che potrebbe, appunto, scatenare atteggiamenti di aggressività e problemi simili nell’animale. La corretta educazione deve essere impartita all’animale sin dalla sua infanzia: si consiglia di iniziare, in casa, con delle sedute educative verso i tre mesi di vita dell’animale. In questa fase dovranno essere insegnati all’animale tutti i comandi base, come il camminare correttamente al guinzaglio, mangiare dalla propria scodella e agli orari stabiliti dal padrone, sedersi, fare silenzio e così via. Si tratta di esercizi non eccessivamente complessi che però saranno in grado di arginare l’eventuale aggressività e l’eventuale senso del dominio che possono nascere nei cani. Gli esercizi dovranno essere svolti in maniera graduale: l’animale non deve mai sentirsi spaventato, aggredito o troppo stanco durante le sedute di educazione, altrimenti potrebbe opporsi al proprio padrone ed intimorirsi eccessivamente. Le sedute, inoltre, non devono mai essere eccessivamente lunghe, in quanto l’animale potrebbe annoiarsi o stancarsi troppo; per questo, si consiglia di cercare di comprendere adeguatamente il linguaggio del corpo dell’animale, il quale saprà senz’altro indicarci quelli che sono gli stati d’animo del nostro amico a quattro zampe. Infine, si consiglia di premiare l’animale, magari donandogli un piccolo snack, ogniqualvolta riesce ad agire correttamente: in questo modo l’animale sarà spinto a ripetere il comportamento corretto. Una volta raggiunta un’età più matura, inoltre, sarà possibile addestrare l’animale, anche presso scuole di addestramento. L’addestramento, comunque, può essere effettuato anche in casa: sono, infatti, in commercio moltissimi prodotti, come strumenti per l’addestramento e manuali, che ci rendono il compito estremamente più semplice. Tramite questo addestramento sarà possibile educare l’animale a mantenere un comportamento impeccabile e sarà, inoltre, possibile preparare l’animale per la partecipazione di gare e competizioni di vario genere.

  • La presenza di un cane in casa cambia la vita di chi lo accoglie con sé. Questo animale riesce a comunicare con il proprio padrone e con i suoi cani con una tenerezza indescrivibile, ed in cambio chie...
  • Cani da ricerca La selezione per ottenere cani di razza è cominciata moltissimi anni fa, ma è una costante che continua senza sosta anche in tempi odierni; c’è sotto tutta una serie di studi e di piccoli accorgiment...
  • Accessori cane In commercio, esistono molteplici accessori per i cani, molto utili per organizzare la vita in casa (ad esempio, la cuccia, la ciotola ecc) e la vita all’ esterno dello stesso (come,ad esempio, il col...
  • giochi cani Il cane è un animale molto socievole e giocoso,per questo motivo è sempre consigliato acquistare dei giochi che non solo presentano l’indubbio vantaggio di far divertire il nostro animale, ma possono ...

AmazonBasics - Sacchetti per bisogni dei cani, con dispenser e clip per guinzaglio, confezione da 900

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€


Scuole di addestramento per cani

Qualora si ritenesse di non essere in grado di procedere autonomamente all’educazione e all’addestramento del proprio animale, sarà possibile rivolgersi a dei centri specifici, dietro consiglio del proprio veterinario di fiducia o di un esperto. In questi centri, sarà possibile sia far svolgere un corso base per cuccioli al proprio amico a quattro zampe, sia effettuare corsi più avanzati, che permetteranno all’animale di partecipare anche a diverse competizioni. Ogni corso ha, ovviamente, un proprio costo e una propria durata; chiaramente per i corsi più avanzati l’impegno dell’animale dovrà essere estremamente maggiore. È necessario, quindi, a tale riguardo, verificare che l’animale sia effettivamente pronto a svolgere simili attività, onde evitare che esso possa subire traumi o fastidi derivanti, appunto, dalla negatività derivante dall’esecuzione di determinate attività o di specifici esercizi previsti dal programma.




COMMENTI SULL' ARTICOLO