Mastiff inglese

La storia del mastiff inglese

Così come ogni altro molossoide, si pensa che anche questo possa discendere dal mastino tibetano. La sua presenza in Inghilterra è testimoniata sin dal 55 a.C., anno in cui i Romani invasero la Britannia. Subito dopo la conquista, vedendo la loro forza e possanza, i Romani portarono con sé questi cani per poterli utilizzare nelle arene, dove li facevano combattere contro bestie ben più feroci. Anche la regina Elisabetta I, comunque, pare li utilizzasse allo stesso scopo.Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che l’orgine del Mastiff sia celtica.Continuò ad essere allevato massicciamente durante tutto il corso dell’800, nello stesso secolo in cui nasceva la cinofilia ufficiale. La prima guerra mondiale, poi, decimò questa razza rischiando addirittura che si estinguesse. In quel momento fu necessario cercare di recuperarla, incrociandola con il bullmastiff. Tra il 1930 e il 1940 il pericolo era scampato.
Mastiff inglese

Inglese Mastiff, Feltri, il sacchetto grigio, sacchetto di spalla con il cane, la borsa,il sacchetto,di alta qualità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,99€


Il carattere del mastiff inglese

Mastiff ingleseUna delle prime caratteristiche che colpiscono di questa razza è l’assoluta dolcezza, nonostante la stazza possa suggerire tutt’altro, a una prima impressione. Il mastiff inglese ha la tendenza ad affidarsi completamente all’uomo, vivendo in funzione del padrone.È un cane dotato di un grande equilibrio, sia nei confronti dell’uomo che di altri animali. Non è assolutamente un attaccabrighe.Lo si può portare, praticamente, in ogni luogo, anche in mezzo alla confusione e in luoghi pubblici. Ha la capacità, infatti, di muoversi con estrema eleganza e delicatezza. Ma è anche, quando sa di poterlo fare, un gran giocherellone.Difende la famiglia a cui appartiene, rivelandosi all’occorrenza un ottimo ed efficace da cane da guardia. Non bisogna addestrarlo per questo scopo, quando è necessario agisce d’istinto ma solo ed esclusivamente se lo ritiene opportuno.Si adatta agevolmente sia alla vita sedentaria che a una vita attiva e, in questo modo, si rivela adatto a diversi tipi di personalità. Ma, aspetto molto importante, è perfetto per una famiglia in cui ci siano bambini piccoli o altri animali.

  • foto mastiff Il Mastiff è senza dubbio il membro più celebre tra le famiglie canine britanniche ed è stato definito il Dogo nazionale britannico. Convive con l’uomo da più di diecimila anni e le prime testimonianz...
  • Mastino tibetano a pelo rosso Il prezzo del mastino tibetano non differisce di molto da quello che si può riscontrare per gli altri cani di razza, dotati di una ottima genealogia. Questo cane è diventato famoso in Italia grazie ad...

Inglese Mastiff, Statua in marmo cane, dipinto, in edizione limitata, rendere la propria statua, ArtDog

Prezzo: in offerta su Amazon a: 200,99€


Descrizione

Malstiff inglese color albicocca Ha una testa squadrata e il corpo potente, massiccio, ben piantato su zampe ben distanziate l’una dell’altra. Muscoloso. Un mastiff inglese è proporzionalmente ben costruito. Se, infatti, si misura il corpo, dalle spalle alle natiche, la lunghezza risulta più grande di quella al garrese.Quando un esemplare mastiff pone attenzione a qualcosa di particolare, sulla fronte si formano delle caratteristiche rughe.Ha occhi mediamente grandi, distanziati in maniera equilibrata tra loro. Il colore è prevalentemente il nocciola scurissimo.Ha orecchie piccole, posizionate ai lati della testa. Quando il mastiff è a riposo, le orecchie sono piatte e aderiscono alle guance.La coda è alta e larga all’altezza della radice, mentre va assottigliandosi verso la punta.Ha un pelo corto di solito color albicocca, rosso o a striature.


Mastiff inglese: Alimentazione del malstiff inglese

Malstiff inglese cucciolo Questo cane vive in media nove o dieci anni e la sua vita va divisa in tre periodi corrispondenti alla fase di crescita, maturazione e invecchiamento. Durante queste tre fasi, distinte e separate, la nutrizione dovrà essere adatta e corretta, così che il cane possa crescere, vivere e invecchiare nel migliore dei modi.Un malstiff inglese ha, specificatamente, bisogno di: - 270 kilocalorie per chilogrammi, dal periodo che va dallo svezzamento ai sei mesi - 250 kilocalorie per chilogrammi, dai sei mesi ai dodici - 225 kilocalorie per chilogrammi, dal primo anno al compimento dei due - 200 kilocalorie per chilogrammi, dai due anni ai tre - 172 kilocalorie per chilogrammi, dai tre anni ai cinque - 130 kilocalorie per chilogrammi, dai cinque anni ai sette - 100 kilocalorie per chilogrammi, dai sette anni in avanti.Nel periodo dello svezzamento, il cucciolo va nutrito per quattro volte al giorno fino al compimento del terzo mese di vita, per passare poi a tre pasti al giorno, fino ai sette mesi e, infine, due pasti dai sette mesi in poi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO