Addestramento labrador

Addestramento labrador: informazioni generali

Prima di procedere con l’addestramento del labrador, è conveniente che l’animale venga educato sin da subito a svolgere alcune azioni quotidiane, e abituato a vivere con gli esseri umani e i suoi simili. Per poter far questo, tra il cane e il padrone deve esserci un buon rapporto e una corretta impostazione degli insegnamenti. Per quanto riguarda l’educazione base, tra le prime cose da insegnare all’animale è tenere il collare e stare al guinzaglio senza strattonare. È molto importante utilizzare un linguaggio fatto di parole brevi da utilizzare sempre al momento giusto, affinché il cane ne capisca il significato durante lo svolgimento dei compiti. A questo punto l’animale deve capire quando qualcosa non va fatta, quando sta sbagliando, quando deve stare fermo sul posto per svariati motivi, quando deve "andare" e quando deve tornare dal proprio padrone. In questi casi le parole da utilizzare sono: no, resta, vai, torna. Durante l’educazione del labrador, quando esso eseguirà correttamente la richiesta del proprio padrone, potrà essere premiato con un bravo, con una crocchetta o con una carezza.
Esemplare di labrador

Il labrador al lavoro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,56€
(Risparmi 9,24€)


Addestramento labrador: prima educazione

Addestramento labradorL’addestramento del labrador, come per qualsiasi altra razza canina, non deve essere una imposizione e non deve avvenire mediante pratiche aggressive. Ad esempio, per addestrare l’animale a fare i propri bisogni all’esterno della propria abitazione, dopo ogni pasto lo si porta in una zona scelta dal padrone e si aspetta che il labrador scelga la zona dove compiere i propri bisogni. Successivamente lo si può premiare con una carezza o con un bocconcino. In questa maniera, compiendo quest’azione ogni giorno, l’animale capirà che quando ne sente l’esigenza deve uscire dall’abitazione. Un altro addestramento che deve avvenire è quello di riuscire a tenerlo al guinzaglio senza che il cane inizi a strattonare. Le prime volte che si esce, il guinzaglio deve essere tirato il più vicino possibile al padrone, magari si dà al cane qualche boccone in modo tale da tranquillizzarlo e fargli capire che non deve tirare o stare davanti. È conveniente sapere che le prime passeggiate non devono durare più di dieci minuti.

  • Yorkshire Toy Fidato amico dell’uomo il cane ha assunto con il passare del tempo un ruolo sempre più importante all’interno delle strutture sociali dei suoi amici a due zampe. Sono tanti oggi i cani che fanno parte...
  • Shampoo per cani La toelettatura del cane non è opzionale, ma è necessaria per la salute dell'animale, ma che cos'è la toelettatura? Al contrario di quanto si pensi la toelettatura non è semplicemente la cura del pelo...
  • Libro cane In questo libro, leggero ma intrigante che con lo stile di sempre e forse anche CON un po’ di ironia, Virginia Woolf descrive la vita quotidiana di Flush e della compagna, la poetessa inglese Eliz...
  • prodotti animali Quando si decide di acquistare un animale, soprattutto se si tratta di animali che richiedono particolari cure,come i cani e i gatti, bisogna tenere presente che, per la loro cura e per il loro adatta...

Guinzaglio per cani, elastico e sportivo con maniglia imbottita per tensioni fino a 100kg e allungabile dai 90 ai 120cm grazie alla tecnologia Bungee | di Happilax

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 20€)


Addestramento labrador

Addestrare il labrador Nell’addestramento del labrador è incluso l’insegnamento del non ringhiare durante i pasti e l'uso della museruola. Per evitare che l’animale non ringhi quando il padrone tocca o cerca di prendere la ciotola con il cibo, basta seguire una semplice regola. Si parla al cane in modo tale che capisca la nostra posizione. Si prende la ciotola; se il cane ringhia, lo si sposta di lato e con tono duro si usa la parola "no", si prende la ciotola e si finge di mangiare un boccone. Si prova finché il cane non smette di ringhiare. Si prende la ciotola, si finge di mangiare un po’ del suo cibo, si riposiziona la ciotola a terra, si accarezza il cane. Ripetere quest’azione ogni giorno, finché il cane, al momento del prendere la ciotola, rimane calmo e tranquillo. Per quanto riguarda la museruola, occorre seguire la stessa pratica del guinzaglio e del collare. Il labrador deve comprendere che non si tratta di una punizione ma di una sorta di protezione della sua sicurezza. Ogni giorno si fa indossare la museruola per qualche minuto e lo si tranquillizza, finché non si abitua a portarla durante le passeggiate in luoghi affollati o frequentati da bambini.


Addestramento speciale labrador

Addestramento labradorCome si evince dalle notizie sempre più frequenti osservabili in televisione o in rete, il labrador è un’ottima razza impiegata per lo svolgimento di compiti ben precisi. In linea di massima, questi esemplari sono utilizzati come una sorta di bagnini per il salvataggio. L’insegnamento a cui essi vanno incontro è molto specifico e preciso, infatti viene fatto da personale altamente qualificato. Ciò è dovuto al semplice fatto che, non si sta insegnando al cane il riporto, lo stare seduto o a svolgere semplici azioni; gli si sta insegnando a salvare altri esseri umani che si trovano in difficoltà mentre sono in mare. Oltre all'addestramento per il soccorso (in mare, tra le macerie etc.), il labrador è una razza canina utilizzata per la caccia ma anche per l'assistenza ai disabili. Ciò è dovuto principalmente al suo carattere pacato, calmo ma determinato.




COMMENTI SULL' ARTICOLO