Dogo argentino cuccioli

vedi anche: Dogo Argentino

Dogo argentino cuccioli

I dogo argentino cuccioli manifestano già un carattere fiero e deciso, e tendono spesso ad avere atteggiamenti dominanti; sono cani intelligenti e indipendenti, ed è necessario far capire già in tenera età chi è il capo branco, per evitare di avere degli animali difficili da controllare. Il metodo migliore per approcciarsi con un cucciolo di dogo argentino consiste nel mantenersi autorevoli e saldi, stabilendo regole precise, che non ammettono variazioni: un vizio ottenuto dal cucciolo, rimarrà negli anni come un diritto acquisito imprescindibile. Questi cani tendono ad affezionarsi molto al padrone, e a seguirlo in ogni avventura; se volete un cucciolo che si sviluppa sano garantitegli una buona dose di passeggiate e giochi quotidianamente. Speso il dogo argentino tende a diventare diffidente nei confronti degli estranei: presentategli amici, parenti e anche altri cani, in modo che familiarizzi con membri esterni al nucleo familiare.
Cuccioli di dogo argentino

Super Galaxy iFace Slim Fit Seriesdual Layer Rigida Protettiva Custodia Case // V00006011 Dogo Argentino piccolo cucciolo // Samsung Galaxy S6 (Not Fits S6 EDGE)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Storia della razza

Dogo argentino adulto Questi cani cominciano la loro storia nei pressi di Cordoba, città situata vicino a Buenos Aires, in Argentina. Nelle intenzioni dei primi allevatori c'era il desiderio di ottenere cani di taglia medio grande, adatti alle battute di caccia nelle pampas, a selvaggina di grandi dimensioni. I primi cani venivano utilizzati anche per i combattimenti, ed erano una via di mezzo tra il bulldog e il mastino. Verso la fine del 1800 un allevatore cercò di stabilizzare la razza, e di migliorarne le caratteristiche peculiari, introducendo alcuni progenitori di molte differenti razze, per giungere al primo standard, che in Argentina si ebbe nel 1928. Solo nel 1964 questi cani entrarono nella federazione internazionale in modo ufficiale, e da allora si sono diffusi in tutto il mondo. Anche in Italia troviamo alcuni allevamenti di dogo argentino, che fino a qualche anno fa veniva utilizzato quasi sempre per la caccia ai cinghiali in Italia centrale.

    Super Galaxy iFace Slim Fit Seriesdual Layer Rigida Protettiva Custodia Case // V00005904 Dogo Argentino cucciolo rosa // Samsung Galaxy S7 (Not Fit S7 EDGE)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    Caratteristiche della razza

    Dogo argentino con maculature Lo standard del dogo argentino prevede cani che possono raggiungere i 68 cm di altezza, per 65 kg di peso; il mantello è costituito da un pelo corto e fitto, di colore bianco; sulla testa sono ammesse maculature di colore scuro, che non devono coprire più del 10% della testa. Quando il clima è caldo, il cane perde gran parte del sottopelo, e spesso si notano macchie pigmentate sulla pelle; tale caratteristica è tipica del dogo argentino. Il tartufo è scuro, e anche qui possono essere presenti alcune maculature, ma è importante che il colore sia nero, senza scolorimenti. Le orecchie venivano fino a pochi anni fa tagliate triangolari, in modo che restassero dritte sulla testa; oggi in Europa è vietato mutilare i cani, e quindi oggi lo standard prevede cani con orecchie più lunghe, che ricadono verso lo zigomo.


    Il carattere del dogo argentino

    Dogo argentino Il dogo argentino veniva un tempo utilizzato per combattimenti tra cani, e per la caccia ad animali di grossa stazza; è un cane massiccio e potente, con una muscolatura tonica e compatta. La sua specializzazione si riflette anche nel carattere, che tende ad essere fiero e deciso, e spesso i maschi tendono a dominare sugli altri cani, e a volte anche su alcuni membri della famiglia di adozione. Nonostante abbiano fama di essere cani mordaci e difficili da controllare, un dogo argentino equilibrato è un animale fedele e intelligente, che si affeziona molto al padrone, e che ne segue ogni desiderio. Non sono animali da lasciare in casa a poltrire: necessitano di una buona dose di attività fisica quotidiana, per sfogare tutta la loro energia. Se non potete portarli a passeggio, dovrete almeno farli giocare in casa, per evitare che vi facciano qualche dispetto. Sono animali sorprendenti, che comprendono le esigenze degli umani. La loro propensione alla caccia si fa notare, e può capitare che al parco inseguano testardamente le tracce di qualche piccolo animale.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO