Boxer femmina

Adottare un boxer femmina

Scegliere di adottare un boxer femmina significa decidere di portare in casa propria un nuovo componente della famiglia. Infatti è tipico di questa razza l'attaccamento morboso verso i suoi padroni. Non si tratta di un cane che ama stare ore e ore solo in giardino: vuole vivere a stretto contatto fisico con voi. Non importa quindi disporre di una grande casa con un immenso giardino, a lei basterà che possiate dedicargli gran parte del vostro tempo. Il boxer femmina non sopporta la solitudine e, in caso di necessità, è opportuno abituarla gradualmente alla vostra assenza per evitare l'ansia da abbandono. In ogni caso è opportuno non lasciarla sola troppo a lungo. In casa sarà la vostra ombra: vi seguirà di stanza in stanza, controllando continuamente ogni vostro gesto, e cercando sempre il contatto fisico. Anche da adulta non disdegnerà un invito a salire sulle vostre gambe, e la farete sempre felice con una semplice carezza.
Esemplare di boxer tigrato

Eizur Pet cane Gatto regolabile collare PU Cuoio Fibbia Collana Cucciolo Sicurezza Strass Bling Collo Taglia M - Rosa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,59€


Boxer femmina: il cane della famiglia

Boxer con bambinoParticolarmente indicato per le famiglie con bambini piccoli, il boxer femmina è noto per il suo attaccamento e la sua disponibilità anche con i più piccoli. Sempre disponibile al gioco, ma al tempo stesso attento alla sicurezza, risulterà un ottimo baby-sitter a quattro zampe. Saprà essere una buona guardia del corpo, che difenderà voi e i vostri figli da chiunque possa apparirgli pericoloso. Non è raro infatti, sentire il boxer femmina brontolare se vi sente sgridare i vostri figli. Ricordate però che non è un giocattolo o una bambinaia: insegnate ai vostri figli a rispettarlo e a non invadere troppo i suoi confini. Il boxer è un cane che, contrariamente alle altre razze canine, non si affeziona ad un solo padrone ma all'intera famiglia. Saprà riservare ad ogni componente lo stesso affetto e gradirà una carezza da ogni componente della famiglia.

    XMQC*Il gusto della femmina di intimo senso di estrema tentazione pizzi super breve pigiami accappatoio con anello in acciaio particelle di fluoroscopia terrazza seno ,160(M), nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,3€


    Iperattività del boxer femmina

    Boxer tigrato adulto Il boxer femmina ha necessità di fare molto movimento fisico. Non è il cane che ama trascorrere intere giornate sul divano e, se costretto a farlo, finirà per distruggervi casa. Ma non serve neppure collocarlo intere giornate in giardino con la speranza che sfoghi le sue energie. Da solo non correrà, ma si limiterà a scavare enormi buche nel vostro spazio verde. Dovrete essere voi ad accompagnarlo e a invitarlo a fare esercizio fisico. Ma non solo corse e giochi all'aperto. Il boxer femmina si stanca anche mentalmente. Potrete, con l'aiuto di un valido addestratore, esercitarlo all'obbedienza e alla ricerca di oggetti sia in superficie che sotto le macerie. Il tempo che saprete dedicargli quotidianamente in sport ed esercitazioni vi permetterà di instaurare un ottimo rapporto con il vostro boxer femmina, di avere un cane felice ed appagato, educato in famiglia e in grado di confrontarsi sempre con gli altri senza darvi nessun problema.


    Alimentazione del boxer femmina

    Boxer cucciolo Il boxer femmina è un cane di appetito. Molto importante però per la sua salute, evitare che ingrassi. Ovviamente la quantità di cibo giornaliera varia in base a numerosi fattori: l'età, le ore dedicate allo sport, una eventuale gravidanza o allattamento. Un boxer che passa intere giornate sul divano necessita di una quantità di cibo inferiore di quello che corre e gioca in continuazione; durante la gravidanza e l'allattamento le sue porzioni dovranno essere leggermente aumentate; un cane giovane necessita di una quantità maggiore di vitamine di un boxer anziano. Generalmente il cibo ideale è composto da un mangime ben bilanciato che garantisca, soprattutto nel primo anno, un apporto costante di tutti gli elementi utili per la sua corretta crescita. Sarà il veterinario ad indicarci la giusta quantità di cibo. Solitamente quest'ultima viene suddivisa in due pasti giornalieri, per evitare le torsioni di stomaco che, nel boxer, sono piuttosto frequenti.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO