Cerco cuccioli cani

Cerco cuccioli cani

Quando si desidera acquistare un cane, è possibile utilizzare vari strumenti per poter capire quale potrebbe essere la scelta migliore e da quale scelta derivi una maggiore sicurezza. Bisogna infatti considerare che l’acquisto di un cane deve essere attentamente valutato,soprattutto perché esso dovrà vivere con noi molto a lungo, e l’eventuale acquisto di un cane con, ad esempio,problemi di salute,potrebbe portarci moltissimi problemi, soprattutto quando,al momento dell’acquisto,non ne eravamo al corrente.
Cerco cuccioli cani


Dove è possibile cercare e acquistare un cucciolo di cane

Se desideriamo acquistare un cucciolo di cane,dobbiamo scegliere innanzitutto il modo in cui intendiamo acquistarlo. Esistono,infatti, varie opzioni tra cui possiamo scegliere;in primo luogo, è possibile postare un annuncio in rete, che ci permette di avere risposte anche da tutto il paese e quindi di avere sicuramente più possibilità di scelta. Quando creiamo un annuncio,però, dobbiamo stare bene attenti ad indicare tutte le caratteristiche che desideriamo trovare nel cucciolo e, se desidera riamo un cucciolo di razza pura, anche questo elemento deve essere chiaramente specificato. Quando otteniamo risposta all’annuncio,però,dobbiamo valutare attentamente tali offerte e se è possibile vedere il cucciolo prima di acquistarlo definitivamente, poiché è molto semplice essere preda di truffe in rete. Per acquistare un cucciolo, possiamo rivolgerci anche ad un negozio di animali, in quanto questi ultimi sono spesso in contatto con privati o allevamenti presso cui comprare facilmente un cucciolo di cani. Anche in questo caso,comunque, si dovrà fare molta attenzione al momento dell’acquisto,soprattutto per verificare le condizioni di salute dell’animale stesso. Possiamo,inoltre, rivolgerci direttamente ai privati che magari hanno avuto da poco una cucciolata oppure al canile (sebbene in questo caso è meno facile trovare cani di razza pura). Sicuramente però il modo più sicuro per acquistare un cucciolo è quello di rivolgersi ad un allevamento registrato presso i registri dell’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italia), questi allevamenti,infatti,devono garantire dei parametri e dei requisiti minimi che riguardano le condizioni di salute degli animali da loro curati. Solitamente,i migliori allevamenti, hanno al loro interno un numero limitato di animali,così da poter dedicare la giusta attenzione a ciascuno di essi; un numero eccessivo di animali,infatti,potrebbe essere sintomo di una scarsa affidabilità dell’allevamento stesso. Tutte le informazioni circa questi allevamenti possono essere acquisite presso i veterinari o presso l’Ufficio di Polizia Veterinaria,che sono sempre collegati a questi allevamenti,soprattutto grazie ai registri degli animali che presentano il microchip. Si consiglia,inoltre, di rivolgersi agli allevamenti italiani,perché non solo sono solitamente più affidabili,ma ci danno anche la possibilità di vedere personalmente il cucciolo prima di acquistarlo; mentre si sconsigliano vivamente gli allevamenti dell’Europa dell’Est,poiché da questi,molto spesso,arrivano cani con moltissime malattie.


    Cosa richiedere prima dell’acquisto del cucciolo

    Quando si è scelto la persona o l’allevamento a cui rivolgersi per acquistare il cucciolo, converrà contattare lo stesso per poter chiedere di visionare l’animale onde verificare che esso sia effettivamente in buona salute e che presenti tutte le caratteristiche che erano state prospettate dal venditore. Ovviamente ogni razza ha le sue caratteristiche,per tale motivo, converrà,prima di tale controllo,informarsi adeguatamente presso un veterinario di fiducia. Inoltre, non conviene acquistare un cucciolo di età inferiore ai due mesi o che risulti particolarmente deperito. Una volta controllato personalmente l’animale, si richiede all’allevatore o alla persona proprietaria del cucciolo di rilasciare dei certificati che accertino la buona salute dello stesso. Innanzitutto è richiesto un certificato, chiamato certificato di sana e buona costituzione, che viene redatto dal veterinario che ha curato in precedenza il cucciolo. È possibile,inoltre, richiedere il Pedigree italiano, rilasciato generalmente dell’ENCI,uno dei più importanti documenti su scala nazionale. Ma il documento che non può assolutamente mancare è il libretto delle vaccinazioni che attesta tutte le vaccinazioni e le sverminazioni che sono state fatte fino a quel momento al cucciolo. Queste sono molto importanti poiché, come è ben noto,il cane non può essere portato a passeggio all’esterno,né può,ad esempio,entrare in contatto con la strada,se non ha finito il regolare ciclo di vaccinazioni, che dovrebbe essere iniziato sin dalle prime settimane di vita dell’animale. Inoltre, sempre al momento dell’acquisto, converrà accertarsi che il cane disponga già del tatuaggio o del microchip di identificazioni,oggi molto importanti e addirittura obbligatori, tanto che, nel caso in cui il cane non ne dispone in precedenza, converrà provvedere il prima possibile.




    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento: