Antipulci per cane

Le pulci, conoscerle per eliminarle

Le pulci sono degli insetti olometaboli, ne esistono circa duemila tipi, tra questi la Ctenocephalides canis è quella che infesta il cane.

Questi insetti aggrediscono il cane dall'esterno, attaccandosi al pelo e generando un fastidioso prurito nell'animale, risultano particolarmente pericolose nei cuccioli che possono morire se le contraggono nelle prime settimane di vita.

Ogni coppia di pulci depone periodicamente un numero di uova che può arrivare fino a 20000 in tre mesi, le uova vengono rilasciate direttamente sul pelo dell'animale, che muovendosi favorisce la caduta delle uova che attaccandosi su tappeti, tende, divani o depositandosi semplicemente in strada o sull'erba vengono poi raccolte da altri cani.

La schiusa avviene dopo 12giorni al massimo e nascono le larve, visibili ad occhio nudo, che iniziano a svilupparsi restando attaccate al pelo o annidate in luoghi particolarmente umidi della casa. Le larve subiscono due fasi di muta della durata massima di 200 giorni, in questo periodo sono totalmente invulnerabili ai trattamenti anti-parassitari e anche alle temperature estremamente basse e/o elevate, per debellare le pulci è necessario, quindi, agire o sugli esemplari adulti o sulle uova.

Una volta concluse le fasi di incistamento le pulci diventano pupe e poi adulte.

Pulce del cane

Collare Seresto di Bayer per cani oltre 8 Kg antipulci e zecche 70 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,5€


Come comportarsi se il proprio cane ha le pulci?

Cane con le pulciPer eliminare le pulci è necessario effettuare degli interventi periodici e regolari che assicurino l'eliminazione totale di tutte le uova e delle eventuali larve.

Esaminate meticolosamente il vostro cane qualora questo tenda a grattarsi in maniera eccessiva e frequente, è sufficiente scostare il pelo per scorgere dei piccoli insetti di colore marrone che si muovono in maniera molto veloce o una polverina scura, prodotto di scarto del sangue ingerito dalle pulci, queste microparticelle sono solitamente color ruggine o rosso scuro e passando un panno umido o un pettine specifico sul pelo del cane è possibile che questi restino evidentemente sporchi.

L'eccessivo grattamento può portare il cane a causarsi delle ferite o delle escoriazioni sulla pelle, considerate queste abrasioni come un possibile segno della presenza degli insetti.

Premesso che è sempre consigliato, se non obbligatorio, rivolgersi ad un veterinario per una consulenza completa e professionale, in linea di massima, qualora foste sicuri che il vostro cane abbia effettivamente le pulci, rivolgetevi ad rivenditore specializzato che possa consigliarvi un antiparassitario specifico.Per eliminare le pulci è necessario effettuare degli interventi periodici e regolari che assicurino l'eliminazione totale di tutte le uova e delle eventuali larve.

Esaminate meticolosamente il vostro cane qualora questo tenda a grattarsi in maniera eccessiva e frequente, è sufficiente scostare il pelo dell'animale per scorgere dei piccoli insetti di colore marrone che si muovono in maniera molto veloce o una polverina scura, prodotto di scarto del sangue ingerito dalle pulci, queste microparticelle sono solitamente color ruggine o rosso scuro e passando un panno umido o un pettine specifico sul pelo del cane è possibile che questi restino evidentemente sporchi.

Premesso che è sempre consigliato, se non obbligatorio, rivolgersi ad un veterinario per una consulenza completa e professionale, in linea di massima ci si può rivolgere ad un negozio specializzato che possa consigliare un antiparassitario specifico per il vostro cane.

Esistono due tipi di antipulci: quelli naturali e quelli chimici, nessuno dei due è indubbiamente efficace e molte volte bisogna procedere a tentativi

  • antipulci gatti Il gatto, come tutti gli animali domestici, nonostante il suo carattere libero ed indipendente, è un animale che richiede costanti attenzioni da parte dei propri padroni, soprattutto qualora sia abitu...
  • antipulci Le pulci sono fastidiosissimi parassiti, simili a piccoli insetti senza ali, che possono andare ad infastidire, infestandoli, i nostri amico a quattro zampe. L’infestazione da pulce può causare molti ...
  • collare Le pulci, il cui nome scientifico è rappresentato dai termini Siphonaptera e Aphaniptera, sono parassiti che possono andare a colpire i nostri amici a quattro zampe, provocandogli disturbi e problemi ...
  • antipulci Con l’avvicinarsi della bella stagione, per i proprietari di cani e gatti torna più impellente che mai il problema di pulci, zecche e parassiti vari. Non bisogna mai abbassare la guardia, nemmeno nel ...

New Collare Beaphar protezione naturale - Antiparassitario per cani di taglia piccola e media

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,31€


Antipulci naturali

I trattamenti antipulci naturali sono di diverso tipo, c'è chi sostiene che la somministrazione di piccolissime quantità di aglio o lievito di birra -disponibili anche in commercio in pratiche soluzioni in polvere- mischiati nel cibo del cane abbia carattere repellente, i due alimenti influenzerebbero, infatti, l'odore dei liquidi prodotti dall'animale che diventerebbe poco gradito agli insetti.

In alternativa un bagno con bucce di limone o d'arancia bollite in acqua per molto tempo e poi fatte raffreddare può risultare un valido ausilio per eliminare le pulci, questo metodo è assolutamente sconsigliato per tutti gli atri animali che potrebbero subire un'intossicazione.

Potrebbe essere efficace anche strofinare delle foglie di finocchio sul pelo o piantarne degli esemplari di finocchio e Calendule in giardino perchè pare che abbiano proprietà repellenti.

Trattamenti alternativi sono: una soluzione a base di Lavanda e salgemma, in proporzione di 60ml di lavanda ogni 2.8 litri di salgemma, da mettere sotto i tappeti o sotto i mobili o disporre al sole un contenitore pieno d'acqua e detergente che attrae le pulci facendole annegare.


Antipulci chimici

In commercio si trovano numerosi antipulci chimici che sfruttano diversi principi attivi, tra questi si trovano le Piretrine, composti chimici naturali presenti nei capolini con fiori non ancora fecondati, che sembrerebbe siano insetticidi naturali estremamente efficaci, per assicurare una protezione più duratura è consiliabile utilizzare i prodotti a base di Permetrine, sintetizzate a partire dalle piretrine.

Efficaci anche gli Organo-fosfati utilizzati negli stadi di infestazione avanzata, per via della loro "aggressività" devono essere usati meticolosamente, anche perchè inducono dei processi di sensibilizzazione sia sull'uomo che sull'animale.

Buoni risultati si possono ottenere anche con il Methoprene e con il Fenoxycarb, ormoni che interferiscono nel ciclo vitale delle pulci bloccando la produzione della chitina, il principale costituente dell'esoscheletro delle pulci, che non giungono così all'età adulta e non possono riprodursi, i prodotti sono efficace sulle larve e sulle pupe, ma non sulle pulci adulte e vengono spesso impiegati in concomitanza con altri prodotti naturali o chimici e sempre sotto il controllo veterinario.

Gli antipulci devono essere applicati all'altezza della nuca, spostando il pelo dell'animale, è obbligatorio seguire le istruzioni riportate sulle confezioni degli antiparassitari, sebbene abbiano una bassa tossicità bisogna evitare in ogni modo che il cane lecchi o ingerisca i prodotti. E' meglio non utilizzare gli antipulci nelle cagne che allattano.

I collari antipulci non costituiscono una cura, bensì un metodo preventivo per evitare l'attacco delle pulci, prevenire è meglio che curare si sa, infatti, è opportuno pulire periodicamente tutti gli oggetti con cui il cane gioca spesso, lavare i tessuti con cui il cane viene a contatto.


Antipulci per cane: Come si fa il bagno antipulci?

Prima di effettuare un bagno antipulci occorre sapere che: è efficace solo contro le pulci adulte ed ha un'azione benefica solo sui cani che riescono a restare a bagno per qualche minuto, ciò significa che uno shampoo antipulci NON debella le pulci, è possibile che esse abbiano già deposto le uova e che queste si schiudano generando nuove pulci, per tanto è sempre meglio accompagnare il bagno antipulci con altri prodotti. Il bagno è sconsigliato per quegli animali che presentano reazioni allergiche o abrasioni scaturite dal grattamento.

Prima di lavare il vostro cane coprite orecchie e testa con dei panni umidi per evitare che si bagnino le orecchie e che le pulci saltino sulla testa, lavate l'animale e aggiungete nell'acqua qualche goccia di shampoo delicato, meglio se per bambini, strofinate il pelo dell'animale e risciacquate perfettamente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO