Tara torna a correre grazie alle protesi

Un futuro incerto

Tara è la cagnetta protagonista di una storia a lieto fine ma iniziata nel peggiore dei modi. La piccola Tara era stata abbandonata nello scantinato di un ospedale in Romania, con le zampe anteriori in cancrena. La causa della cancrena era stata un avvelenamento, che aveva fatto degenerare sempre di più la malattia. I medici, per non farla morire, erano stati costretti ad amputarle le zampe. Ma che futuro poteva avere il povero animale? Quale prospettiva? Si cercava da tempo un padrone per l'infelice cagnetta, fino a quando la sua vita ha subito una svolta decisamente inaspettata.
tara

L'allevamento cinofilo. Organizzazione, criteri di selezione, gestione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,45€
(Risparmi 2,55€)


Raccolta fondi per una cagnolina sfortunata

tara dogFortunatamente Kelly Hare, una volontaria nei canili, ha tratto in salvo Tara. Non solo la gentile donna le ha evitato una solitaria e sicura morte, date le condizioni in cui versava la cagnetta, ma le ha in un certo senso ridonato la vita. Kelly ha portato con sé Tara in Inghilterra, e nel suo Paese ha dato avvio ad una raccolta fondi per potere donare a Tara l'impianto di due protesi. Raggiunta la quota di tremila sterline la cagnetta è finalmente tornata a correre. La generosità di tante persone ha fatto sì che Tara non trascorresse la sua vita con questo tremendo handicap, angosciata dall'impossibilità di muoversi. La raccolta si è rivelata un successo, aprendo gli occhi sulle condizioni in cui versano moltissimi animali nel mondo, e sulla possibilità di salvarli con un semplice gesto.

    Pet vestiti del cane del fiocco di neve accessori catena per cani

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,09€


    Un impegno continuo

    caneDice la padrona Kelly Hare al DailyMail, giornale inglese: "Le è stata regalata una nuova prospettiva di vita. Si può vedere come è felice per essere tornata di nuovo a camminare. Sembra così orgogliosa di essere di nuovo a quattro zampe e lo sono molto anch’io. Ne ha passate tante, ma lei ha una natura meravigliosa". Kelly si è sentita non solo una madre ma una salvatrice: è solo grazie al suo impegno e alla sua dedizione che il miracolo si è potuto compiere.

    Ma Kelly non si ferma solo a Tara. Si legge ancora sul giornale: "Sono circa 500 i cani abbandonati che vengono aiutati grazie alle raccolte fondi nel Regno Unito, e adesso una nuova raccolta fondi ha come obiettivo la costruzione di un centro di riabilitazione nel Paese, per aiutare tutti i cani come Tara".


    Tara torna a correre grazie alle protesi: Una storia a lieto fine

    protesiL'impegno prosegue, e l'obiettivo è quello di consentire a tutti i cani in difficoltà di tornare a gioire. Non sono pochi gli animali che necessitano di cure e interventi in grado di cambiare drasticamente in positivo la loro vita.

    Con un piccolo contributo è possibile perorare cause nobili. Kelly confida proprio nella gentilezza e nella bontà d'animo dei suoi conterranei, perché vedere rinascere un animale è una gioia immensa. Tara intanto si gode la ritrovata libertà e ha ripreso, orgogliosa, a scorrazzare. Da molti è stata paragonata al campione paralimpico Oscar Pistorius: a lei però auguriamo un futuro più roseo.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO