malattie animali

Le malattie più frequenti negli animali

Tutti gli animali, proprio come gli uomini, possono essere soggetti, durante il corso della loro vita, al sopravvenire di malattie e simili problematiche di entità più o meno grave. Le malattie degli animali possono essere estremamente pericolose, in quanto, in moltissimi casi, se non curate immediatamente, potrebbero portare addirittura alla morte dell’animale. Per evitare che un simile evento venga a verificarsi, quindi, è necessario imparare a conoscere e riconoscere quelle che sono le malattie più frequenti che possono andare a colpire il nostro animale, domestico o meno, anche perché, in molte occasioni, i sintomi non vengono manifestati, soprattutto negli stadi iniziali del problemi, in modo sufficientemente chiaro dal nostro amico animale. Per poter comprendere l’eventuale indebolimento del nostro amico animale, quindi, sarà necessario andare ad osservare periodicamente l’eventuale presenza di cambiamenti nel suo stato fisico e di salute in generale; un naso troppo umido, un orecchio con resti eccessivi ed altri simili piccoli segnali, infatti, potrebbero nascondere problemi ben più gravi. È importante, quindi, cercare di capire il linguaggio del nostro amico animale, tenendo sempre presente che non sempre questa attività ci risulterà estremamente semplice. Proprio come accade nell’uomo, anche negli animali le malattie possono andare a colpire i diversi organi ed apparati. Gli animali, infatti, sono spesso colpiti da forme influenzali di diversa natura, che provocano febbri ed indebolimento generale dell’animale stesso, o anche da malattie settoriali, come l’otite, malattia estremamente frequente nei cani. Un’altra malattia estremamente diffusa in moltissimi animali è la rabbia, una malattia molto fastidiosa che può anche essere trasmessa all’uomo. Ancora, gli animali possono essere colpiti da brucellosi, derivante dai batteri Brucella, molto frequente nei bovini e negli ovini; da salmonellosi , malattia estremamente pericolosa anche per l’uomo; da tubercolosi , malattia che colpisce soprattutto i bovini e dalla rogna. Gli animali, inoltre, possono presentare, proprio come l’uomo, diversi problemi al sistema cardiovascolare e all’apparato digerente. Sono frequenti, inoltre, le malattie della pelle, soprattutto se derivante da funghi e simili organismi. È, inoltre, possibile che l’animale contragga cancri e tumori di diversa natura. È importante, quindi, imparare a riconoscere tutti i sintomi di questi problemi, in modo tale da poter intervenire rapidamente nel caso in cui se ne accerti la presenza.
ANIMALI

Diagnosi e terapia delle malattie degli animali esotici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,71€
(Risparmi 3,29€)


Cura e prevenzione delle malattie degli animali

animaliOnde evitare che le malattie degli animali si rivelino, nel tempo, eccessivamente dannose per la vita degli stessi, si ritiene necessario seguire un corretto percorso di cura e controllo degli animali stessi. Tutti gli animali, siano essi domestici o meno, infatti, devono essere regolarmente seguiti da un veterinario affidabile: in questo modo, infatti, si potrà essere certi che eventuali sintomi negativi potranno essere riconosciuti con facilità. Gli animali, inoltre, devono essere sottoposti, sin dalla più tenera età, ai cicli di vaccinazioni obbligatori. Le vaccinazioni, infatti, permettono di prevenire alcune tra le malattie più frequenti tra gli animali, evitando così all’animale stesso inutili sofferenze. L’animale, inoltre, deve essere sempre eseguito nella sua cura e nella sua alimentazione. L’animale, infatti, deve essere sempre pulito e curato, onde evitare il sopravvenire di malattie della pelle o altri simili fastidi. Anche l’alimentazione assume, inoltre, un ruolo estremamente importante nella prevenzione delle malattie: una corretta alimentazione, infatti, è alla base di una buona salute. Occorre, infatti, sempre ricordare che ogni animali presenta delle sue proprie caratteristiche ed ha delle proprie necessità: ogni animale, infatti, avrà bisogno di un’alimentazione specifica; si sconsiglia assolutamente di nutrire i propri animali con i propri scarti o avanzi; i nostri cibi, infatti, troppo conditi o grassi, possono essere la causa del sopraggiungere di diverse malattie che colpiscono i nostri amici animale. È importantissimo, quindi, informarsi adeguatamente su quello che è il corretto regime alimentare per il nostro amico animale.

  • Foto Border Terrier Conosciuto e diffuso già nel settecento nelle campagne inglesi, il Border Terrier venne notato per la prima volta da un gruppo di cinofili inglesi a fine ottocento. Questo cane, come rivelano numerosi...
  • foto del corso Il cane corso è assieme al Mastino napoletano, uno dei molossi italiani più conosciuti e apprezzati. Nonostante sia una razza molto antica è stata riscoperta solamente negli ultimi trent’anni è più pr...
  • foto del pastore tedesco Il Pastore Tedesco oltre ad essere una razza tra le più famose è anche una razza molto importante per gli innumerevoli impieghi che questa può avere in soccorso alle attività dell’uomo.Storia del ...
  • foto beagle Il Beagle è una razza dalla lunga storia e dalle origini che risalgono con probabilità al periodo romano. Cane agile, piccolo, veloce e armonico è utilizzato per la caccia, come animale da compagnia e...

Guida alle malattie del cane. Riconoscere, prevenire e curare le principali patologie di Fido

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,75€
(Risparmi 8,25€)


malattie animali: Zoonosi

Le zoonosi sono delle malattie che possono essere trasmesse dall’animale all’uomo, sia direttamente, attraverso il contatto con la pelle, le uova, il sangue o gli escrementi dell’animale, sia indirettamente, tramite il contatto dell’uomo con organismi vettori, come le zanzare, le pulci e le zecche. Le zoonosi possono risultare estremamente fastidiose per la salute dell’uomo ed è, per questo motivo, necessario cercare di prevenire il contagio. Qualora, infatti, si manifestino i sintomi di una zoonosi, sarà necessario avvicinarsi all’animale con attenzione, lavandosi le mani dopo ogni contatto con l’animale infetto e cercando di tenere estremamente pulito lo stesso. Quasi tutti gli animali, sia domestici che non domestici, possono trasmettere zoonosi ed è per questo motivo che bisogna sempre procedere con cautela nell’avvicinarsi ad animali da noi non conosciuti in precedenza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO