Un cane per cena

Relazioni pericolose

Ryan Watenpaughc non avrebbe potuto escogitare una vendetta più malvagia verso la fidanzata californiana con la quale aveva intrattenuto una relazione burrascosa e alla fine anche violenta.

Lo scopo era quello di punirla eliminando dai suoi affetti ciò che la ragazza aveva di più caro e prezioso: un cagnetto volpino della pomerania.

Chi conosce l'amore che si prova per un animale da compagnia, comprenderà perfettamente l'angoscia ed il dolore della ragazza quando ha saputo che il suo ex gli aveva propinato per cena, nientedimeno che il suo adorato cucciolo a fettine!

I fatti si sono svolti in una maniera alquanto insolita ma molto macabra.

I due pare litigassero già da tempo in maniera molto violenta e pare che Ryan Watenpaugh di 34 anni, venisse anche alle mani con forza inaudita tanto che la fidanzata che ha voluto rimanere nell'anonimato, dopo anni di convivenza ha deciso di lasciarlo su due piedi e senza pensarci sù nemmeno per un attimo.

A Ryan questa cosa non è andata a genio e ha pensato di vendicarsi in una maniera che neanche un regista di film dell'orrore avrebbe mai potuto pensare.

litigio

EXZACT in acciaio inox per bambini Posate 6 pezzi Set - 2 x forchetta, 2 x coltelli, 2 x Cucchiai Cena (Giraffa x 6)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 8,44€)


Un cane per cena

piatto di carne Innanzitutto l'uomo, il giorno dopo l'acerbo litigio, ha cominciato a 'ricorteggiare' la ragazza che è caduta nel tranello come tutte le povere donne vittime di violenze domestiche.

La poveretta si è lasciata abbindolare dall'uomo che ha cercato di farsi perdonare offrendole una cena casalinga preparata con cura e con le sue stesse mani.

Il fatto più assurdo è che pare che la carne squisitamente tenera e succulenta, fosse quella del povero ed ignaro Bear, questo è il nome del cagnolino che la giovane durante il cruento litigio, non era riuscita a portare con sè.

Solo dopo cena si è resa conto della spaventosa verità e precisamente quando Ryan le ha inviato una sfilza di messaggini che la ragguagliavano sulla provenienza della carne appena mangiata e con fare malefico, l'ha informata sul sorriso soddisfatto, che diceva di aver stampato sulle labbra.

Con parole piene di odio e rancore, il ragazzo non solo ha appellato la giovane con epiteti poco gradevoli ma le ha domandato con innata crudeltà se le fosse piaciuta la carne del suo cane.

A questa domanda sono seguite frasi piene di malvagità dove non sono mancate parole molto grosse nei confronti della giovane californiana che ha avvertito immediatamente la polizia locale.


    Pet Ribellione Cena Mate - Tappetino per cibo per cani (Scegliere tra una vasta gamma di colori e dimensioni), Pink, 40 x 60cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,38€


    Una crudele e diabolica vendetta

    carabinieri Il sergente delle forze dell'ordine Todd Cogle, ha dichiarato alle varie TV locali che sono intervenute dopo l'episodio, che nella sua carriera di poliziotto non aveva assistito mai ad un così efferato atto di crudeltà verso una povera bestiolina indifesa anche perchè l'epilogo della storia è stato alquanto inquietante.

    Todd Cogle ha informato i giornalisti che lo attorniavano, della scena che si è presentata ai suoi occhi increduli quando la giovane fidanzata di Ryan lo ha chiamato d'urgenza.

    Fuori la porta di quest'ultima infatti, erano state depositate le quattro zampine del cane legate con dello spago e accanto ad esse c'era una lettera indirizzata alla ragazza e scritta dal trentaquatrenne dove si inveiva contro di lei con attributi disdicevoli e di enorme volgarità.


    Verità o solo uno scherzo di cattivo gusto?

    ragazzaNaturalmente sia animalisti che privati cittadini si sono indignati notevolmente di fronte ad una storia così disumana e a tratti diabolica ma Ryan si è difeso affermando che tutto ciò che aveva detto, era semplicemente uno scherzo per punire la compagna con la quale aveva litigato.

    Chiaramente non è stato creduto anche perchè pare non sia nuovo ad episodi di violenza domestica e di litigi di una certa importanza sfociati anche nel sangue tanto che la convivente è dovuta ricorrere alle cure mediche dei sanitari.

    In tutto questo bieco e perfido piano ideato e progettato da Ryan Watenpaugh, non si comprende bene che fine abbia fatto la povera bestiolina ma la domanda di tutti è una sola ed inequivocabile ossia: se davvero è stato uno scherzo come continua ad affermare Ryan, che fine ha fatto il povero volpino della pomerania di cui si sono letteralmente perse le tracce?

    Come afferma il sergente Todd, le zampine erano ben visibili sull'uscio della porta della compagna californiana che è convinta di aver riconosciuto in quei miseri resti, le zampe del suo amico peloso.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO