Dog sitter

Dogsitter come figura professionale

Oggigiorno, i nostri amici animali ricoprono un ruolo molto importante all'interno della nostra famiglia. E per tale motivo, i proprietari, qualora non possano occuparsene in prima persona, richiedono per il proprio amico a quattro zampe una figura professionale valida e preparata. Insomma, un dog-sitter oggi, non è più l'adolescente intraprendente che si offre di portare a fare la passeggiata Fido, ma è un professionista preparato, amante degli animali ma capace anche di tenergli compagnia e farlo giocare nel modo più corretto possibile, educandolo e introducendogli le giuste modalità di condivisione dello spazio e della relazione uomo-animale. Per diventare un dog-sitter preparato ed efficiente non serve iscriversi ad un particolare corso di studi, tuttavia, è necessario conoscere determinate nozioni e ovviamente, fare un po' di esperienza.
Dog-sitter: una figura professionale ed estremamente ricercata

Dog sitter

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€


Caratteristiche importanti per essere un buon dog-sitter

Passione e conoscenza per diventare dog-sitter Avere una grande passione per i cani e sentirsi a proprio agio nel passare del tempo con loro, non basta per essere un buon dog-sitter. Per essere un buon dog-sitter è necessario infatti conoscere approfonditamente il comportamento e le caratteristiche della razza, sapere cosa un cane ha bisogno nell'arco della giornata e qualora ci fosse qualcosa che non andasse, avere le nozioni sufficienti per intuire un effettivo pericolo o malessere per il cane. Ad esempio, per un cane giocare in un campo di spighe potrebbe essere molto pericoloso poiché se la spiga dovesse entrare nel corpo dell'animale, anche attraverso il naso, questa potrebbe creare danni addirittura letali. Oltre a ciò, è importante che il dog-sitter conosca abbastanza approfonditamente le metodologie educative per il cane, anche qualora gli fosse richiesto unicamente di portarlo a passeggio.

  • Immagine di cane Pastore Tedesco. Molto spesso quando si avvicina il periodo delle vacanze, i proprietari dei cani non sanno come fare per trascorrere le vacanze con i loro animali o dove poter lasciare il proprio animale domestico in...

Red Glove - Dog Sitter Gioco d'Abilità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,8€
(Risparmi 0,2€)


Come scegliere il dogsitter

Trovare un buon dogsitter non è così semplice come si possa immaginare Affidare il proprio cucciolotto ad un estraneo è un passo importante per ogni affezionato proprietario. Scegliere un bravo dog-sitter è l'unico modo per essere tranquilli, ma come fare a scegliere un bravo dog-sitter? Ovviamente non possiamo affidarci all'ufficio personale di una multinazionale... dovremo metterci noi nei panni del selezionatore per una volta! Come prima cosa potreste affidarvi al passaparola: informatevi se tra le persone di vostra conoscenza c'è già qualcuno che usufruisce di tale servizio e chiedetegli come si sta trovando con una determinata persona. L'esperienza personale può aiutare molto in questi casi. Se invece avete organizzato un incontro con un possibile dog-sitter, scrivetevi in un foglio le caratteristiche che cercate, le situazioni che maggiormente vi preoccupano e le conoscenze che assolutamente ritenete indispensabili e nella chiacchierata, verificate che il papabile dog-sitter possa soddisfarvi.


Dog sitter: Consigli utili per diventare un ottimo dogsitter

Un corso professionale, potrà aprirvi molte porte nel mondo del dogsitting! Siete talmente appassionati da voler intraprendere questa professione? Se lo farete in modo serio e professionale vedrete che potrete togliervi delle belle soddisfazioni. Ma per completare la vostra preparazione, ecco alcuni semplici consigli! Innanzitutto, se avete tempo e le possibilità economiche, esistono corsi dedicati per diventare dog-sitter professionali, con tanto di diploma o certificato di idoneità. Questi corsi non solo vi saranno estremamente utili, ma soprattutto, daranno un valore aggiunto al vostro curriculum agli occhi dei proprietari degli animali. Qualora non foste intenzionati a partecipare a questi corsi, sappiate che la formazione resta comunque un passo importante: leggete quindi manuali sul comportamento del cane, le loro necessità, come si comportano in determinate situazioni e come intervenire voi nelle emergenze. Infine, per fare un po' di esperienza, potreste offrirvi come volontari nei canili o nei rifugi per portare a passeggio gli orfanelli.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO