Fox-Terrier

Il Fox-Terrier

La storia di questo importante membro della famiglia dei Terrier inglesi,senza dubbio il più importante per storia e fama, ha inizio già nell’antica roma. Il Fox-Terrier compare infatti in alcuni documenti di Plinio il vecchio del 50 a.C., nei quali il poeta descriveva dei piccoli ed instancabili cani che abitavano nelle terre britanniche e inseguivano le prede fin dentro le loro piccole tane. Tuttavia si pensa che questa razza possa avere delle origini ancora più antiche e non collegate alle isole d’oltre Manica, dal momento che sono stati trovati anche degli affreschi egiziani raffiguranti piccoli cani simili ai Terrier. La teoria che vorrebbe gli antichi Egizi progenitori ed importatori in Inghilterra del Terrier è rafforzata anche dal fatto che all’epoca esistevano effettivamente delle rotte commerciali tra l’area del mediterraneo e le isole britanniche. La prima testimonianza scritta dell’esistenza di un Terrier è del 1570, ad opera del medico inglese Johannes Caius che fece un censimento delle specie canine presenti in Inghilterra. Con molta probabilità i Fox-Terrier sono il risultato di incroci tra gli antichi Terrier Inglesi Nero e Fuoco, i Beagle e i Terrier bianchi. Durante gli anni, il Fox-Terrier venne sottoposto ad una selezione, che era guidata dalle necessità imposte dalla sempre più diffusa caccia alla volpe che cercava cani resistenti, veloci, scattanti e piccoli. Il primo standard del Fox-Terrier fu redatto nel 1876, anno in cui venne fondato anche il Club del Fox Terrier per mano di sir Harding Cox. Le varietà di Fox-Terrier principali erano due, quella a pelo liscio e quella a pelo ruvido, che rendevano però gli esemplari tra loro piuttosto differenti. Qualche anno più tardi, spinti dal desiderio di aumentare la velocità di questi cagnolini, si fecero degli incroci di Fox con Levrieri, generando così una nuova razza, il Whippet. Dapprima il Fox era un cane poco diffuso ma che con il passare degli anni diventò sempre più popolare fino ad incontrare il mercato internazionale.

Foto fox terrier

Fox Terrier, Tazza con un cane, tazza, ceramica, nuova collezione, manico cuore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Il rabbit-coursing

Una particolarità del Fox-Terrier che ha sicuramente contribuito a renderlo così famoso è stata il rabbit-coursing. Nell’800 e nei primi del ‘900 era infatti molto diffusa la caccia al coniglio, una pratica nella quale un cane doveva inseguire un coniglio e acchiapparlo. Chiaramente le scommesse che stavano dietro questo gioco erano il motore trainante degli eventi. Le gare venivano fatte all’aperto, fra due cani lanciati all’inseguimento di un coniglio selvatico e aprirono la strada alle gare tra cani che oggi vengono svolte nei cinodromi.

    Heunec 321779 - Fox Terrier, 40 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,82€
    (Risparmi 4,63€)


    Caratteristiche e standard del Fox-Terrier

    fox terrier Iperatletico, forte, resistente e agile, il Fox-Terrier presenta tutte le caratteristiche di un ottimo cane da caccia da tana. Grazie alle sue piccole dimensioni si infila senza problemi nelle tane di volpi, tassi e lepri. Molto vivace, sempre attivo e con lo sguardo attento, è un ottimo cane da compagnia, che si affeziona al padrone ed è perfetto per i bambini. Il temperamento amichevole e socievole e la prestanza fisica rendono il Fox-Terrier un cane davvero unico. Di fronte ad un carattere come questo è necessario un padrone fermo e capace, che non lo costringa all’inattività e alla sedentarietà. Il Fox è un cane di campagna e ha innato quel senso di rusticità che hanno tutti i cani abituati da secoli a vivere all’aria aperta. Se vivete in un appartamento, per apprezzare a pieno le doti di questo cane dovrete sempre farlo sfogare per diverse ore e così il vostro Fox si calmerà e la convivenza diventerà più pacifica. Questo cane può anche essere utilizzato come cane da guardia. Non è un problema la solitudine ma il costante contatto umano lo renderà più docile e meno indipendente.

    Secondo lo standard, la conformazione del Fox-Terrier deve essere equilibrata, con altezza al garrese e lunghezza del corpo che devono essere uguali. Il cranio è largo ma si rimpicciolisce andando verso il muso e la linea superiore del cranio è quasi piatta. Il tartufo è nero mentre gli occhi sono scuri, svegli,piccoli e di forma circolare. Le orecchie devono essere piccole e a forma di V. La coda solitamente veniva amputata ma dove è presente è attaccata alta, portata eretta, robusta e abbastanza lunga. Il pelo è folto, leggermente ruvido, di colore principalmente bianco con macchie nere o fuoco. L’altezza al garrese dei Fox maschi non supera i 39,5 cm e il peso non va oltre gli 8 kg. Nella femmina l’altezza al garrese è di poco inferiore e sono in genere più leggere. I Fox-Terrier a pelo liscio hanno standard identico eccezion fatta per il pelo, che è liscio, dritto, piatto e abbondante e il peso che è in media di poco inferiore.


    Alimentazione del Fox-Terrier

    L’alimentazione del Fox-Terrier può essere basata sia su cibi preparati che su mangimi pronti (secchi o umidi). I mangimi sono più comodi perché già rapportati e bilanciati al fabbisogno dell’animale. Il rischio dell’alimentazione fai-da-te è di eccedere con le dosi e fare ingrassare l’animale. La ciotola dell’acqua deve essere sempre presente. Le ossa di piccoli volatili sono da evitare perché possono bucare lo stomaco e inoltre le ossa in generale possono creare stitichezza nell’animale.


    Malattie del Fox-Terrier

    coppia di fox terrier Le malattie per le quali si consiglia la vaccinazione sono : cimurro, parvovirosi, leptospirosi, parainfluenza e rabbia. infine è opportuno, come sempre eseguire periodicamente le operazioni di sverminazione dell’animale.

    Anche in questa razza esistono alcune malattie legata alla razza. Alcune patologie ereditarie del Fox-Terrier a pelo liscio possono essere: problemi all’apparato locomotore, miastenia e atassia. Nei Fox a pelo ruvido ci possono essere dei problemi al sistema nervoso, all’apparato digerente e all’occhio. La presenza di queste malattie è comunque rara e dipende comunque dalla qualità dell’allevamento e dai genitori.


    Fox Terrier cane da guardia

    Fox Terrier cane da guardia: anche se viene da sorridere nel pensare a questo cane come ad un cane da guardia, sono molte le ragioni per le quali questo cane di razza viene utilizzato per questo scopo. Il Fox Terrier è un cane molto attento e vigile, in grado di accorgersi di ogni movimento, ogni vibrazione che avviene nel suo territorio e quindi anche nell'ambiente domestico.

    Se l'aggressività e la pericolosità di questo cane sono basse, la sua vivacità e la sua alta soglia di attenzione lo rendono un perfetto cane antintrusione, in grado di scattare sull'attenti ed iniziare ad abbaiare senza tregua quando qualcosa di strano e diverso dal solito sta succedendo in casa.

    Al di là dell'utilizzo come cane da guardia, il Fox terrier è principalmente oggi un cane da compagnia, particolarmente indicato per proprietari attivi, che amano il contatto con la natura e l'aria aperta e possibilmente che possiedono un giardino.

    La vivacità di questa razza deve infatti trovare sfogo in attività e giochi frequenti per non trasformarsi in qualcosa di negativo.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO