Pastore Belga

Pastore Belga

Innanzitutto bisogna chiarire che sotto il nome “Pastore Belga” si nascondono ben quattro varietà di cani: Groenendael, Malinois, Tervueren e Laekenois. Nonostante un unico standard racchiuda queste quattro varietà e nonostante queste abbiano diversi punti in comune, alcune differenze sono molto evidenti come ad esempio la lunghezza, la tessitura ed il colore del pelo.

Adolphe Reul fu l’uomo che verso fine ottocento si impegnò per l’unificazione di queste quattro varietà sotto un unico standard e per il riconoscimento ufficiale della razza Pastore Belga. A quell’epoca infatti in Belgio come in molte altre zone rurali dell’Europa, erano presenti moltissimi tipi diversi di cani da pastore, tutti diversi l’uno dall’altro ma tutti con dei tratti fisionomici in comune. Reul, professore di zootecnia all’Università di Cureghem, con l’aiuto di alcuni suoi colleghi fece un censimento delle razze da pastore presenti nel territorio belga e individuò quattro tipologie di cani da pastore. Dopo diversi studi formulò un primo standard di razza che unificava le quattro varietà riassumendo le caratteristiche principali di queste ma le istituzioni non accettarono la proposta, considerando la razza del tutto priva di omogeneità. Allora Reul ed i suoi colleghi si rivolsero ad un altro Club, il Kennel Club Belga, che accettò ed iscrisse la razza nei propri libri. Di seguito sono riportate le quattro varietà con le loro principali caratteristiche.

Il Groenendael è con molta probabilità discendente dei cani da gregge dell’Europa centrale, ha sempre pelo lungo e nero. Il Tervueren è simile al Groenendael ma ha il pelo color fulvo o sabbia. Il Malinois ha colore fulvo focato e viene spesso confuso con il Pastore Tedesco. Infine la varietà Laekenois, è il Pastore Belga meno conosciuto e meno diffuso dei quattro ed ha il pelo ruvido e duro.

foto del Pastore Belga


Caratteristiche del Pastore Belga

In generale tutte le varietà di Pastore Belga si possono considerare degli ottimi cani sia da pastore che da guardia. La caratteristica che più impressiona di questa razza è la straordinaria vitalità di cui è dotata. Rispetto ad altre razze di cani pastore, il Pastore Belga ha un’energia infinita che unita alla sua forza ed alla sua resistenza fanno di questo cane uno dei migliori cani da pastore europei. Un'altra caratteristica presente in tutte le varietà di Pastore Belga è l’ottimo fiuto che spesso rende questa razza un’ottima alleata della Polizia nei controlli anti-droga e anti-terrorismo. Infine il Pastore Belga è una razza dotata di un’intelligenza senza dubbio sopra la norma, che contraddistingue positivamente questa razza.

Le diverse varietà di Pastore Belga hanno poi delle caratteristiche che li contraddistinguono; ad esempio il Groenendael è un cane sportivo e dotato di ottimo olfatto che viene spesso usato dalla Polizia. Questa varietà si lega particolarmente al padrone ed al nucleo famigliare ed è disposto a difendere con ogni mezzo le persone a lui care, diventando a volte aggressivo ed impulsivo se non correttamente educato. Il Tervueren è simile al Groenendael ma più autonomo e istintivo; utilizzato anch’esso come cane da guardia, tollera meglio gli sconosciuti del Groenendael ma di notte diventa anch’esso un pericoloso cane da guardia. Anche il Malinois ed il Laekenois sono ottimi cani pastore e ottimi cani da guardia

Standard del Pastore Belga

L’aspetto generale del Pastore Belga è armonioso e proporzionato. A prima vista l’impressione che si ha è quella di un cane robusto, rustico e resistente, ben abituato alla vita all’aria aperta. La testa è lunga e asciutta con cranio e muso uguali; il tartufo è nero con narici aperte mentre il muso è di media lunghezza e si assottiglia verso l’estremità. Gli occhi sono mediamente grandi, a forma di mandorla di colore bruno-scuro. Le orecchie sono invece di forma triangolare e sono lunghe, dritte e rigide. Gli arti anteriori del Pastore Belga sono muscolosi con ossa pesanti mentre gli arti posteriori sono potenti con cosce larghe e muscolose. Il corpo è potente e leggero con torace profondo e disceso, linea del dorso dritta e lunga e groppa di poco inclinata e larga. La coda è attaccata bassa, grossa alla base e non molto lunga. Il mantello cambia a seconda della varietà: nero nei Groenendael, fulvo-focato nei Tervueren e nei Malinois e nel Laekenois fulvo con focature su coda e muso. Il pelo cambia a seconda della varietà ma in tutte deve essere abbondante e folto. L’altezza al garrese si aggira intorno ai 62 cm nei maschi ed ai 58 cm nelle femmine mentre il peso è di circa 30 kg.


    Alimentazione e malattie del Pastore Belga

    Mediamente un Pastore Belga adulto ha bisogno di 400-450 g di alimento al giorno. La durata media della vita di questa razza è di dodici anni e non è affetto da particolari malattie congenite alla razza. La toelettatura non è necessaria.




    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento:


    16:34:37 -
    jacopo - commento su Pastore Belga
    vendo cuccioli di pastore belga!