Pesce azzurro

Cosa si intende per pesce azzurro?

Sotto la denominazione di pesce azzurro, vengono generalmente indicati un buon numero di pesci dalle caratteristiche fisiche e nutrizionali simili. Il nome di questi pesci deriva, come + facile immaginare, dal colore del loro dorso, solitamente, per l’appunto, di colore azzurro con striature che variano dal verde al grigio argentato.

Dobbiamo tenere presente, però, che questa classificazione è esclusivamente ufficiosa, essendo utilizzata perlopiù nel campo dell’alimentazione e del commercio.

I pesci di questa specie sono solitamente molto piccoli, sebbene la loro forma sia diversa, così come la colorazione e la grandezza specifica.

Questi pesci sono estremamente diffusi in tutti i mercati internazionali soprattutto a causa del loro ridottissimo prezzo e delle loro qualità nutrizionali.

Pesce azzurro

Pesce azzurro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,93€
(Risparmi 0,07€)


Qualità nutrizionali del pesce azzurro.

Pesce azzurro Questi pesci, come già detto, sono presenti in tutti i tipi di cucina, in particolare quella mediterranea, soprattutto a causa del loro prezzo molto basso. Quando si parla di questi pesci, infatti, si ì soliti considerarli tipici di una cucina povera e di certo non prelibata, ma questo non deve assolutamente trarci in inganno, quando consideriamo le qualità nutritive di questi pesci. le loro carni, infatti, molto grasse e piene di oli, sono assolutamente e facilmente digeribili dagli uomini, proprio per la prevalenza di grassi insaturi e contengono un grande quantità di omega 3, ottima per il nostro sviluppo. Un altro elemento nutrizionale molto importante presente in grande quantità in questi pesci è il calcio, che permette di sviluppare al meglio la struttura ossea.

Ovviamente, per poter trarre più vantaggio possibile da questi pesci, si consiglia di consumarli freschi e ben puliti, stando molto attenti durante l’acquisto, per evitare raggiri circa la loro provenienza e qualità.

  • Pesci per acquari L’acquario non deve essere inteso come un semplice ornamento per la nostra casa,ma si deve partire, nel momento in cui si decide di procedere all’acquisto di questo oggetto, dalla consapevolezza che, ...
  • Pesce pagliaccio Il pesce pagliaccio è un pesce facente parte della famiglia degli Amphiprion. Questi pesci sono molto diffusi nei paesi bagnati dall’Oceano Pacifico e dal Mar Cinese, sebbene siano oggi diffusi in q...
  • Pesce Gatto Uno dei pesci più noti al mondo è il pesce gatto, il cui nome scientifico è Ameiurus melas. Questo pesce può essere facilmente inserito in un adeguato acquario di acqua dolce, essendo esso un abitante...
  • Pesce rosso Il pesce rosso è uno dei pesci più conosciuti e comuni al mondo, in quanto, nonostante questo animale non sia assolutamente usato per scopi di alimentazione, viene spesso acquistato come animale domes...

Antipasti di pesce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,17€
(Risparmi 0,73€)


Tipi di pesce azzurro

Tra i vari tipi di pesce azzurro, possiamo riguardare l’acciuga, denominata comunemente anche alice. Questo pesce è quasi totalmente senza squame, è piccolo e presenta un corpo molto affusolato in quanto è molto più lungo che largo. Questo pesce è molto saporito, in quanto contiene una grande quantità di oli; solitamente la sua pesca è fiorente in primavera e in estate. Un altro tipo di pesce azzurro è lo sgombro, denominato anche lacerto. Questo pesce è molto più grande delle alici, essendo lungo circa 40 centimetri e presenta un ventre dal colore azzurro mentre il suo dorso e dal comune colore bluastro con striature verdi. Il suo nome comune, lecerto, deriva dalla sua somiglianza, a causa del colore, con le lucertole. Anche le sue carni sono molto saporite e possono essere conservate a lungo, rimanendo sempre molto saporite. Abbiamo poi la sardina, denominata anche sarda, un pesce molto diffuso, soprattutto nelle acque del mediterraneo. Per la sua grande diffusione, esso è molto utilizzato in cucina,anche grazie al basso costo. Questo pesce è più piccolo dello sgombro, presentando una lunghezza di circa venti centimetri e presenta un corpo molto grasso. Le sardine presentano, anch’esse, il solito colore azzurro sul dorso. Questo pesce, però, non è adatto ad una lunga conservazione e deve essere consumato poco dopo averlo acquistato. Un comunissimo pesce azzurro è, poi, il tonno. Questo pesce è diffusissimo nelle acque del Mediterrao, risultando essere così un piatto tipico di questa cucina. A differenza degli altri pesci azzurri, esistono varie specialità di questo pesce, come l’Eutynnus pelami, il Thynnus e l’Albacares. Ovviamente, ognuna di queste specialità presenta delle caratteristiche differenti.

Di questo pesce si è soliti mangiare non soltanto la carne ma anche le uova, che vengono trasformate in bottarga. Infine, possiamo ricordare il pesce spada, un pesce dalle grossissime dimensioni, in quanto la sua lunghezza può superare i quattro metri e il suo peso i trecento chilogrammi. Questo pesce è estremamente pregiato e delicato e viene cucinato e venduti in tanti modi, come ad esempio fresco o sotto sale. È molto utilizzato in cucina soprattutto perché presenta molti meno grassi rispetto agli altri pesci azzurri.


Pesce azzurro: Cucinare il pesce azzurro

Per poter cucinare questo buonissimo pesce, bisogna tenere a mente alcune importanti notizie. Innanzitutto questo pesce deve essere acquistare fresco (bisogna fare molto attenzione e rivolgersi solo a rivenditori di fiducia); in secondo luogo, esso deve essere consumato in un periodo di tempo limitato in quanto, la grande presenza di oli e grassi rende questi pesci facilmente deperibili.

Inoltre, quando si cucinano questi pesci, si deve ricordare di pulirli adeguatamente, eliminando tutte le squame e le interiora. Qualora non si abbia la possibilità di acquistare pesci freschi, si ricorda che esistono in commercio numerosi prodotti a lunga conservazione, come ad esempio quelli sottolio.


Guarda il Video

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: