Ricciola

Habitat della Ricciola

La ricciola, il cui nome scientifico è Seriola dumerili, è un pesce d’acqua salata molto particolare e bello. Esso appartiene alla famiglia dei Carangidae ed un pesce estremamente diffuso, soprattutto nelle acque del Mediterraneo, nell’Oceano Pacifico e nell’Oceano Atlantico.

Questo pesce è solito vivere abbastanza in profondità, solitamente tra i trenta e gli ottanta metri di profondità, sebbene, in situazioni di pericolo, è solito scendere anche a profondità molto più elevate. Questo fa sì che questo pesce sia estremamente abituato alle zone più scure e silenzioso, sebbene riesca ad avvicinarsi, senza eccessive difficoltà, a zone più luminose, soprattutto per nutrirsi. Qualora si intenda catturare questo pesce, si dovrà procedere,nella sua ricerca, molto al largo.

Ricciola


Caratteristiche fisiche della Ricciola

RicciolaLa ricciola, come già detto, è un pesce dall’aspetto piacevole: essa presenta un corpo molto lungo e magro, che permette a questo pesce di poter nuotare molto velocemente, cosa necessaria vista la profondità in cui è solito vivere e che lo rende uno dei pesci più veloci tra i pesci marini. Questo pesce presenta due pinne dorsali, di cui una estremamente più piccola dell’altra e una piccola pinna anale, molto simile, nella forma, alle pinne dorsali. Il colore del suo corpo tende al blu e all’azzurro, sebbene sia quasi sempre caratterizzato da striature argentate e bianche. Inoltre, esso presenta, lungo il fianco, una sottile linea dal colore dorato. Il suo corpo, come già detto, è molto lungo: un esemplare maschio può raggiungere i due metri di lunghezza e i settanta chilogrammi di peso. Per quanto riguarda il suo viso, esso è caratterizzato da una forma rotondeggiante e da mascelle molto pronunciate: il volto presenta anche una macchia più scura rispetto al resto del corpo.

  • Mangimi

    La scelta dei giusti mangimi per pesci è molto difficile in quanto in commercio vi sono innumerevoli tipi ed ognuno di essi con caratteristiche ben diverse. Districarsi tra le varie confezioni ed etic
  • Piante acquario

    Le piante da porre nell’acquario sono di innumerevoli tipi. Ovviamente la scelta deve ricadere su piante acquatiche, ma queste non sono tutte uguali, in quanto si differenziano a seconda del tipo di a
  • Alimentazione pesci

    Alimentazione pesci L’alimentazione, nel momento in cui si è proprietari di un acquario, è un elemento molto importante a considerare,così come la pulizia, l’illuminazione ecc, in quanto essa,insieme a questi altri fatto
  • Mangime Per Pesci

    Mangime Per Pesci Per allestire un acquario, vi sono diversi step da compiere: innanzitutto, dobbiamo acquistare una vasca (per cominciare, va più che bene un acquario dalla capienza di un centinaio di litri) e i vari


Comportamento della Ricciola

La ricciola non è un pesce particolarmente socievole, se non in età molto giovane. Per questo motivo essa è solita vivere in zone molto profonde. In età adulta, infatti, la ricciola diventa un pesce molto intelligente e furbo e un ottimo cacciatore. Proprio per questo suo carattere “chiuso”, mentre essa è solita vivere in gruppo, in età giovanile, diventa un pesce solitario in età più avanzata. Questo pesce, come già detto, è un ottimo cacciatore ed è un animale carnivoro. Esso è solito nutrirsi di piccoli pesci azzurri e di invertebrati che caccia solitamente al largo. I suoi spostamenti, verso zone meno profonde, derivano quasi esclusivamente dalle necessità della caccia.

Per quanto riguarda la riproduzione di questo meraviglioso pesce,, essa avviene in mesi abbastanza caldi,durante i quali la ricciola è solita spostarsi verso acque calde e più abitate, alla ricerca di una posizione ottimale presso cui depositare le proprie uova. Inizia così una migrazione che porta questo pesce verso zone poco profonde,ed è proprio in questo periodo, che diventa più facile catturarla. Solitamente le ricciole depositano le loro uova in coste molto rocciose.


Pesca e allevamento della Ricciola

La Ricciola viene solitamente cattura dai pescatori sportivi, sia di superficie che subacquei, in quanto questo pesce, essendo assai grosso, risulta essere un ambito trofeo. Questo pesce, inoltre, viene spesso pescato anche per il suo utilizzo per finalità culinarie. Solitamente esso viene pescato attraverso il metodo di traina a mulinello oppure attraverso la pesca subacquea con fucile, a causa della profondità elevata in cui esso è solito vivere. La pesca deve essere molto veloce e il pescatore, se ha davvero intenzione di catturare questo pesce, deve essere molto forte e opporre una grande resistenza. Una dannosissima pratica che si sta diffondendo, però, soprattutto in Italia, è di catturare questi pesci attraverso l’uso di bombe. Questa tecnica, ovviamente, non è utilizzata da pescatori sportivi, in quanto assolutamente illegale, ma da pescatori di frode, il cui unico interesse è, ovviamente il commercio. Solitamente questa tecnica viene utilizzata in primavera e in estate, quando le ricciole si avvicinano alla costa per potersi riprodurre. A questo punto, le bombe sono lanciate in acqua ma non esplodono subito, ma solo nel momento in cui le ricciole vi si avvicinano, scambiandole per cibo. Ovviamente, questa tecnica di pesca è assolutamente dannosa non solo per la popolazione delle ricciole, ma anche per tutto l’ambiente marino, che risulterà danneggiato e inquinato da questi ordigni infernali. Per questo motivo, occorrerà denunciare immediatamente chiunque sia trovato in flagrante. Per quanto riguarda gli allevamenti, infine, possiamo dire che essi non sono molto frequenti, in quanto la ricciola è un pesce molto curioso e attivo e non riesce a vivere in spazi eccessivamente ristretti. Gli unici allevamenti esistenti presentano delle vasche molto grandi e profonde.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: