Poitevin

La storia del Poitevin

Parlando del Poitevin bisogna subito chiarire che è una razza di origine recente rispetto ad altri cani. Inoltre di questa razza si conosce l’anno esatto di nascita, a differenza di molte altre razze che hanno origini poco chiare e non facilmente databili. Nel 1842 infatti la razza Poitevin fu creata dal visconte francese Émile de La Besge ma venne formata negli anni da alcuni strani avvenimenti. Nel 1830, quando questo visconte era un ragazzo, fondò un allevamento di cani tutti nati da un incrocio tra Cani Bianchi del Re e Layre. Per diversi anni questi cani vissero senza problemi, accompagnando il nobile francese nelle sue battute di caccia e specialmente nella caccia al lupo.

Nel 1842 la rabbia si diffuse come un flagello nell’allevamento di de La Besge e lasciò dopo il suo passaggio solamente un cane e due cagne dell’incrocio originale. Allora il visconte, per nulla dissuaso nelle sue intenzioni dagli eventi sfavorevoli, decise di ordinare 6 cani inglesi e farli venire in Francia per tentare degli incroci con i suoi. Da questi incroci, ed in particolare dalla formidabile cucciolata nata dalla cagna francese Frignante e dal cane inglese Traveller, nacque la razza Poitevin. Nel 1957 la razza venne ufficialmente riconosciuta anche se sono comparse delle altre versioni sulle sue origini. Secondo alcuni studiosi infatti la razza sarebbe nata prima del 1842 e non grazie alla cucciolata di Émile de La Besge ma grazie a mute di cani da caccia già presenti nei territori dell’Haut-Poitou. Questa teoria sembra comunque poco veritiera perché la discendenza inglese dal Larye è visibile esteticamente nell’eleganza delle linee.

foto del poitevin

Poitou-Charentes : Marais Poitevin, Futuroscope, les îles-Ré et Oléron

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


Caratteristiche del Poitevin

Il Poitevin è un cane ideato esclusivamente per la caccia al lupo e quindi è caratterizzato da una incredibile forza fisica e da una resistenza unica. Si narra che ai tempi della caccia al lupo fosse in grado di cercare l’animale per centinaia di chilometri e svegliarsi il giorno dopo, per una nuova giornata di ricerca, senza far trapelare un minimo di stanchezza.

Inoltre i Poitevin sono dotati di un olfatto molto fine, e spesso riescono a ritrovare la traccia dopo ore ed ore di ricerca.

Generalmente sono considerati dei cani con un carattere esigente e non molto svelti nell’apprendimento. Come cani da compagnia non sono molto apprezzati ma questo è dovuto in parte anche al loro utilizzo principalmente come cani da caccia che ha oscurato gli altri possibili impieghi. I Poitevin sono cani abituati a vivere in muta e quindi molto inclini ad avere buoni rapporti con gli altri cani. Questa razza ha bisogno di un canile grande e di grandi spazi. Devono continuamente sfogare la loro pulsante energia e nei periodi lontani dalla caccia devono fare uscite frequenti.

Standard del Poitevin

L’aspetto del Poitevin è molto elegante e racchiude in un armonioso insieme tre caratteristiche spesso molto difficili da coniugare: leggerezza, forza e potenza. La testa è leggermente allungata, con cranio bombato, ed ha le ossa sporgenti ed il muso asciutto e piuttosto lungo. Il tartufo è evidente, largo e nero. Gli occhi del Poitevin sono grandi e scuri con il contorno segnato dal nero. Le orecchie sono di larghezza media e fini, di attaccatura bassa, piuttosto lunghe e ripiegate verso l’interno. Il collo è lungo e sottile ed introduce un corpo robusto e forte, dotato di un torace profondo e di un dorso muscoloso. Gli arti anteriori sono dritti, asciutti ma muscolosi. Gli arti posteriori sono molto muscolosi, ben in appiombo ma leggermente piegati a gomito. La coda del Poitevin è di lunghezza media, fine e di uguale spessore per tutta la sua lunghezza. Il mantello può essere tricolore, nero o a larghe chiazze e a volte bianco e arancio. Il pelo è corto e brillante. Generalmente il Poitevin è alto da 62 a 72 cm al garrese nei maschi e da 60 a 70 cm nelle femmine. Il peso si aggira intorno ai 30 kg.


  • foto razze canine Anche all’osservatore meno esperto appare subito evidente l’estrema varietà di forme, di colori e di fisionomie presente all’interno del mondo canino. Infatti basta pensare alle differenze presenti tr...
  • foto del porcelaine Questa razza dal nome molto singolare ( “porcelaine” significa porcellana in francese) viene menzionata per la prima volta nella storia nel 1779, dal marchese di Foudras. Il nome attribuito a questa r...
  • pastore tedesco Pastore Tedesco (Schaferhund)Volgarmente chiamato anche cane lupo, è diffusissimo in tutti i Paesi per la grande attitudine psico-fisica all’impiego per la difesa, la guardia per i servizi di poliz...
  • Splendido esemplare biondo In origine il cocker spaniel americano, così come quello inglese, veniva utilizzato dai cacciatori come ottimo cane da cerca e da riporto grazie al suo fiuto eccezionale. Col tempo, viste la sua indol...

Little Rita Nel West

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,23€


Alimentazione del Poitevin

Il Poitevin è un cane che ha bisogno di circa mezzo chilo di alimento al giorno. Da cucciolo la razione alimentare va suddivisa in due pasti mentre quando è adulto sono sufficienti due pasti. L’alimentazione deve essere completa ed equilibrata. Nei periodi di caccia bisogna aumentare la razione alimentare per sopperire al maggiore fabbisogno energetico.


Malattie del Poitevin

Nonostante il Poitevin sia dotato di una forza e di una resistenza rare nel mondo dei cani, non gode di una salute ottima. La durata media della vita di un Poitevin è di sei-otto anni, piuttosto corta rispetto alla media dei cani. Il pelo non richiede cure particolari anche se i cacciatori usano marchiare una lettera con la tosatrice su tutta la muta.

Si consiglia di sottoporre il cane a delle visite periodiche ed ai vaccini contro le più comuni malattie.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: