Tariffario Veterinario

Chi è il veterinario

Il veterinario è il medico che s'occupa di curare gli animali, quelli da compagnia, d'allevamento, eccetera. È un grande amico, per i nostri piccoli a quattro zampe, ma è anche, e soprattutto, un grande amico per tutti i padroni. Bisognerà scegliere con cura il proprio veterinario, dev'essere una persona in cui possiamo riporre completa fiducia.

Per diventare veterinario, occorre studiare cinque anni Medicina Veterinaria all'Università, poi iscriversi ad un corso di specializzazione, della durata di tre anni, dopo i quali si è pronti per cominciare ad esercitare la professione.

I veterinari possono specializzarsi in tre indirizzi principali: la veterinaria per i grossi animali (cioè quelli da reddito), la veterinaria per i piccoli animali (cioè gli animali da compagnia, di cui noi ci occuperemo di entrare più nel detteglio) e la veterinaria impegnata nell'ispezione di tutti gli alimenti di origine animale e dell'igiene di allevamenti e produzioni.

Inoltre, i veterinari non si suddividono nei rami come i medici per gli esseri umani: non esistono gli specifici veterinari ortopedici, veterinari anestesisti, veterinari oncologi, eccetera. Quindi, i medici veterinari devono avere solide conoscenze di base, e praticamente essere specializzati, su tutto.

veterinario


Tariffario Veterinario

veterinarioCercheremo ora di dare una stima approssimativa, frutto di varie ricerche su Internet, di come dovrebbero essere le tariffe per le singole prestazioni di un veterinario. Ovviamente, sono costi che possono variare da medico a medico. Tuttavia, è bene scegliere il proprio veterinario non sulla base del costo delle prestazioni, bensì sulla professionalità, sulla fiducia che ci esprime, sul modo di trattare gli animali della persona. Chiunque preferirebbe risparmiare, ma è necessario farlo sulle giuste cose. I nostri amici a quattro zampe hanno bisogno prima di tutto di noi, delle nostre cure, delle nostre attenzioni. Così come non lasceremmo un nostro familiare nelle cure di un medico dalle scarse capacità, ma economico, così dobbiamo fare con i nostri amici animali.

Una visita di consulenza può variare tra i 10 e i 100 euro. Una variazione così ampia è, ovviamente, determinata da diversi fattori: la gravità della situazione, la parzialità o totalità dell'analisi e dalla stazza dell'animale.

Le determinazioni dei gruppi sanguigni sono molto importanti. È sempre bene conoscere in anticipo questo tipo di informazioni sui propri animali, per poter scongiurare pericoli e facilitare aiuti ed interventi. Sia quelle per i cani, sia quelle per i gatti variano sui 15 euro.

L'esame delle urine, uno degli esami eseguiti con più frequenza sui nostri amici a quattro zampe, solitamente non supera i 10 euro. È veloce, non è invasivo ed è un ottimo controllo sulla salute dei nostri amici.

Altri tipi di esami da laboratorio, sempre a seconda della taglia, della situazione, dell'animale, possono avere un costo tra i 10 e i 100 euro.

Un esame che viene eseguito anche sugli animali è quello della paternità. In determinate specie di animali, esso è molto importante e spesso è obbligatorio eseguirlo. Esso varia nel costo a seconda di quanti campioni vengono utilizzati; si parte con un campione, a 100 euro circa, per arrivare a 5 campioni, a 400 euro circa.

Gli esami ecografici, utili per le nostre future mamme, variano tra i 30 e i 70 euro.

Le semplici medicazioni di ferite e piaghe, troppo spesso necessarie, costano intorno ai 15 euro.

L'orchiectomia, cioè la castrazione maschile, del cane può costare sui 100 euro, mentre quella del gatto un po' di meno, cioè sui 70 euro. La castrazione femminile si divide in ovariectomia (rimozione delle ovaie) ed ovarioisterectomia (rimozione delle ovaie e dell'utero). Nelle cagne, la prima costa circa 180 euro, la seconda circa 220. Nelle gatte, la prima s'aggira intorno ai 120 euro e la seconda intorno ai 160 euro.

  • Animali domestici

    veterinario cani Gli animali domestici sono quegli animali che per la loro natura e quindi per propensione naturale,oltre che per una serie di eventi considerati come addomesticamento o addestramento, possono e sono s...
  • Vendita Gatti

    gatti Nel momento in cui si decide di acquistare un gatto,sia esso cucciolo oppure adulto, c’è bisogno di effettuare un’attenta valutazione di quelle che sono le caratteristiche della razza che si vuole sce...
  • Piccoli cani

    piccoli cani I cani di piccola taglia sono dei cani che possono risultare non soltanto molto carini e graziosi, ma anche molto utili e adatti a delle persone che desiderano avere un cane da compagnia, ma dispongon...
  • Alimentazione Cani

    Alimentazione Cani L'alimentazione dei cani è un argomento spesso oggetto di false notizie ed errate convinzioni: cerchiamo, quindi, di sfatare qualche mito e dare qualche consiglio....


L'ANMVI e la FNOVI

La ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) è l'associazione specialistica dei veterinari, è una federazione che è senza scopi di lucro. Il suo scopo è quello di incentivare ed avviare numerosi progetti per tutelare al meglio la professione veterinaria. La sede si trova a Cremona, nel Palazzo Trecchi, ma l'associazione conta anche numerose sedi distaccate in tutta Italia. Il 1999 è l'anno della sua fondazione. Questa associazione, tra le altre cose, si occupa anche di aiutare i veterinari nello stillare i propri tariffari, in modo da riuscire a regolarsi meglio.

La FNOVI (Federazione Nazionale Ordine dei Veterinari Italiani) è una federazione a cui devono iscriversi tutti i medici veterinari italiani che svolgono regolarmente l'attività professionale. Essa ha sede a Roma, in via del Tritone. Essa è stata fondata nel 1946. Tra le altre cose, la FNOVI ha recentemente pubblicato uno studio indicativo a proposito dei compensi professionali e dei costi dei veterinari.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: