Mastino spagnolo

Le origini del mastino spagnolo

Le origini del mastino spagnolo si intrecciano con quelle della pastorizia. Si ritiene infatti che oltre 4000 anni fa, la penisola iberica, coperta da boschi e foreste, ospitasse numerosi animali da preda come volpi e lupi. Questo ha portato all'utilizzo di animali forti e poderosi per difendere i greggi e le mandrie dei pastori. E' proprio per questo scopo che venne utilizzato il mastino spagnolo, guardiano rigoroso e pronto a lottare per difendere ciò che è affidato alla sua custodia soprattutto nella fase della transumanza. Questi animali, che hanno origini asiatiche, nei vari anni hanno subito cambiamenti ed influenze diverse. Il periodo della guerra civile spagnola è considerato il periodo d'oro del mastino spagnolo: quando le campagne vennero abbandonate ci fu un aumento degli animali selvatici, i pastori, quindi, selezionarono gli animali più valorosi, dando vita ad esemplari migliori. Il mastino fu sul punto di estinguersi quando, con la scomparsa del coniglio selvatico svanirono anche gruppi di lupi. I pastori quindi si occuparono poco della razza. La situazione si risollevò negli anni 80 con la comparsa di nuovi allevatori.
Il mastino spagnolo nasce come custode di greggi e mandrie

Il grande molosso iberico. Il mastino spagnolo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,5€
(Risparmi 7,5€)


Aspetto e caratteristiche del mastino spagnolo

Il mastino spagnolo è un cane muscoloso e potente Cane di grossa taglia, potente e muscoloso, il mastino spagnolo è un cane preparato alle lunghe camminate. Viene utilizzato prevalentemente per la guardia e la difesa. Nonostante la sua grande potenza non manca di eleganza. Ha uno scheletro compatto ed il pelo è semilungo. I colori più apprezzati di questa razza sono quelli uniformi come il bianco sporco, il nero, il grigio e il marrone. Secondo lo standard della razza si possono individuare alcune caratteristiche quali: l'altezza minima per i maschi è di 77 cm, 72 cm per le femmine anche se non esistono limiti massimi; la testa è grande e forte; l'insieme cranio-muso, visto dall'alto, è quadrato ed uniforme; il labbro superiore copre quello inferiore; i denti sono bianchi e sani con canini forti e affilati, molari potenti ed incisivi più piccoli; gli occhi sono piccoli rispetto al cranio, preferibili quelli scuri o nocciola; le orecchie di media grandezza, di forma triangolare, non vanno tagliate; la coda è grossa alla radice, forte e flessibile, coperta di pelo più lungo rispetto al resto del corpo; il pelo è folto, grosso, liscio e più corto sulle zampe.

    Mastino Spagnolo Adesivo 15 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 5€


    Carattere del mastino spagnolo

    Il mastino spagnolo è sempre fedele al padrone La personalità del mastino spagnolo è ben definita. Le sue maggiori caratteristiche sono la potenza fisica e la riflessività, quest'ultima dovuta al luogo in cui questo cane è stato formato. Cane coraggioso, leale e possessivo, il mastino spagnolo è dotato di un forte senso del territorio. Questa razza infatti è legata alla transumanza, in particolare alle greggi di pecore merinos. Di natura è placido e tranquillo, è inoltre molto socievole e protettivo nei confornti degli altri animali. Può essere considerato un guardiano pacato ed equilibrato. Per quanto riguarda l'aggressività tipica dei cani da guardia, sembra essere diminuita in generale con il passare del tempo rispetto agli esemplari del passato, nonostante questo esistono ancora cani molto aggressivi, essendo questa caratteristica ereditaria dominante della razza. Con il padrone però è sempre molto dolce, affidabile ed affettuoso.


    Mastino spagnolo: Cure e attenzioni verso il mastino spagnolo

    I mastini spagnoli hanno perso con il tempo parte della loro aggressività Il mastino spagnolo è un cane attento che non necessita di molti bagni, è sufficente infatti lavarlo anche ogni 30/40 giorni con uno shampoo antiparassitario. E' importante però la pulizia interna delle orecchie e la spazzolatura che deve essere svolta almeno due volte alla settimana per evitare nodi al pelo. E' un cane che ama stare all'aria aperta, si consigla quindi di tenerlo all'esterno il più possibile per questo è più adatto a vivere in campagna rispetto alla vita di appartamento in quanto ha bisogno di molto spazio per il suo esercizio fisico. Nonostante il pelo semilungo soffre molto il freddo, per questo in inverno è consigliabile porre delle coperte su una pedana di legno, su cui farlo dormire. Durante il primo anno, il cucciolo deve camminare il più possibile su terreni natueali per evitare la deformazione delle zampe. Il mastino spagnolo è un cane attento, che apprende facilmente le regole della convivenza con l'uomo e necessita di molto contatto umano.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO