Blu di Prussia

La storia della razza

Purtroppo le origini vere e proprie di questa razza sono sconosciute e discontinue nel tempo. Quello che si sa con certezza è che a rendere noto questo gatto furono, anche se chiaramente in maniera inconsapevole, i marinai della città di Arcangelo, che lo usavano sulle loro navi contro i topi. Una triste usanza ha voluto che la sua pelliccia, per la somiglianza con quella della lontra, venisse usata per la confezione di capi come colbacchi e manicotti. A ogni modo la notizia della loro bellezza arrivo alla corte di Pietroburgo e poi a quella di Londra. Fu soprattutto in Inghilterra che il Gatto blu di Russia ebbe più "successo". Quando scoppiò la seconda guerra mondiale, questa razza rischiò di estinguersi e, per evitarlo, gli allevatori inglesi fecero in modo di incrociarlo con il Siamese blupoint. In America la razza fu introdotta intorno al 1900.
Blu di Russia maschio

Pigmento Blu Prussia - 100 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


L’aspetto fisico del gatto blu di Russia

Blu di Russia È un gatto di taglia media, a pelo corto. Ha la testa di forma cuneiforme dagli spigoli, però, addolciti, caratterizzata da una fronte alta e da guance un po’ gonfie. Gli occhi sono caratterizzati da una forma a mandorla e lievemente obliqua. L’unico colore ammesso per gli occhi di questa razza è il verde, senza alcuna altra sfumatura o ombra. Le orecchie grandi, sono larghe e un po’ rotonde sulla punta, ricoperte di pelo corto. La coda parte spessa sulla base per finire, sulla punta, assottigliata. Ha belle zampe lunghe e snelle. I piedi piccoli. Il colore dei cuscinetti può variare dal grigio fino al rosa. Il pelo è corto e molto folto, morbido. Il coloro, caratteristico di questa razza, da cui appunto prende il nome, è grigio-blu. Un mantello ben tenuto e curato riflette addirittura la luce.

    STABILO aquacolor matita colorata acquarellabile colore Blu di Prussia - Confezione da 12

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,4€


    Carattere

    Blu di Russia di quattro mesi È il classico gatto fatto per la vita in appartamento. Non ama per niente la confusione e i rumori forti. Miagola molto poco e quando lo fa ha comunque un tono dolcemente sommesso. È gentile, molto discreto e per niente invadente. Non ama in modo particolare stare all’aperto. Si adatta molto bene anche a rimanere da solo in appartamento, o in casa, per tutta la giornata. Ai padroni dimostra molto affetto così come ai suoi simili. Non è difficile che si adatti facilmente alla convivenza anche con altri animali. Il suo amore per il padrone è quello che potremmo definire un amore unico ed è lui a scegliere, tra i componenti di una famiglia, il proprio punto di riferimento. È dotato di un forte senso di empatia per cui riesce a capire molto bene quando non è il momento di stare intorno al suo padrone. Il suo punto di riferimento ideale, e dunque il suo padrone, non ha un’età specifica ma l’importante è che sia un individuo tranquillo, dai toni di voce morbidi.


    Blu di Prussia: Alimentazione

    Cuccioli di Blu di Russia Il Gatto blu di Russia non ha esigenze particolari per quanto riguardo l’alimentazione. La sua dieta migliore è quella a base di cibo specifico per gatti, sia che si tratti di cibi secchi o umidi. La quantità quotidiana di cibo secco va dai 50 ai 70 grammi, invece per quanto riguarda quello umido, dai 150 ai 200 grammi. Ovviamente si può scegliere di nutrirlo anche con alimenti freschi, pasti preparati a casa, quali carne, verdura cotta o pesce. Ma questo a patto, però, e ovviamente, che la dieta sia ben bilanciata e soprattutto variegata. Come per ogni razza di gatto, anche il blu di Russia mangia poco ma più volte al giorno. Qualche volta questa razza può risultare un po’ "ingorda" per cui tenete sotto controllo il suo peso, soprattutto se si tratta di un gatto sterilizzato, che sono quelli che tendono maggiormente a ingrassare in maniera rapida e facile.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO