Denti coniglio

Dentatura

A differenza dei roditori, con i quali spesso viene confuso, il coniglio ha una dentatura differente. Infatti questi presenta due paia di incisivi superiori e due inferiori, i molari e assenza completa di canini (essendo erbivoro non ne ha bisogno).

Gli incisivi sono ben visibili sollevando le labbra del consiglio e nella parte alta troviamo i primi quattro: due grandi e ben visibili, mentre altri due sono più piccoli, quasi nascosti dietro gli incisivi “maggiori”. Quelli inferiori, invece, sono solo due e sono entrambi ben visibili. Una corretta dentatura dovrebbe avere allineati gli incisivi superiori maggiori e subito dopo, come da descrizione, quelli inferiori quasi in posizione nascosta. Gli incisivi sono i denti atti a recidere il cibo e a passarlo poi per la triturazione ai molari. Fra i molari e gli incisivi, inoltre, ci deve essere uno spazio vuoto che viene solitamente chiamato diastema.

I molari non sono immediatamente visibili dall'esterno della bocca, sebbene siano presenti su entrambi i lati e di numero sei per quelli superiori e cinque per quelli inferiori. I molari superiori sono leggermente inclinati verso l'esterno, mentre quelli inferiori lo sono verso l'interno. La triturazione del cibo compiuta da molari aiuta anche la limatura naturale dei denti .

Sia gli incisivi che i molari hanno radici molto lunghe.

Denti coniglio

Denti da coniglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0,99€


Cura dei denti

Denti coniglio I denti di un coniglio sano possono crescere anche di un centimetro e più al giorno, situazione questa che, se non monitorata, rischia di mettere in serio pericolo la vita dell'animale. Fondamentale resta, dunque, la corretta alimentazione, la somministrazione di cibo che vada – come in natura – a gestire il processo di limatura dei denti senza problema alcuno, in modo tale che nessun dente sia eccessivamente grande e possa poi provocare danni alla salute del coniglio.

Fieno e verdure, dunque, sono gli alimenti essenziali nella dieta dell'animale, che grazie ai microcristalli di silice contenuti permettono al coniglio, durante la masticazione, di limarsi i denti in maniera del tutto naturale.

Vi sono alcune razze, però, che a causa delle manipolazioni genetiche non riportano i denti in perfetto allineamento. Parliamo soprattutto delle razze di coniglio nane e di quelle ariete, che non sempre presentano le arcate dentali in posizione corretta. Questa situazione può generare, nonostante una corretta alimentazione, la crescita di pericolosi cuspidi, ovvero delle punte dentali che per la loro posizione e grandezza non vengono limate durante la masticazione.

La soluzione, in questo caso, è un controllo periodico delle arcate dentali da parte del proprietario dell'animale, un ciclo di visite regolari dal veterinario, un'alimentazione quanto più variata e la possibilità per l'animale di godere almeno di qualche ora di sole durante il giorno.


    Vandot Creativo Cartoon Silicone Case Cover per iPhone 7 Plus 5.5 Pollici , Esclusivo Handmade Adorabile 3D Dolce Arco Buck Denti Papa Coniglio Morbido Copertura Fumetto Accessori Antigraffio Shockproof Custodia di Protezione - Grigio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,29€


    Problematiche comuni

    Denti coniglio La mancata cura dei denti nel coniglio può portare a patologie molto serie come la malocclusione e gli ascessi, entrambi derivati dalla crescita sproporzionata di incisivi e molari. In molti casi, addirittura, se non si provvede ad arginare il problema prima che sia troppo tardi, queste patologie portano il coniglio alla morte.

    I primi sintomi riscontrabili in questo caso sono una eccessiva lacrimazione degli occhi, bava e salivazione aumentata, pelo sempre umido sulle zampe anteriori e sotto il mento, con conseguente difficoltà a masticare il cibo, soprattutto gli alimenti più duri.

    La malocclusione è causata dalla crescita di cuspidi, che quando si allungano troppo possono non solo ferire la bocca dell'animale, ma anche generare ascessi mandibolari e oculari fino a giungere alla perforazione del cranio. In alcuni casi, la crescita anomale dei denti può riguardare anche le radici.

    Non esiste però una terapia univoca per questo tipo di problema, in quanto la malocclusione è irreversibile e il problema può solo essere arginato, poiché l'insorgenza dei sintomi vale già da sé una vera e propria condanna alla patologia.

    Se la situazione si presenta allo stadio lieve, si può agire con una molatura dei denti, da effettuarsi esclusivamente con l'utilizzo della fresa e non delle tronchese. Inoltre, anche nei conigli più tranquilli, è sempre bene praticare l'anestesia totale onde evitare di impaurire l'animale ed effettuare un taglio sbagliato. Naturalmente il taglio dei denti nel coniglio deve essere realizzato solo da un veterinario esperto in animali domestici, assolutamente sconsigliato agire da soli e senza competenze.

    Nei casi più gravi, quando la malocclusione è già giunta a stadi avanzati, il veterinario potrà decidere anche di praticare l'eutanasia sull'animale.


    Denti coniglio: Alimentazione corretta

    Denti coniglioPrevenire è la soluzione migliore per evitare spiacevoli conseguenze al vostro amico a quattro zampe. Alimentazione e sole sono due variabili che, nella maggioranza dei casi, aiutano il coniglio a rimanere sano e a non soffrire di nessuna patologia ai denti, fermo restando che alcune razze sono geneticamente predisposte alla malocclusione.

    Per quanto riguarda l'alimentazione, è bene somministrare al coniglio una dieta varia con abbondante fieno di tipo misto, verdure fibrose e verdure ricche di vitamine (sedano, finocchio, carote, peperoni). Fondamentale è poi avere l'opportunità di passare qualche ora al sole durante la giornata, meglio se libero ma sempre in regime "a prova di coniglio".



    COMMENTI SULL' ARTICOLO