Coniglio ariete nano

Caratteristiche

Il coniglio ariete nano, detto anche coniglio olandese, si distingue dalle altre razze per le orecchie lunghe e cascanti che arrivano fino alla guancia e che, a causa della loro particolare conformazione, non sono in grado di muoversi. Tra le razze di conigli nani è quella più massiccia, caratteristica che ne tradisce la provenienza diretta dati conigli grandi. Pur essendo massiccio non arriva comunque a superare il chilo e mezzo di peso. I conigli ariete hanno il naso convesso, la testa grande e la pelliccia molto folta con il pelo lungo circa 4 centimetri. Le orecchie, anche esse ricoperte di pelo, possono arrivare a misurare fino a 45 centimetri. La pelliccia può assumere varie colorazioni, ma quella più comune è quella fulva, bianca, bianco-fulva e nera. Gli esemplari di questa razza di conigli nani sono particolarmente adatti ad essere allevati come animali domestici perché sono molto docili e affettuosi. Hanno un carattere molto allegro e amano giocare con il padrone e saltellare. Pur non emettendo quasi nessun suono, questi animali hanno un linguaggio del corpo specifico con il quale riescono ad esprimere i propri stati d’animo e le proprie emozioni. I conigli nani, infatti, manifestano l’affetto saltellando e girando intorno ai piedi del padrone, mordicchiandone le mani. Se ha fame tende ad alzare le zampe, mentre quando si stende sul pavimento vuol dire che vuole essere accarezzato.

coniglio ariete nano

Schleich 14415 - Figurine - Coniglio Nano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,4€
(Risparmi 0,42€)


Habitat e Distribuzione

Coniglio ariete nano È molto raro trovate dei conigli ariete nani allo stato selvatico, poiché si tratta di una razza selezionata appositamente per l'allevamento domestico. In natura, comunque, questi roditori prediligono habitat caratterizzati da ampi spazi erbosi come praterie e campi coltivati dove riescono più facilmente a trovare da mangiare, nutrendosi principalmente di erba, fieno e verdure. Scavano tane sotterranee dove si rifugiano per sfuggire ai predatori e per riposarsi o per proteggersi dal freddo. In genere lasciano la tana solo la mattina presto e la sera quando escono per trovare da mangiare. I conigli ariete nani vivono in tutte le regioni dell'emisfero occidentale e in parte di quello orientale dove si possono trovare in Africa centrale e meridionale, in India e in Giappone. in natura vivono in gruppi e tendono ad uscire solo di sera mentre durante il giorno restano rintanati a dormire. Si tratta di animali molto pigri che passano gran parte della loro giornata a riposare.

  • coniglio da compagnia Il coniglio è un animale da sempre allevato a scopo alimentare: la sua condizione di preda facile lo ha reso nel tempo lo “spuntino” ideale per le razze animali più grandi e carnivore, e anche l'uomo ...
  • Il coniglio Il coniglio è un animale originario dell'Europa del Sud e dell'Africa Settentrionale, conosciuto già all'epoca dei Fenici che, durante i loro viaggi verso il Vecchio Continente, avevano avuto la possi...
  • coniglio nano olandese Il coniglio nano appartiene all’ordine dei Lagomorfi e alla famiglia dei Leporidae. E’ tra i più diffusi animali da compagnia al mondo proprio grazie alle sue dimensioni ridotte rispetto a quelle di u...
  • Allevamento conigli Il coniglio è da sempre stato uno degli animali da reddito maggiormente impiegato per l'allevamento: ciò accedeva ed accade non solo per la bontà delle carni di questa razza, ma anche perché la fase r...

Ciotola di anti-caduta della ciotola dell'addestramento del bambino con il coperchio 4 dell'alimento di antibatterico della copertura (pink)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Riproduzione

I conigli ariete nani raggiungono la maturità sessuale intorno ai sei- sette mesi. La gestazione dura circa un mese e la femmina partorisce al massimo quattro cuccioli. Appena nati i conigli ariete sono completamente nudi e hanno gli occhi e le orecchie chiusi. Non esiste una stagione degli amori per i conigli nani che possono accoppiarsi in qualsiasi periodo dell'anno e quindi riprodursi praticamente ogni mese. E' però sconsigliato far affrontare alla femmina più di te gravidanze in un anno. Una volta avvenuto l'accoppiamento la femmina inizia a preparare il nido. In natura si serve di fili d'erba e di foglie, mentre, in cattività bisognerà introdurre nella gabbietta del materiale per foderare il nido. Un paio di giorni prima del parto la femmina comincerà a strapparsi i peli dal petto per foderare e imbottire ulteriormente il nido. Il nido deve essere posizionato in un luogo riparato e privo di correnti d’aria. La femmina dei conigli può portare avanti fino a tre gravidanze l'anno. Il parto è veloce e la femmina si prende cura fin da subito dei suoi cuccioli. Dopo la nascita i piccoli vengono allattati dalla madre per circa un mese poi verranno svezzati. Appena nati i cuccioli non vanno toccati altrimenti la madre non riconoscendo più l’odore potrebbe scacciarli.


Alimentazione

I conigli ariete, come tutti i conigli sono strettamente erbivori quindi la loro dieta deve basarsi principalmente su alimenti come fieno, erba di campo, foglie, germogli, fiori, frutta e verdura. Il fieno e l'erba non debbono mai mancare nella dieta del coniglio nano per garantirgli il giusto apporto di fibre necessario per il corretto funzionamento dell'apparato gastro-intestinale. Il fieno deve essere fresco, pulito, di buona qualità e non ammuffito e può essere acquistato già confezionato nei negozi per animali. Di rado si può integrare la dita con semi di orzo e di avena o con della frutta. Questi alimenti, però, vanno dati con parsimonia poiché contengono grosse percentuali di grassi e di zuccheri causando problemi di obesità all'animale. Devono essere assolutamente evitati, invece, gli alimenti contenenti carboidrati come la pasta, il pane, i biscotti, le patate e i dolci di qualsiasi tipo. La cioccolata può risultare addirittura velenosa. Una fase molto delicata nell'allevamento di un coniglio nano è rappresentata dal cambio di alimentazione che deve avvenire in maniera graduale per evitare compromissioni della flora intestinale. Cambiamenti troppo improvvisi possono causare forti diarree che possono condurre anche alla morte. I conigli nani, infine, come tutti i conigli sono dediti alla coprofagia, ovvero, l’ingestione delle feci dall'ano. Questa pratica consente al coniglio di recuperare sostanze non assunte durante la digestione come gli acidi grassi e le vitamine B e K.


Coniglio ariete nano: Vita media coniglio nano

La vita media di un coniglio ariete nano va dai cinque ai dieci anni. La durata della vita dipende molto dalle condizioni in cui vengono tenuti, dalle vaccinazioni e dal tipo di alimentazione. Se vogliamo che il nostro coniglio nano viva più a lungo possibile dobbiamo cercare di non fargli mancare alcuni piccoli accorgimenti indispensabili per questo animale.

Innanzitutto dobbiamo far si che il coniglio si alimenti in maniera corretta. Rispettiamo il più possibile quello che è l'alimentazione naturale di questo animale anche in cattività: foglie, germogli, fiori, frutta e tutto quello che è vegetale farà sempre bene al nostro coniglio nano.

Oltre all'alimentazione per allungare la vita del nostro coniglio dobbiamo fare in modo che l'animale stia in un luogo tranquillo, lontano da stress ed inquinamento, in un ambiente naturale dove potersi muovere liberamente ma lontano da pericoli, macchine, motori e tutte le possibili fonti di stress.



COMMENTI SULL' ARTICOLO