Criceto nano

Costruire la casa ideale per il vostro criceto nano.

La migliore casa per il vostro criceto nano è sicuramente un terrario in vetro, con opportuna apertura sovrastante per far circolare l'aria. Le dimensioni del terrario devono essere di almeno 1x1 m, in modo che il vostro animaletto abbia abbastanza spazio per fare esercizio e scavare. È opportuno assicurare il terrario con una rete metallica per prevenire eventuali fughe. Evitate le classiche gabbie per altri criceti, in quanto il criceto nano potrebbe essere in grado di scivolare tra le sbarre, anche le gabbie indicate come adatte al vostro criceto andrebbero evitate, in quanto la maggior parte delle volte risultano troppo piccole. Un altro aspetto fondamentale nell'allestimento del terrario è la scelta della lettiera, quest'ultima dev'essere necessariamente alta almeno 2-3 cm, il tipo di materiale migliore è il legno truciolato, facendo attenzione che non sia stato trattato, il più consigliato è il pioppo.
Terrario per criceti.

TecTake GABBIA XXL LEGNO PER RODITORI CONIGLIO NANO CRICETO PORCELLINI D'INDIA CASETTA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76,99€


Accessori di base indispensabili per il vostro criceto nano.

Criceto nano su ruota in plastica. Gli accessori che non possono assolutamente mancare nel vostro terrario sono: una mangiatoia, un beverino, una ruota e una casetta. Se lo spazio nel terrario lo permette sarebbe meglio avere 2 mangiatoie, una per il cibo secco e una per quello umido. Il beverino può essere a goccia oppure a ciotolina, sono entrambi validi e possono essere facilmente fissati al vetro con del velcro. La ruota migliore per il vostro criceto risulta essere in plastica, di tipo chiuso, senza spazi tra le sbarre, diversamente il vostro animale potrebbe subire dei danni durante il suo momento ricreativo. La casetta può essere sia in legno che in plastica, anche se quest'ultima è maggiormente consigliata per motivi igenici. Oltre a questi oggetti indispensabili, il vostro criceto avrà bisogno di altri modi per svagarsi quali tubi e scale, facilmente reperibili in commercio o tranquillamente reperibili nelle nostre case (tubi e scatoline di cartone).

    Tavolo con 2 ciotole per roditori - Accessorio in legno con ciotola doppia in melamina per cibo o acqua

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,98€


    Pulizia e manutenzione generale del terrario.

    Tipico criceto nano. Nonostante il criceto nano, date anche le sue piccole dimensioni, sporchi decisamente poco, è consigliabile cambiare interamente la lettiera con cadenza settimanale, più volte se il nostro animaletto ha la tendenza a sporcare sempre nello stesso punto. Gli accessori e il terrario vanno lavati esclusivamente in acqua bollente, senza detersivi, onde evitare residui tossici o odori sgradevoli per il nostro roditore. Il criceto non va mai lavato, sono animali molto puliti che provvedono autonomamente alla loro pulizia, bagnarli significherebbe esporli a possibili raffreddori con conseguenze addirittura mortali. Un modo semplice per aiutare il vostro piccolo amico a mantenere il pelo lucido sarebbe procuragli della sabbietta per cincillà, in una ciotolina, dove lui possa rotolarsi.


    Criceto nano: Ulteriori consigli per rendere felice il vostro piccolo amico.

    Criceto nano a suo agio. Un primo consiglio è sicuramente quello di procuragli qualcosa da rosicchiare, dei rametti andranno benissimo, basta che non siano nè trattati con insetticida nè di conifere, in quanto la resina potrebbe nuocere al criceto. Questo piccolo accorgimento, oltre a permettere all'animale di limare i suoi denti costantemente in crescita, eviterà che questo si metta a rosicchiare l'arredamento del suo terrario. Come abbiamo visto sopra i criceti nani vivono meglio da soli, ma nel caso vogliate tenere due o più esemplari nello stesso habitat, fate in modo che ognuno di loro abbia la sua mangiatoia e il suo beverino personale, in questo modo eviterete che si aggrediscano tra loro. Un ulteriore consiglio per il benessere del vostro criceto è quello di lasciarlo ambientare da solo nella sua dimora per almeno 4-5 giorni, evitando di interferire nella sua routine, in seguito con cadenza giornaliera, lo si potrà iniziare ad accarezzare, sempre con delicatezza e lasciandolo nella sua casetta in modo da non stressarlo troppo.


    • criceto nano Il criceto russo, noto anche come criceto di Campbell è un roditore originario delle fredde steppe siberiane. I criceti
      visita : criceto nano

    COMMENTI SULL' ARTICOLO