Furetto domestico

vedi anche: Il furetto

Caratteristiche

Il furetto, in quanto frutto dell’addomesticamento della puzzola europea, è una specie prettamente domestica. E’ molto raro, infatti, trovare furetti allo stato selvatico e anche in questo caso la formazione di colonie selvatiche è dovuta all’abbandono di qualche esemplare da parte dell’uomo. I furetti sono, attualmente, tra gli animaletti domestici più diffusi al mondo. Si tratta di animaletti molto piccoli e puliti che ben si adattano alla vita in casa. I furetti misurano in media sessanta centimetri con una leggera differenza per le femmine che sono un po’ più piccole dei maschi. Il peso può oscillare da un minimo di 500 grammi ad un massimo di due chili, negli esemplari particolarmente in sovrappeso. Hanno il corpo allungato e le zampe corte. Il muso è appuntito e la testa e triangolare su cui spiccano due occhi grandi e rotondi. Le orecchie sono piccole e il naso e rosa e privo di peli. La coda è lunga e ricoperta di una folta pelliccia. Per il loro aspetto, spesso, i furetti vengono scambiati per roditori, in realtà appartengono alla famiglia dei mustelidi, sono animali carnivori e sono dotati di un olfatto molto sviluppato e di denti molto appuntiti e taglienti. I furetti vivono mediamente dai sette ai dieci anni.
furetto domestico

Ylen Animale Domestico Gattino Gatto Amaca Coperta Gabbia Sospeso Letto per Ratto Furetto Coniglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,96€


Comportamento

furetto I furetti domestici sono animali molto pigri e passano buona parte del loro tempo a dormire o a mangiare. Amano nascondersi e infilarsi in tutti gli anfratti e i cunicoli, anche molto stretti, e per questo in passato venivano allevati soprattutto come animali da caccia e in particolare per la caccia di conigli e lepri che i furetti riuscivano a stanare infilandosi nelle buche scavate dalle prede per nascondersi. Nelle ore di attività sono comunque degli animaletti vivaci e si dedicano al gioco o si fanno coccolare dai padroni. Se si decide di allevare un furetto domestico, allora, bisogna mettere in conto di dedicargli almeno un paio di ore al giorno se non si vuole che si deprimano. Tra i giochi preferiti dei furetti ci sono le palline e i tubi di plastica in cui tendono a nascondersi e infilarsi. Sono animali molto adattabili e curiosi. Si tratta di animali molto tranquilli che difficilmente diventano aggressivi e per questo riescono a convivere bene anche con gli altri animali di casa. Un’altra caratteristica dei furetti è la loro tendenza a nascondere gli oggetti nei posti più improbabili rendendone molto arduo il ritrovamento.


  • furetto Mustela putorius furo, letteralmente ‘faina puzzolente ladra’, è questo il nome scientifico del furetto, un mammifero creato in seguito all’addomesticazione della puzzola europea, chiamata appunto Mus...
  • Ghiro Il ghiro è il nome comune del Glis glis, un piccolo roditore della famiglia dei Gliridi, di cui è la specie più grande. Il ghiro negli ultimi anni sta conoscendo una notevole diffusione come animale d...
  • furetto I furetti poiché frutto della selezione della puzzola selvatica non sono considerati una specie selvatica e non è presente in natura sul territorio nazionale. Per tutte queste ragioni i furetti non so...
  • furetto domestico I furetti sono animali domestici molto impegnativi da accudire e allevare. Non è raro quindi che persone inesperte, dopo aver acquistato un furetto, si rendano conto di non essere in grado di gestirlo...

ma-on piccolo animale domestico gatto Furetto coniglio morbido cotone amaca appesa letto (colore casuale)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,4€


Furetto in casa

furetto Quando si decide di allevare un furetto come prima cosa bisogna allestire una gabbia in cui ospitarli e una cuccia foderata comoda e spaziosa. La gabbia per furetti deve essere grande abbastanza da poterlo ospitare comodamente. Lo spazio deve essere diviso in due livelli, uno inferiore, dove poter fare i propri bisogni e giocare e uno superiore dove il furetto andrà a dormire. Per questa ragione, nella parte inferiore bisogna provvedere anche ad allestire un contenitore con della sabbia per gatti. Il furetto però non può restare tutto il tempo chiuso in una gabbia, ma, dovrà essere lasciato libero di girare per casa per qualche ora al giorno e per questo bisogna rendere la casa a prova di furetto cercando di evitare ogni possibile pericolo. Bisogna quindi eliminare da mensole e mobili tutti gli oggetti che possono cadere e rompersi, poiché i furetti tendono ad arrampicarsi su sedie, divani e tende. Eliminare piante e vasi perché scaverebbero tutta la terra in essi contenuta. Eliminare tutti i cavi elettrici perché andrebbero sicuramente a rosicchiarli rischiando di rimanere folgorati. Chiudere tutti i balconi e le finestre poiché i furetti non hanno il senso del vuoto e finirebbero con il lanciarsi giù. Rappresentano un pericolo anche gli elettrodomestici come forno, lavatrice e lavastoviglie per l’innato istinto ad infilarsi in ogni buco che trovano. Bisognerebbe eliminare infine, anche tutti gli oggetti in plastica poiché rosicchiandoli potrebbero ingerire dei pezzetti di plastica e andare incontro ad occlusioni intestinali eliminabili sono tramite un intervento chirurgico.


Furetto domestico: Alimentazione

furetti Come tutti i mustelidi, i furetti sono prettamente carnivori. In commercio esistono mangimi creati appositamente per garantire all'animale il giusto apporto di nutrienti di cui ha bisogno. Vanno bene anche i cibi pronti per i cuccioli di gatto. L’alimento principale della dieta del furetto è la carne che quindi non deve mai mancare nella sua alimentazione quotidiana. E’ consigliato somministrargli sempre carne cotta per evitare che tramite la carne cruda possa contrarre qualche malattia. Gli alimenti preferiti dei furetti sono la carne di pollo, la carne di tacchino, la carne di cavallo e di manzo. Amano anche il fegato e i tuorli di uovo crudo. Vanno evitate frutta e verdura perché il loro apparato digerente non è abituato a digerirle. Per quanto riguarda la frequenza dei pasti, il cibo può essere lasciato tranquillamente nella gabbietta e sarà lo stesso furetto a decidere quando mangiare. Un’alimentazione sbagliata può comportare numerosi problemi di salute per il furetto che può andare incontro a dissenterie, gastroenteriti e occlusioni gastrointestinali che, nei casi più gravi possono portare anche alla morte dell’animale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO