Maialino vietnamita

Caratteristiche

Il maialino vietnamita nano appartiene al genere dei suini e si differenzia dai comuni maiali domestici allevati per la carne essenzialmente per le dimensioni ridotte che ne hanno fatto negli ultimi decenni un ricercato animale da compagnia. I maialini vietnamiti, infatti, a differenza dei maiali comuni che arrivano a pesare anche 450 chili, non superano i 100 chili. Esistono quattordici razze diverse di maialini vietnamiti che sono chiamati anche maialini pancia a tazza – per la particolare forma del ventre – e maialini thailandesi. Caratteristiche distintive del maialino nano vietnamita sono appunto la pancia che è sporgente, la schiena insellata e le guancie paffute. La coda è dritta e termina con un ciuffo di peli e le orecchie sono tonde e piccole. Il mantello può assumere varie colorazioni: bianco, nero, pezzato, a macchie, argento e rosso. Si tratta di un animale molto longevo che può arrivare a sopravvivere fino a 19 anni. L’accrescimento si ha nei primi tre anni di vita, nel corso dei quali crescerà di circa mezzo chilo a settimana. La corretta alimentazione è molto importante poiché i maialini vietnamiti tendono a ingrassare molto velocemente.
maialino vietnamita

Peluche PUA Maialino Vietnamita Versione GIGANTE XXL 45cm Film OCEANIA Vaiana Moana - Originale DISNEY Ologramma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,9€


Habitat naturale

e distribuzione geografica

Come si può dedurre dal nome questi maialini sono originari del Vietnam e dalla Thailandia, dove, però la loro sopravvivenza è sempre più a rischio poiché soppiantati da altre razze più grandi e più redditizie. Attualmente gli unici allevamenti di maialini nani si registrano in alcune zone montuose del Vietnam e della Thailandia. Per scongiurare il rischio di estinzione il governo vietnamita ha deciso di garantire sovvenzionamenti agli allevatori che decidono di allevare maialini nani di razza pura. In generale l’habitat naturale dei maialini vietnamiti è quello tipico del sud-est asiatico caratterizzato da foreste e da un clima umido e piovoso. A partire dagli anni ’80 sono nati negli Stati Uniti, nel Canada e in Europa allevamenti di maialini vietnamiti con lo scopo di selezionare esemplari destinati a diventare animali domestici.

    Peluche di PUA Maialino Vietnamita dal film Disney 2016 OCEANIA Moana Vaiana 45cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€


    Riproduzione

    I maialini vietnamiti raggiungono la maturità sessuale a diciotto mesi, ma, per cominciare a riprodursi i maschi devono aspettare di aver compiuto quattro anni e di aver quindi completato lo sviluppo fisico. In condizioni climatiche propizie i maialini vietnamiti possono riprodursi tutto l’anno. L’accoppiamento vero e proprio è preceduto da un rituale di corteggiamento con il maschio che una volta individuata la femmina le si avvicina e comincia ad annusarla. Se la femmina è disponibile, allora risponde all’approccio e avviene l’accoppiamento. Dopo l’accoppiamento, la femmina si isola dal gruppo e comincia a costruire un nido per i suoi cuccioli. Appena nati i maialini vietnamiti pesano meno di un chilo e non lasciano il nido per due settimane. Poi cominciano a seguire la madre che è molto protettiva nei loro confronti e attacca chiunque reputi una minaccia. Lo svezzamento avviene a tre mesi di vita. I maschi tendono a vivere isolati, mentre, le femmine formano dei piccoli gruppi con i piccoli.


    Maialino vietnamita come pet

    maialino vietnamita La diffusione dei maialini vietnamiti come animali da compagnia risale alla fine degli anni’80. Si tratta di animali molto intelligenti e affettuosi, ma, tenerli in casa richiede molto impegno sia per la stazza non proprio da animale domestico sia per le difficoltà nella gestione dell’animale stesso. I maialini vietnamiti hanno bisogno di avere a disposizione molto spazio e un giardino dove poter passare il tempo, giocare e grufolare. A causa della loro mole possono provocare molti danni in casa quindi bisognerà creargli uno spazio apposito. Una volta cresciuto farà fatica a fare le scalee in generale a compiere lunghi spostamenti. Deve essere portato spesso dal veterinario per le sterilizzazioni periodiche, per il taglio delle unghie e delle zanne. Altro fattore molto importante è l’alimentazione. I maialini vietnamiti come tutti i maiali sono onnivori, ma, se si vuole evitare di ritrovarsi con un maialino obeso occorre sottoporlo ad una dieta corretta ed equilibrata e non cedere mai alle sue pressanti richieste di cibo. I maialini vietnamiti devono mangiare due volte al giorno e i loro pasti devono prevedere solo i mangimi per maiali. Come premio scegliere solo alimenti ipocalorici. I maialini vietnamiti sono animali molto puliti e non necessitano di frequenti bagni. In ogni caso possono essere lavati nella vasca da bagno come i cani. Va pulita regolarmente la zona intorno agli occhi, dove si raccoglie una sorta di muco bruno che va spazzolato via con delicatezza con una pezza umida. Per la legge italiana i maialini vietnamiti sono considerati dei comuni maiali e quindi come tali devono sottostare ad alcune regole. Alla nascita dell’esemplare viene posto un anellino inamovibile all’orecchi in cui è riportata la provenienza. Ogni spostamento del maialino deve essere certificato dall’asl con il modello rosa. Come per tutti i maiali è obbligatoria la vaccinazione per il morbo di Aujeszky che viene effettuata dal veterinario con conseguente comunicazione all’Asl di competenza.



    • maialino nano I maialini vietnamiti sono originari della Thailandia e del Vietnam, allevati da sempre nelle abitazioni domestiche per
      visita : maialino nano
    • maiale nano Il maialino vietnamita, detto anche maiale pancia a tazza, è una razza di maiale domestico originaria del Vietnam e dell
      visita : maiale nano
    • maialini piccoli Il maiale è uno degli animali da reddito migliori che si possano allevare. Come infatti un vecchio detto sentenzia “del
      visita : maialini piccoli

    COMMENTI SULL' ARTICOLO